1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. katerbury

    katerbury Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Salve a tutti, gradirei un consiglio su questa vicenda Leggo il forum da un pò e vi ho pensato subito :) quando alla terza telefonata ho capito che non avrei trovato nessun notaio aperto in questi giorni. Stò trattando l'acquisto di un immobile intestato ad uno dei coniugi (lei) e acquistato prima del matrimonio. Poichè i due si stanno separando, la signora ha messo in vendita l'abitazione dove avevano convissuto con i figli minori, dove al momento risiede solo il marito per trasferimento di lei con i figli. Poichè ho richiesto l'atto di separazione (per vericare che non ci fosse assegnazione della casa a lui, anche se la ritenevo improbabile), ho verificato che oltre a ribadire la proprietà esclusiva della moglie, è stato solo stabilito che lui godrà dell'abitazione fino a che non dovrà subire le conseguenze derivanti dalla proprietà della signora (lei mi ha spiegato questa formula come "fino a che non viene venduta"). Il discorso mi può anche apparire congruo, l'unica "accezione" è il fatto che l'ordinanza di separazione è "provvisoria" e più precisamente fissa a novembre la comparizione delle parti per l'udienza. mi domando se possa acquistare l'abitazione in tutta tranquillità poichè ritengo improbabile che l'udienza cambi qualcosa soprattutto considerando la situazione e l'improbabilità che il giudice assegni i figli a lui considerandola casa familiare e quindi con assegnazione...grazie mille a chi vorrà aiutarmi!
     
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    La "tutta tranquillità" non c'è.
    Quello che puoi fare, se vuoi cautelarti al 100%, è fare una proposta condizionata al risultato dell'udienza definitiva e attendere novembre per procedere.
     
    A m.barelli e H&F piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina