1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. ginestra

    ginestra Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Io e mio fratello siamo eredi di un immobile. Sulle planimetrie del catasto manca il sottotetto, ma il Comune diede il suo parere favorevole negli anni settanta. Sul progetto dell'abitazione, risalente agli anni cinquanta: il tetto non c'era. Si chiama a vista quando è completamente spianato?
    Se non sbaglio dal primo luglio se non c'è un certificato di conformità regolare nessuna divisione è possibile?
    Questo sottotetto è costituito da travi e tegole,due porte di accesso, ha un'altezza di 2 metri e 50 e poi scende a 20 cm. Non c'è pavimento.Supera i 100 mq.
    Quanto potrebbe costarci un condono?
    Pagheremo secondo le nostre quote di possesso io e mio fratello?
    Chi acquisirà il primo piano dovrà restituire la cifra pagata per il condono dal possessore del piano terra a quest'ultimo, nel caso il proprietario del primo piano ne avesse l'uso esclusivo?
    Grazie
    Ginestra: :shock:
     
  2. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Io e mio fratello siamo eredi di un immobile. Sulle planimetrie del catasto manca il sottotetto, ma il Comune diede il suo parere favorevole negli anni settanta. Sul progetto dell'abitazione, risalente agli anni cinquanta: il tetto non c'era. Si chiama a vista quando è completamente spianato?
    Si chiama copertura piana, se il Comune ha rilasciato parere favorevole dovrebbe esistere un fascicolo con il progetto.

    Se non sbaglio dal primo luglio se non c'è un certificato di conformità regolare nessuna divisione è possibile?
    Esatto

    Questo sottotetto è costituito da travi e tegole,due porte di accesso, ha un'altezza di 2 metri e 50 e poi scende a 20 cm. Non c'è pavimento.Supera i 100 mq. Quanto potrebbe costarci un condono?
    Devi chiedere ad un tecnico del posto sia per i costi che per la sanbilità

    Pagheremo secondo le nostre quote di possesso io e mio fratello?
    Direi al 50% se l'eredità è per legge

    Chi acquisirà il primo piano dovrà restituire la cifra pagata per il condono dal possessore del piano terra a quest'ultimo, nel caso il proprietario del primo piano ne avesse l'uso esclusivo?
    Sicuramente ci sarà una differenza di valore fra le due unità immobiliari per cui in caso di uso esclusivo che prenderà l'appartamento più grande dovrà versare un conguaglio per la differenza
     
    A ginestra piace questo elemento.
  3. ginestra

    ginestra Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Soffitta da sanare

    Gentile Roberto grazie per l'attenzione.
    Siamo tre fratelli, i nostri genitori sono morti e ci hanno lasciato questa casa. Io ho acquistato la quota di un mio fratello e siamo rimasti in due. Il geometra a cui affidai l'incarico di reperire i documenti per la compravendita non mi fece alcun cenno del problema del sottotetto, che non esiste sul progetto della prima concessione edilizia. Risulta accatastato(1970) e facente parte di uno dei due appartamenti situati al primo piano, ma il geometra a suo tempo non fece il disegno, dimenticanza o ...si era accorto di qualcosa
    Con appartamento più grande intendi che lo diventerà con l'uso esclusivo della soffitta e a quest'ultima bisogna dare un valore?Quindi, se ho capito bene, non bisognerà restituire a chi non ne potrà usufruire anche il costo dell'eventuale sanatoria a cui ha partecipato al 50%?
    Perchè il 50%? Non si paga secondo le quote di possesso tutto ciò che è passivo e attivo nell'eredità? Perdonami, ma voglio capire bene
    Ginestra:fiore:
     
  4. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Con appartamento più grande intendi che lo diventerà con l'uso esclusivo della soffitta e a quest'ultima bisogna dare un valore?
    Si

    Quindi, se ho capito bene, non bisognerà restituire a chi non ne potrà usufruire anche il costo dell'eventuale sanatoria a cui ha partecipato al 50%?
    No perché la sanatoria serve a far si che il sottotetto diventi conforme e quindi il vantaggio è per entrambi.

    Perchè il 50%?
    Secondo me, nel tuo caso la sanatoria andrebbe divisa in 3, poiché il valore della casa (che fa parte dell'asse ereditario) aumenta col sottotetto sanato.

    Non si paga secondo le quote di possesso tutto ciò che è passivo e attivo nell'eredità?
    Si ma questa è una operazione che andava fatta prima della successione (parere mio)
     
    A ginestra piace questo elemento.
  5. ginestra

    ginestra Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Soffitta

    Hai ragione:agire prima della successione.
    Capita, però, che qualcuno dimentichi i legami di sangue e faccia razzia di beni mobili poco prima del decesso dei genitori.A quel punto la visione delle cose si oscura. Doveva essere l'avvocato, il geometra a guardarsi le carte che hai consegnato, quelle che stanno preparando,cercando, a consigliarti. Mi sono accorta da sola che c'era un numero 2 sulla visura, accanto ad uno degli appartamenti situati al primo piano e ho chiesto in catasto se poteva trattarsi della soffitta e infatti su un documento risultava compresa nei vani di quell'appartamento per lo 0,25. Ci pagavamo l'ICI senza saperlo.Il geometra quando glielo dissi affermò che chi avrebbe preso quell'appartamento avrebbe avuto diritto alla soffitta. Vero?
    Grazie Roberto, mi hai detto più cose tu con chiarezza e tempestività, il che è fondamentale quando si ha difficoltà, che i “professionisti” interpellati.Non credo sia finita e per questo ti dico arrivederci e buone ferie.
    Ginestra:fiore::):fiore:
     
  6. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    In ferie non ci vado perché lavoro in una località turistica, quindi se hai bisogno puyoi scrivermi anche in privato.
    Se la razzia è stata effettuata per donazione dai tuoi genitori al fratello e la donazione lede la quota di legittima puoi impugnare la donazione e chiedere che i beni rientrino nell'asse ereditario.
    Sono cose veramente antipatiche :triste:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina