1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. rnsilvia

    rnsilvia Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Buongiorno a tutti,
    un potenziale cliente ha dato mandato scritto a un "professionista" non meglio specificato (ma che non si è MAI presentato come ag. imm.) per una grossa vendita. Il professionista ha portato un proposta (superiore addirittura a quanto richiesto) ma il cliente (dietro suggerimento di un commercialista) non l'ha accettata. Ora vorrebbe che mi occupassi io della vendita.
    Ma il professionista pretende la provvigione pattuita.
    Guardando un po' le normative riguardanti la figura del procacciatore d'affari occasionale sembrerebbe che questa "figura" possa fare di tutto, indipendentemente da albi o professioni (anche in contrasto con la normativa sull'abusivismo degli agenti immobiliari...)
    Potrebbe avere, proprio in base alle norme relative ai mediatori occasionali, un qualche diritto a reclamare lui la provvigione?
    O posso andare tranquilla e occuparmi della vendita?
    Grazie, cordiali saluti

     
    Ultima modifica di un moderatore: 11 Aprile 2014
  2. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Il procacciatore immobiliare è un abusivo già deplorato e condannato dal Ministero Sviluppo Economico, anche se alcune associazioni li hanno fatti entrare dalla porta secondaria con l'aiuto dell'Enasarco.
    Comunque in qualità di abusivo non può pretendere alcuna provvigione, ma questo signore potrebbe chiedere il compenso pattuito al mandante.
     
    A francesca7, Martinus e Rosa1968 piace questo elemento.
  3. rnsilvia

    rnsilvia Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Grazie.
    Quindi, pur risultando abusivo da una parte, dall'altra parte (procacciatore occasionale) potrebbe chiedere la provvigione pattuita….
    Ma non è un'enorme contraddizione tra le due normative?
     
  4. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Compenso, non provvigione!
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  5. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Se non è zuppa è pan bagnato.... ma per la legge italiana pare che i sottili "distinguo" permettano sempre agli agenti immobiliari di prenderla....persa.... diciamo così:cauto:
     
  6. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Non è esattamente così
    Ti posto un link che forse ti può far chiarezza ed aiutare a distinguere le differenze (se pur sottili ma sostanziali) tra le due figure.

    http://www.avvocatogratis.it/aprile...re-diritto-alla-provvigione.html#.U0xEJ1dB_AI
     
    A Rosa1968, francesca7, elisabettam e 1 altro utente piace questo messaggio.
  7. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Lo ritengo un pastrocchio.
    L'autore, con questo articolo, ha aumentato la grande confusione che è stata generata ad arte dalle varie associazioni di categoria sulla figura del procacciatore di affari.
    Generata ad arte in quanto iscritti nelle loro associazioni e quindi loro portatori di denari, a prescindere dalle leggi dalle stesse organizzazioni richieste ed ottenute.
    Ci sarebbe da scrivere tanto, ma voglio solo precisare tre cosette:
    1 - L'articolo 1742 c.c. regola i contratto di agenzia (Legge 3 maggio 1985, n.204: Disciplina dell'attività di agente e rappresentante di commercio) che niente ha a che vedere con la legge sulla mediazione immobiliare.
    Quindi nessun obbligo di incarico scritto.
    2 - Anche i mandatari a titolo oneroso , in maniera continuativa o occasionale, devono iscriversi al REA presso le CCIAA, solo se in possesso dell'abilitazione all'attività di agente immobiliare.
    3- Chiara la posizione del Ministero Sviluppo Economico che allego.
     

    Files Allegati:

  8. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Scusa Antonello ma non sapevo che ci fossero associazioni di categoria che tesserano associati privi di requisiti ( non è una risposta ironica )

    Io non disconosco la figura di procacciatore , anzi sono prò sempre che dietro tale figura , non si nasconda un mediatore abusivo .

    Io personalmente ho collaboratori con partita IVA e con l'iscrizione in camera di commercio come procacciatori d'affari , è il primo requisito che pretendo a chi viene ed è venuto a lavorare per me come segnalatore
    secondo requisito è i contratto di collaborazione esclusivo a favore della mia piccola impresa dove sono delineate le competenze e i limiti d'azione del collaboratore stesso , oltre al rispetto del Know-how aziendale ovviamente.

    segue l'obbligo del collaboratore procacciatore di frequentare il corso presso la c.c.i.a.a. e il successiovo esame per ottenere l'abilitazione professionale.
    Il divieto assoluto di contrattare prezzi sia come ipotetici valori di realizzo o intraprendere possibili trattative con clienti , prendere incarichi da clienti venditori in maniera autonoma se pur spendendo il nome dell'azienda per cui lavorano.

    In sintesi una figura che si deve limitare a segnalare eventuali possibili e potenziali acquirenti o venditori ma senza sconfinare in quelle che sono le competenze di un AI regolarmente abilitato. (che poi detto tra noi , è molto simile al lavoro che svolge la segrataria d'acquisizioni che si limita a prendere contatti telefonici ed appuntamenti per l'AI acquisitore)

    Ovvero se Mario procacciatore ha una sua amica intima che deve vendere casa , deve segnalarlo in agenzia dove il responsabile d'ufficio (nel mio caso la mia persona) assegna a Mario un funzionario regolarmente abilitato per andare a prendere insieme un incarico di mediazione , fare valutazioni nei limiti delle competenze e stringere accordi provvigionali, stesa cosa dicasi per le vendite.

    Diciamo che il procacciatore deve essere solo una figura d'ausilio alla nostra professione ma non può nella maniera più assoluta il suo operato sostituirsi alle manzioni svolte dall'Agente Immobiliare.

    Il problema , nel mio caso , è che dopo che gli hai dato modo di studiare ed imparare e finalmente gli hai fatto superare l'esame presso la camera di commercio poi se ne vanno e si aprono un 'agenzia (una volta ora ci pensano bene visto i tempi :D)

    Poi ovviamente come te sono il primo a condannare chi utilizza tale manzione impropriamente mettendosi a fare il mediatore, come mi sento di condannare l'avvocato che fa mediazioni (ovviamente non quelle riferite ai contenziosi ma quelle immobiliari) , come i commercialisti, architetti e non ultimi, gli amministratori di condominio .......... etc etc
     
  9. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Massimo, sai chi ha permesso l'esistenza al procacciatore di affari immobiliari nelle varie Camere di Commercio?
    In pratica sai chi ha permesso a degli autentici abusivi diventare regolari con il beneplacito delle Camere di Commercio?
     
  10. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    No Antonello sinceramente no
     
  11. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Hanno permesso questo disastro gli stessi Agenti Immobiliari.

    Infatti i procacciatori di affari immobiliari si sono potuti iscrivere nelle Camere di Commercio solo ed esclusivamente dietro lettera di incarico scritto da parte degli stessi Agenti Immobiliari, per la segnalazione o per favorire la conclusione di affari.

    Il Ministero dello Sviluppo Economico ha da sempre diffidato le Camere di Commercio che iscrivevano i procacciatori di affari immobiliari, come da nota prima allegata, ma queste hanno fatto sempre orecchie da mercante, ben sapendo che questo tipo di attività è INCOMPATIBILE con l'attività di mediazione immobiliare.
     
    A Ale. piace questo elemento.
  12. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    come dire ci siamo dati la zappa sui piedi da soli :occhi_al_cielo:
    Da quel che ne sò io , almeno qui a Roma , la camera di commercio non chiede nessun tipo di lettera d'incarico scritto ad un soggetto che chiede tale tipo d'iscrizione, semmai è necessaria ai fini fiscali e non solo per quelli , ma anche per specificarne le manzioni.

    Dal tuo post mi sembra di percepire che esistono soggetti che approfittano di tale riconoscimento ( che poi non è un riconoscimento semmai una semplice posizione fiscale) .

    Non credo che un procacciatore possa fare il mediatore immobiliare autonomo (questo almeno è il mio pensiero)

    Io ripeto in perfetta buona fede utilizzo questa figura " di procacciatore " ma limitatamente al termine stesso della parola , come ausilio alla nostra figura ma con ruoli ben distinti e soprattutto per il periodo necessario per fargli fare il corso e il successivo esame camerale.

    Mi resta difficile , almeno qui a Roma , pensare che un procacciatore possa spacciarsi da mediatore immobiliare soprattutto quando è il momento di percepire compensi per un presunto operato di intermediazione , cosa mette il Notaio in Atto ?

    sinceramente non mi è mai capitato.
    piuttosto mi capita spesso di incontrare casualmente pseudo funzionari di grandi nomi che fanno valutazioni , prendono incarichi ed altro senza avere alcuna abilitazione professionale e spesso nemmeno una posizione fiscale definita.
     
  13. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Io conosco geometri che si spacciano per AI con di pubblicità ma non ho visto fatture di provvigioni. Se un giorno ne vedrò almeno una....mi gioco qualche migliaio di euro. Giusto una soddisfazione di perdere quel migliaio di euro.
     
  14. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare


    Purtroppo, si!!!


    Da Camera di Commercio di Roma:

    Home Page » La Camera per le imprese » Creare e gestire l'impresa » Avvio d'impresa » Guida alle attività economiche
    GUIDA ALLE ATTIVITÀ ECONOMICHE

    Relativamente ad eventuali attività non incluse nell'elenco è possibile inviare segnalazioni.
    A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | [P] | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z

    Procacciatore d'affari


    Procacciatore d'affari
    Requisiti:
    Allegare fotocopia della lettera d’incarico o dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà contenete i dati del soggetto mandante, il prodotto oggetto della lettera d’incarico, la data del rilascio

    Ne è pieno in tutta Italia, roma compresa.
    Per la fatturazione scrivono: compenso per consulenza......., oppure in nero.

    Si celano dietro cariche, per loro importanti, quali:
    - consulente facilitatore di vendite immobiliari;
    - consulente espansionista immobiliare;
    - consulente immobiliare;
    - notiziere immobiliare;
    - ecc., ecc., ecc.......

    Se entri in Infoimprese delle Camere di Commercio di tutta Italia, troverai un esercito di questi procacciatori ancora iscritti come procacciatori di affari immobiliari.
     
  15. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    salto tutto il resto del post per brevità
    Quindi capisco il tuo disappunto che è sicuramente condivisibile

    Spero anche che avrai capito che il mio dire "sono pro a tale figura" è riferito alla mia posizione lavorativa riferita esclusivamente ai mie collaboratori e riferito limitatanente , anche per dar loro soprattutto un identità fiscale, al periodo a loro necessario per superare l'esame camerale.

    Però devo prendere atto da quello che hai postato dietro tale figura , se utilizzata in meniera poco appropriata , si nasconde un vero e serio problema sia per noi AI ma anche per il cliente consumatore che non è per nulla tutelato.

    quindi condivido pienamente il tuo risentimento ;)
     
    A Bagudi e Antonello piace questo messaggio.
  16. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare


    E' da decenni che esiste questo marasma normativo che va a vantaggio economico delle Camere di Commercio e delle associazioni di categoria.
    Due di queste hanno siglato un accordo con l'enasarco per far entrare questi abusivi, dalle stesse associazioni riconosciuti tali, dalla porta principale della Camera di Commercio e dell'Agenzia delle Entrate.
    Grazie a questa forzatura della norma, quelli che sono ritenuti ABUSIVI, diventano, di fatto e senza alcun corso od esame, dei regolari operatori immobiliari, a tutti gli effetti di legge.
    La motivazione di questo accordo: incamerare abbastanza "pecunia...che non olet".
     
    A ingelman e Bagudi piace questo messaggio.
  17. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    sarebbero?
    diciamo che le associazioni ormai sono paragonabili a società che erogano servizi pensando ai propri numeri e tutto fanno fuorchè tutelare gli interessi degli associati.
    questo si era capito
    figurati che sono riuscito a capirlo anche io anche se ci ho messo un pò :D
     
  18. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare


    A.N.A.M.A. e F.I.M.A.A.
     
  19. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    un potenziale cliente affidabile...
     
    A Antonello piace questo elemento.
  20. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    giuro che l'ho pensato appena qualche giorno fa ho letto il 3d .... ma non ho avuto il coraggio di scriverlo.:innocente:
     
    A Antonello piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina