1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Fenix66

    Fenix66 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Nel 2013 salutiamo la tanto amata vecchia Tarsu e diamo il benvenuto alla Tares ossia la tassa sui rifiuti e i servizi che si pagherà sulla grandezza della casa.
    Cosa c'è di nuovo direte?
    Ebbene a parte la prima rata da pagare entro gennaio(le altre saranno entro aprile, luglio e ottobre 2013), questa nuova tassa introduce un nuovo parametro che è la grandezza della casa, e inoltre a essa si aggiunge una voce relativa a i servizi cosiddetti "indivisibili comunali" vale a dire i servizi legati al verde pubblico, anagrafe ,illuminazione e altre voce orripilanti.
    Che dite ...iniziamo bene l'anno no! :disappunto:
     
  2. ardigan

    ardigan Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Mamma mia non se ne può più!!
     
    A H&F piace questo elemento.
  3. Gherardo5

    Gherardo5 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ma relativamente a questa bella novità, proseguiranno a recapitarci una sorta di fattura con bollettino accluso come pere la Tarsu, o dovremo preoccuparci noi di quantificarla e poi pagarla ?
    Spero proprio che prosegua come nel passato ed allora il problema rimane l'importo e la percentuale di aumento, perché di questo si tratterà, rispetto al passato.
    Una notazione : a Firenze la Tarsu era già proporzionale ai metri quadri della casa, e quindi questo non è un nuovo parametro.
     
  4. Fenix66

    Fenix66 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    la novità è legata alla grandezza ma riferita al calcolo della percentuale (aliquota) che verrà parametrata con la voce "servizi comunali"
     
  5. Valeria Morselli

    Valeria Morselli Membro Attivo

    Privato Cittadino
    E' una vera vergogna! Tasse inique e sempre sulla casa!!! Incostituzionalità al massimo grado!!!:rabbia:
     
  6. gigi85438

    gigi85438 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    che c'entra la Costituzione??? il costo del servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani è da far pagare ai cittadini che ne usufruiscono. si chiama servizio a domanda individuale nel senso che il comune spende 100 e deve incassare 100.
     
  7. Valeria Morselli

    Valeria Morselli Membro Attivo

    Privato Cittadino
    La Costituzione c'entra perché questa TARES, come d'altronde anche la TARSU di prima, non è il pagamento relativo al servizio di raccolta dei rifiuti, ma un'altra tassa sulla casa mascherata!:disappunto:
    Mi dici qual è la logica del criterio di misurare il servizio di cui sopra (e ora anche quello dell'illuminazione pubblica) sui metri quadri della casa in cui abiti? Ti risulta che l'immondizia la producono le persone o i metri quadri? Ti risulta che chi abita in una casa piccola sfrutta di meno l'illuminazione pubblica rispetto a chi abita in una villa? Se proprio vogliamo guardare i metri quadri, un'altra assurdità è che le terrazze non sono computate nel calcolo! Una terrazza con fiori e piante produce una quantità enorme di immondizia... e quella non conta. Invece una casa VUOTA di 150 metri quadri paga una tassa altissima pur producendo ZERO immondizia!

    Perché non fare come in alcune provincie autonome (Bolzano), dove veramente si paga il costo del servizio di raccolta rifiuti e non un'altra tassa sulla casa? Non è difficile! La tariffa lì è calcolata in base alla quantità di immondizia prodotta. I cittadini sono stati dotati di un bidone nominativo e pagano in base al numero degli scarichi + una cifra fissa relativamente bassa. Allora sì che quello che tu dici sarebbe giusto.
     
    A La Capanna e Fenix66 piace questo messaggio.
  8. Fenix66

    Fenix66 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Già...già....già.... proprio così.... ma del resto come potevamo pensare che alla Befana non ci portassero il carbone .....
     
  9. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino

    Breaking news

    Il pagamento della prima rata della Tares, previsto a gennaio 2013, sarà differito ad aprile, in coincidenza della seconda rata (con facoltà dei sindaci di prorogare ulteriormente tale termine).
     
  10. Fenix66

    Fenix66 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    a meno male una notizia positiva :)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina