1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. pietro carmelo

    pietro carmelo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Mia mamma e mio fratello settantenne e non sposato, al momento di acquistare l' appartamento, dove dovevano andare ad abitare, hanno voluto intestarla a sua nipote, mia figlia che, dopo l'acquisto è andata ad abitare nella stessa casa. L'acquisto è stato fatto con le agevolazione di prima casa.
    Ora la mia mamma , purtroppo è deceduta, e mia figlia è tornata ad abitare a casa mia. Essendo la casa un po' vecchia, da ristrutturare ecc. , mia figlia vorrebbe venderla ed acquistarne un' altra più nuova. Quale soluzione e consiglio mi prospettate per poter pagare poco di passaggio di proprietà? Può venderla allo zio anche con l'impegno di assistenza a vita? (come proponeva il Sig. Antonello dalla Sardegna in un'altra discussione). Dove trovo il modello?
    L'atto di successione , il più tardi possibile, a quanto ammonterebbe?
    Può riavere le agevolazioni di prima casa una volta venduta o devono passare degli anni?
    Vi ringrazio anticipatamente dell'aiuto e colgo l'occasione per inviarvi distinti saluti
     
  2. Abakab

    Abakab Ospite

    Quella classica, tenendo conto che le tasse relative sono a carico della parte acquirente.
    Lo zio settantenne , parte acquirente, che assiste tua figlia??!!
    Se non sono passati 5 anni dalla data di acquisto ha tempo 1 anno dalla vendita per poter riacquistare senza perdere le agevolazioni, se i 5 anni sono passati il limite di 1 anno (riacquisto) decade.
     
    A Sim piace questo elemento.
  3. pietro carmelo

    pietro carmelo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ringrazio ABAKAB per le risposte. Sulla seconda risposta certamente non mi sono espresso molto bene. Cerco di spiegarmi meglio. Attualmente la casa dove abita mio fratello e con residenza anche mia figlia non si può vendere per il semplice motivo è che deve, anche perché non paga affitto, abitare mio fratello. Quindi mia figlia vorrebbe "vendere" o altra soluzione se ci potrebbe essere a mio fratello pagando poche spese e cosi potrebbe usufruire delle agevolazione di prima casa. Sarebbe stata mia figlia ad assistere mio fratello, e non viceversa. Con la vendita a mio fratello può usufruire delle agevolazioni di prima casa. La rendita catastale ammonta €. 276.63 cat. A03. Quanto potrebbero ammontare le spese?
     
  4. Abakab

    Abakab Ospite

    Nel caso di tuo fratello può avere le agevolazioni se non ha altri immobili acquistati usufruendo delle stesse.
    Per tua figlia, deve prima vendere la casa per poter riacquistare, sempre con le agevolazioni fiscali.
    La casa ha un valore fiscale di quasi 32000 € le imposte sono poco meno di 1000 € (con agevolazioni) .. poi eventuale mutuo e parcella notaio.
    Ti consiglio un consulto da un notaio per avere consigli piu appropriati ed eventuali preventivi.
     
  5. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    che confusione :pollice_verso:
    proviamo a fare il punto.

    quindi casa è di tua figlia in quanto , se pur con prventi non suoi, risulta acquistata da lei.


    Mi dispiace per tua mamma che non c'è più, ma la casa è sempre di tua figlia, nulla è cambiato.


    Non ho letto il Post di Antonello in un altro 3d
    ma nel caso di tua figlia , (non sò a quando risale l'acquisto se sono decorsi cinque anni o no) comunque in ogni caso tua figlia può rivendere a chi crede , compreso a tuo zio il quale ,( lui o l'eventuale nuovo acquirente) sarà tenuto al pagamento del nuovo atto di trasferimento imposte comprese (a tua figlia fin quì nulla compete).

    Tua figlia , (sempre che rivenda entri i 5 anni dal suo acquisto lo può fare purchè riacquisti una nuova abitazione da adibire come abitazione principale entro un anno) se sono decorsi i cinque anni dal primo acquisto e la rivendita dell'immobile può rivendere ugualmente e comunque in tutti e due i casi , l'unica agevolazione che vedo, è il credito d'imposta che ha maturato, da scontarsi dalle imposte riferite al nuovo acquisto che andrà a perfezionare.


    (sarebbe interessante capire ai fini di un eventuale plusvalenza) fai finta che quete due parole non le abbia postate, non vorrei metterti in confusione.

    Spero di essere riuscito a chiarirti le idee . :)

    Chiedo aiuto ad Abakab nel tradurre quello che ho postao :D
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina