1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Prezzi residenziale, Economist: “In Italia superano del 12% potere d'acquisto stipendi”

    14/01/2013

    I prezzi delle case in Italia superano del 12% il potere d'acquisto degli stipendi.

    A indicarlo il settimanale The Economist nel suo ultimo rapporto sul mercato immobiliare relativo al 2012.

    Esistono due fattori per misurare l'equilibrio dei prezzi.

    Il “Price to rent” si calcola mettendo in relazione il prezzo medio dell'affitto con il prezzo medio dell'acquisto.

    Se i due fattori sono in equilibrio il rapporto è zero.

    Nel caso dell'Italia, l'Economist indica che il rapporto è addirittura negativo, a meno 1, e comunque prossimo allo zero.

    C'è poi il “Price to income” dove si mette in relazione il prezzo di acquisto con gli stipendi medi.

    Da questo risulta che le case italiane costano un 12% di troppo: facendo una media tra i due valori, l'eccesso sui prezzi risulta pari al 6%.

    I prezzi tuttavia sarebbero già diminuiti del 4% nel 2012 e dell'11,3% rispetto all'ultimo trimestre del 2007, considerato a livello mondiale il culmine della curva crescente dei valori delle abitazioni.

    Il nostro Paese viene indicato dall'Economist nel novero di quelli la cui la diminuzione dei prezzi si è accentuata l'anno scorso, anche se i cali più drastici dell'ultimo quinquiennio sono avvenuti in Irlanda (-49,4%) e in Spagna (-24,3%).

    Il paese iberico presenta inoltre il maggior crollo del 2012 (-9,3%) mentre in Italia la discesa è cominciata leggermente più tardi, nel terzo trimestre 2008.

    Scarica la tabella


    Posted by Monitorimmobiliare



    House-price indicators_The Economist
     
  2. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Il dato certo è che il prezzo della casa sta scendendo.
    Di quanto è ancora da stabilire...Chi dice una cosa, chi dice un'altra.
    Ma una dieta dei prezzi sarà solo salutare per il mercato e tonificante per gli agenti immobiliari....
     
  3. proge2001

    proge2001 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Salutare per il mercato di sicuro!! Tonificante per noi non penso; in fondo, quando i prezzi calano è semplicemente perchè non si vende!
     
    A H&F, Bagudi, Antonello e 1 altro utente piace questo messaggio.
  4. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Qunado si stilano questi confronti, specie all'estero, spesso non si tiene conto della situazione italiana.
    1) La diminuzione rilevata da The Economist non è quel terremoto e crollo di cui parlano le grandi menti italiane. Anzi The Economist li smentisce clamorasamente.

    2) Se gli inglesi potessero mettere in conto il "sommerso" italiano, il rapporto price to income cambierebbe sostanzialmente in meglio.

    Dovremmo svendere le case perchè la media degli stipendi è bassa ?

    La media degli stipendi è un fatto politico e non un indicatore di malessere economico o peggio di elevato prezzo delle case.

    Ricordiamoci delle battute degli anni '60 : 1 pollo a testa!
    Su un campione di due persone : una può avere 2 polli ed una 0. E quella che mangia 0 polli, magari mangia caviale.

    Gli indicatori sulla media, non hanno alcun senso senza la distribuzione dei dati.
    Ed in Italia i dati reali sono sconosciuti.
     
    A skywalker, Bagudi e Antonio Troise piace questo elemento.
  5. gmp

    gmp Membro Storico

    Privato Cittadino
    volevano dire 120%, non 12... :^^: hai voglia a troncare i prezzi... :stretta_di_mano:
     
  6. Carlo Garbuio

    Carlo Garbuio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    sinceramente questa non l'ho proprio capita :pollice_verso:

    " a naso "dovrebbe essere un rapporto che dovrebbe servire per vedere quanti anni servono per comprare un immobile con uno stipendio medio :innocente:

    l'economist si sta "italianizzando" :risata:
    facendo medie di risultati inaffidabili non si riduce l'errore anzi si aumenta il numero di errori ... :innocente:
    senza verificare le basi di tali calcoli ...
    e tutto questo non viene smentito dai reali conoscitori del mercato immobiliare (gli AI?), anzi viene utilizzato nelle trattative e da tutti gli altri professionisti e/o operatori del mercato :ok: ... e tutti concordano che niente sarà come prima e che bisogna cambiare :ok:
    ma tanto tutti sono concentrati sul risultato finale (ennesima riduzione), non importa come viene calcolato :occhi_al_cielo:
    w i professionisti del settore immobiliare :birra:
     
    A H&F piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina