1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. mazziniluciano

    mazziniluciano Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti. Vi scrivo perché sono incappato in un problema un pò "strampalato".
    Sono della Provincia di Padova e vivo in affitto in un appartamento situato al piano terra di un condominio di 5 unità.
    Questo condominio é stato costruito nel 1970. Ora gli eredi sono intenzionati a venderci l'appartamento in cui viviamo da circa 10 anni.
    Poiché dobbiamo chiedere un mutuo, abbiamo iniziato a chiedere tutti gli incartamenti che necessitano alla banca.
    Al Catasto é stata depositata una planimetria da cui risulta che l'altezza dell'app.to é di cm 280.
    Pure all'Ufficio Comunale risulta questa altezza.
    Il problema é che tutte le stanze sono alte 264 - 265 cm.
    C'é un modo di mettere a posto questo pasticcio?
    Grazie per le risposte.
    Luciano
     
  2. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    In Comune ed in Catasto l'immobile risulta appartamento o deposito?
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  3. mazziniluciano

    mazziniluciano Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
     
  4. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
  5. mazziniluciano

    mazziniluciano Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno. Al catasto l'appartamento risulta classificato Categoria A/2, Classe 2, Consistenza 5.5 vani e Categoria C/6, Classe U (per il garage). In Comune non ci sono andato io, bensì l'Agenzia, che ci ha consegnato la fotocopia di abitabilità rilasciato dal Comune in data 26/05/1970 con la quale "si autorizza l'abitabilità del fabbricato civile composto da 25 vani utili e 10 vani accessori ai sensi e agli effetti dell'art. 221 del T.U. delle Leggi sanitarie, fino dal 25.5.1970".
    Grazie in anticipo per la risposta.[DOUBLEPOST=1411632608,1411632584][/DOUBLEPOST]Buongiorno. Al catasto l'appartamento risulta classificato Categoria A/2, Classe 2, Consistenza 5.5 vani e Categoria C/6, Classe U (per il garage). In Comune non ci sono andato io, bensì l'Agenzia, che ci ha consegnato la fotocopia di abitabilità rilasciato dal Comune in data 26/05/1970 con la quale "si autorizza l'abitabilità del fabbricato civile composto da 25 vani utili e 10 vani accessori ai sensi e agli effetti dell'art. 221 del T.U. delle Leggi sanitarie, fino dal 25.5.1970".
    Grazie in anticipo per la risposta.
     
  6. mata

    mata Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Ed i progetti comunali allegati ai permessi edilizi, che altezza riportano?
     
  7. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare


    Informati in Comune che destinazione d'uso hanno i locali da voi abitati.
    Prima hai detto che anche in Comune risulta un'altezza di metri 2.80.
    Su quale documento risulta?

    P.S.
    Il Catasto non è probatorio in quanto puoi riportare quello che più ti aggrada.
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  8. mazziniluciano

    mazziniluciano Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    In comune risulta fabbricato ad uso di abitazione. Dal 1970 questo appartamento é sempre stato abitato. (dal proprietario) fino al 1990. Poi siamo entrati noi, in affitto.[DOUBLEPOST=1411634339,1411634099][/DOUBLEPOST]Il progetto depositato in comune riporta un'altezza di cm 280.
    E' mia opinione che, all'epoca, il costruttore abbia fatto un errore. L'appartamento risulta sopraelevato di 15 cm (280-15= 265, mentre il garage è alto cm 280.
     
  9. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Puoi scavare per abbassare il pavimento di 5/6 centimetri e portarlo a 2.70?
     
  10. mata

    mata Membro Assiduo

    Altro Professionista
    L'errore il costruttore l'ha fatto a realizzare l'appartamento, difforme sia dal progetto che dal D.M. 5/7/1975, che fissa in m. 2,70 l'altezza minima dei locali abitabili, salvo regolamenti comunali più restrittivi. Forse per questo c'è l'abitabilità(magari senza sopralluogo del Comune), secondo me faresti bene ad informarti meglio.
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  11. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    dipende dove si trova la costruzione, se in comune di montagna può essere regolare tale altezza e anche l'abitabilità, vedi questo certificato quale altezza cita
     
  12. mazziniluciano

    mazziniluciano Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Presumo di si. Tutto si può fare. Questo comporta rifare tutte le porte (o abbassarle). E se nel pavimento ci sono tubature, rifare anche quelle. Tuttavia, ho sentito dire che c'è una tolleranza del 2% sulle altezze. Però questa tolleranza viene applicata sulle misure progettuali. Quindi dovrei abbassare il pavimento di circa 10 cm. Un lavoraccio, secondo me, che oltre a provocarci un disagio enorme, avrà un costo eccessivo.
    Intanto siamo in attesa delle decisioni della proprietà che, a quanto ne so, sta brancolando nel buio.[DOUBLEPOST=1411639822,1411639693][/DOUBLEPOST]No. Piena Pianura Padana (Padova). Qui l'altezza minima è 2.7 mt
     
  13. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Abbassarsi di 10 cm è un rischio considerando lo spessore della soletta.
     
  14. mata

    mata Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Non hanno mai fatto un condono?
    Ad abbassare il solaio la vedo dura; puoi mettere un pavimento meno spesso e fissato a colla, ma quanti cm. risparmieresti? La soletta in c.a. non pui toccarla, perchè è strutturale
     
    A mazziniluciano e Rosa1968 piace questo messaggio.
  15. mazziniluciano

    mazziniluciano Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Calma. L'appartamento é al piano terra. Sotto di me non c'é nulla, (ne cantine ne altro). Quindi abbassare il pavimento di 10/12 cm si può fare. Ma la mia domanda era un'altra. Considerando che condoni non ce ne sono e, penso, sanatorie ancor meno, cercavo se c'era una . . . . non so cosa, per sistemare la faccenda. In questo appartamento, costruito nel 1970, ci ha sempre vissuto qualcuno. Prima i proprietari ed ora noi. Non credo che il vecchio proprietario (deceduto) se ne fosse accorto. E, sinceramente, dopo dieci anni che vivo qui, me ne sono accorto solo poco tempo fa perché volevo acquistare un letto a castello che richiedeva misure minime 2.70. Ho misurato e mi sono accorto della reale altezza (2.65). Non ho acquistato il letto. Ma non sapevo nulla delle leggi sull'altezza dei locali. Oggi mi si é aperto il "vaso di Pandora".
     
  16. mata

    mata Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Ah, scusa, se sotto c'è il terreno od un vespaio, puoi farlo (anche se spendi). Probabilmente quando hanno acquistato si son fidati del costruttore, ci sono migliaia di casi (e di condoni)
     
    A mazziniluciano e Antonello piace questo messaggio.
  17. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Quanto è grande l'appartamento, in metri quadrati?
     
    A mazziniluciano piace questo elemento.
  18. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    questo mi ha fatto pensare che sotto ci fosse il box.
     
    A mazziniluciano piace questo elemento.
  19. mazziniluciano

    mazziniluciano Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    L'appartamento é di 110 mq circa e sotto non c'è nulla. Solo terra
     
  20. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ti consiglio di trattare il prezzo scontandolo di 10.000 euro.
    Sappi che con meno puoi far demolire il vecchio pavimento (esistono i martelli pneumatici elettrici che funzionano benissimo), portare il materiale di risulta alla discarica, sostituire la tubatura esistente, rifare il massetto, stendere le nuove piastrelle, abbassare le porte senza rovinarle e sostituire il vecchio battiscopa + tinteggiatura dei locali.
    Non hai bisogno di nessuna autorizzazione e neppure di un tecnico perchè in pratica stai solo sostituendo un pavimento.
    I disagi li dovrai sopportare per un mesetto.
    Puoi fare il tutto trasferendo in una parte dell'appartamento la mobilia, effettuare i lavori parte sgombra e poi l'altra parte con lo stesso sistema.
    Con questa soluzione eviti tecnici, eventuali sanatorie, controlli e similari.
    E sopratutto sei in regola e nella casa che già conosci.
     
    A mazziniluciano piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina