1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. giotaros

    giotaros Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buonasera,

    ho un problema a cui nessuno riesce a dare risposta

    abito in una villetta a schiera all'interno di un condominio di 7 villette di cui solo 3 abitate le altre sono ancora invendute

    uno dei tanti problemi è l'impianto idrico, abito in cima ad una strada comunale, allo stato attuale abbiamo un contatore dell'acqua unico per tutti i condomini, il problema è che si trova quasi all'inizio della via più a valle a circa 400 metri dal confine delle abitazioni, questo perché a quanto pare la cisterna dell'acquedotto si trova più in basso delle nostre case, di conseguenza non ci sarebbe sufficiente pressione, di conseguenza hanno messo il contatore fin dove la pressione arrivava

    il costruttore per far arrivare l'acqua ha installato sotto terra una cisterna con una pompa e ha portato un tubo dal contatore al confine delle proprietà per poi dividere la tubazione verso i 7 appartamenti

    i problemi in questo modo sono molteplici:

    - abbiamo un solo contatore intestato alla ditta del costruttore perché gli appartamenti non sono ancora stati venduti tutti
    - il costruttore si rifiuta di pagare le sue quote fisse degli appartamenti invenduti e ce le stiamo accollando noi per non farci chiudere il contatore
    - se dovesse rompersi il tubo, la pompa o la cisterna saranno tutte spese a carico nostro
    - ecc...

    volevo sapere se è corretto che l'acquedotto non porti l'acqua al limite della proprietà perché non ha pressione sufficiente o devono trovare loro una soluzione per poterci portare l'acqua alla pressione corretta?

    Grazie
     
  2. Alessandrofer

    Alessandrofer Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Avete l'abitabilità??
     
  3. giotaros

    giotaros Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
  4. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    con l'atto di acquisto allegato dovete avere un regolamento contrattuale, con quello avrete le regole da voi accettate al momento del rogito
     
  5. giotaros

    giotaros Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno, mi sono riletto tutto l'atto d'acquisto e non c'è niente di tutto ciò, ho eventualmente una Relazione Tecnica dove riporta la nota: "i contatori per ogni impianto, saranno apposti sul muro di confine della strada, in modo da essere accessibili dalla proprietà"

    il contatore c'è ma non è quello dell'acquedotto, bensì un contalitri normalissimo

    ti allego l'immagine dell'ultima DIA in riferimento agli allacci dei vari impianti

    in realtà tutti i contatori sono dove c'è la scritta "Allacciamento all'impianto esistente" e lì vanno bene, ma il contatore dell'acqua dell'acquedotto, non i sotto contatori, è in fondo alla strada, al di fuori della piantina, in direzione della freccia
     

    Files Allegati:

    • DIA.JPG
      DIA.JPG
      Dimensione del file:
      230,2 KB
      Visite:
      4
  6. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    l'atto di acquisto non è il regolamento contrattuale allegato all'atto, è normale che il contatore generale sia all'inizio del cantiere dove il lettore legge i consumi, il riparto avviene previa lettura dei sub contatori in base ai consumi rilevati si paga la propria quota, la quota fissa del consumo minimo in certe provincia è stata eliminata con i superi nei consumi stessi
     
  7. giotaros

    giotaros Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    il contatore non è all'inizio del cantiere ma a 300 metri dal cantiere verso valle, e non è al limite del confine di proprietà, è questo il problema...

    è possibile che non ci sia alcun regolamento contrattuale allegato all'atto?
     
  8. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    se sono stati pagati gli oneri di costruzione e di urbanizzazione il comune deve urbanizzare la zona portando i servizi, strade fogne luce acqua ecc.
     
  9. giotaros

    giotaros Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    quindi è il comune che deve necessariamente portare l'acqua? il problema è che la pressione dell'acquedotto non è sufficiente per portarla all'altezza della mia abitazione perché il deposito si trova più a valle, e l'acquedotto se ne è lavato le mani portando la tubatura fin dove arrivava la pressione

    a questo punto è l'acquedotto che si deve preoccupare di trovare una soluzione per portare l'acqua alla mia abitazione oppure può limitarsi a portarla dov'è situata ora per i motivi descritti sopra?

    Grazie mille
     
  10. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    dipende dalla convenzione che il costruttore ha con il comune, se ha pagato gli oneri, oppure se sobbarcato le opere di urbanizzazione?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina