• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

LorenaB

Membro Junior
Privato Cittadino
Buonasera a tutti,
sono ancora a chiedervi un consiglio riguardante l'argomento sopraddetto.
Io e altri 9 comproprietari stiamo vendendo un appartamento ricevuto in eredità che era stato acquistato dai miei zii.
Alcuni hanno ricevuto in eredità la loro quota dell'appartamento alla morte di mio zio nell'anno 1986 essendo rimasta in vita la moglie senza figli, io e mio fratello abbiamo ricevuto in eredità la quota di mia zia alla sua morte nel 2017.
Adesso, al momento della vendita dell'appartamento, l'agenzia ci dice che deve essere redatta l'accettazione tacita di eredità, ora le mie domande sono queste:
1 - Deve essere fatta una sola accettazione tacita valevole per tutti o per ogni erede?
2 - Oppure 2 accettazioni valevoli per ogni defunto?
3 - In caso fosse una sola accettazione, come verranno ripartiti i costi? Per quota di proprietà o diviso equamente per tutti i 10 proprietari?
4 - Sapete pressapoco a quanto ammontano i costi?
5 - Che tempistiche ci vogliono per eseguire questo atto e di conseguenza quanto prima del rogito deve essere presentato?
Ringrazio tutti anticipatamente se potrete dare una risposta a tutte queste mie domande.
Cordiali saluti
L.B.
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Ogni erede dovrà far trascrivere la sua accettazione tacita dell’ eredità .
Quindi 9 accettazioni, con costi a carico di ognuno, se non prenderete accordi diversi, sempre possibili.
Il tutto può essere fatto il giorno del rogito.
Non conosco i costi.
 

marcanto

Membro Assiduo
Professionista
Se si è effettivamente formalizzata l'accettazione tacita dell'eredità, nei modi previsti, allora il passo successivo dovrà essere la trascrizione di tale accettazione.
Anche se si dovrebbe indicare in che modo si è formalizzata l'accettazione tacita e per tutti gli eredi coinvolti.

In caso contrario si procede con l'accettazione nei modi canonici e sempre con la relativa trascrizione.
 

osammot

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Buongiorno. Al momento della stipula dell'atto tutti firmano la clausola per l'accettazione tacita e l'atto si conclude. I costi(da suddividere in quota) variano da 450 a 600 euro. L'accettazione è una tantum per tutti i cespiti ricevuti.
 

marcanto

Membro Assiduo
Professionista
L'accettazione si espleta una sola volta per i beni ereditati.
E' chiaro che se in una fase successiva va in eredità un secondo bene si dovrà espletare l'accettazione nuovamente, per questo secondo bene.
 

Rudyaventador

Membro Attivo
Professionista
L'accettazione si espleta una sola volta per i beni ereditati.
E' chiaro che se in una fase successiva va in eredità un secondo bene si dovrà espletare l'accettazione nuovamente, per questo secondo bene.

Ni la prima affermazione , in quanto se viene effettuata un accettazione e trascritta per la vendita di un immobile , qualora fossero presenti due immobili in eredita , alla vendita del secondo , se questi è in provincia diversa vanno a trascrivere di nuovo l 'accettazione ....addirittura un notaio la ha ripetuta su Roma 6 una precedente per altro immobile su Roma 1, questa e perversione di come è organizzato il registro (ma la perversione fiscale è insita nel DNA delal ADE Italica ) che a quanto pare non consente di richiamare su altro immobile in diverso registro di provincia una accettazione presente su altra provincia o meglio su altro sezionale ...per la gioia delle parcelle notarili
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Delibera reddituale UniCredit, tempistiche?
Buongiorno a tutti ho bisogno di una informazione:
per la cancellazione di una Ipoteca giudiziale ultraventennale non rinnovata si applica anche la procedura semplificata ex art.40 bis TUB? grazie in anticipo per la risposta! Saluti Diego
Alto