1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. emilmatt

    emilmatt Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tt e ben trovati,
    avrei molti quesiti da porre ma vado con ordine incominciando da questo post, ringrazio in anticipo per eventuali risposte.
    L'abitazione dove risiedono i miei genitori e mia sorella è di proprietà di mio padre, nel caso di testamento in favore di mia madre per il 50% e per il restante 50% in parti uguali tra noi due fratelli, mia madre potrebbe mettere in vendita l'abitazione e costringere noi ad adeguarci a tale situazione?
    Preciso che nessuno di noi figli ha interesse ad acquistare ed io sarei favorevole alla vendita, ma mia sorella vorrebbe continuare ad abitarci. In questo caso sarebbe obbligata a sottostare alla ipotetica vendita oppure potrebbe adire alle vie legali, bloccando di fatto l'iter di cessione?
    Cordiali saluti
     
  2. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    A tua madre non va solo il 50% ma anche 1/3 del 50% diviso 3 per cui in totale il 66, 66 ed a voi l'altra parte restante
     
  3. emilmatt

    emilmatt Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ringrazio per la risposta, a questo punto se mia madre decidesse di vendere l'abitazione(tralasciamo il valore di mercato ecc.) noi saremmo obbligati ad adeguarci (ricevendo quanto ci spetta) oppure uno di noi due potrebbe adire a vie legali e bloccare l'iter di vendita? Grazie
     
  4. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Potrebbe imporsi
     
  5. emilmatt

    emilmatt Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    chiedo scusa, ho capito che mia madre potrebbe decidere di vendere e noi sottostare al suo volere, giusto?
     
  6. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Potreste adire ma senza risultati
     
  7. emilmatt

    emilmatt Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    grazie molte e mi scuso per le domande ma la materia è davvero complicata, grazie nuovamente.
     
  8. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Nessuno puo' obbligare nessuno a vendere pero' ognuno dei comunisti (partecipanti alla comunione) puo' chiedere lo scioglimento della medesima in giudizio.
     
    Ultima modifica: 26 Dicembre 2013
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  9. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Se la signora si rivolge al giudice ci giuro che ottiene la vendita
     
  10. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    Se la signora va dal giudice, tra 4 anni o + anni (dopo la mediazione... se non si trova un'accordo... cioè lei potrebbe liquidare i figli al prezzo che richiedono LORO) il giudice, se lei non ritira le altri parti, manderà tutto all'asta...
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  11. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Penso che la domanda sia un'altra ovvero
     
  12. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    La mia risposta è corretta... se la madre decide di vendere... (a parte dove trova un compratore... che non abbia l'intera proprietà?) i figli possono chiedere benissimo lo scioglimento della comunione...
    1 annetto di mediazione e non trovano accordo... 5 dal giudice... è chiaro che se uno non vuole vendere... e vuole tirare con i tempi fa così...

    Nessuno è obbligato a sottostare a nessuno.
    I figli possono benissimo dire... voglio X per questo e la madre accettare o non accettare.
    Solo un giudice può imporre... la madre, NO.
     
  13. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Non concordo tutto qui.
     
  14. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Al massimo al giudice puo' chiedere lo scioglimento della comunione non la vendita. Poi come verrà sciolta la comunione sara' il giudice a stabilirlo.
     
  15. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    La legge dice quello che ti sto dicendo... che poi ad uno non piace è un altro discorso.

    La ragione dice che se la madre che è proprietaria... vuole vendere e tutti son d'accordo è meglio...
     
  16. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Qua il problema posto. ..mi sembra sia se si possono opporre o meno
     
  17. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    Si possono opporre chiedendo lo scioglimento della comunione e di liquidare loro la madre. Ecco che diventano loro i compratori.
     
  18. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Morale non ottengono niente
     
  19. emilmatt

    emilmatt Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    salve a tt,
    la mia domanda è questa....i figli che dispongono quote di minoranza possono opporsi alla vendita decisa dalla madre che detiene la maggioranza? Oppure subire il fatto e accettare la somma di denaro a loro spettante (diamo per corretta la vendita, la somma di mercato, ecc.) Grazie
     
  20. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    La.mia di risposta l'hai avuta...e mi sembra di aver capito la tua domanda
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina