1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Impegnati a schivare l'IMU, distratti dalla battaglia contro la tassa sul mattone, i contribuenti italiani sottovalutano il vero pericolo, il colpo più duro di tutti gli altri: la Tares, la Tassa rifiuti e servizi.

    E' da poco iniziata in diversi comuni, che vanno dal Veneto all'Emilia, la pioggia di bollettini che portano il sinistro annuncio: la maxi-tassa sta per arrivare e deve essere pagata.
    Nelle missive viene presentata la nuova imposta, e si fissa l'ammontare della prima rata, da saldare entro la fine di luglio.
    E la nuova Tares è un vero e proprio "mostro": con l'introduzione delle nuove aliquote costerà molto di più rispetto alle vecchie Tia e Tarsu, le vecchie imposte sui rifiuti.

    Importo medio - A causa del cambio dei parametri con i quali viene definita, la Tares rischia di pesare molto di più dell'IMU, simbolo della crociata del Pdl e cruccio per il governo di Enrico Letta. Parlano le cifre: se nel 2012 l'importo medio della tassa sul mattone era di 225 euro, la Tares quest'anno, sempre in media, potrebbe scollinare oltre i 300 euro. Ma non è tutto: le rate, infatti, sono destinate ad inasprirsi gradualmente fino a quella di dicembre, che introdurrà la più salata delle novità, ossia una maggiorazione di 30 centesimi per metro quadro.

    Rincaro del 100% - Così, per le abitazioni residenziali, sono attesi aumenti medi tra il 20% e il 40% in otto comuni su dieci. In alcuni casi i picchi saranno superiori al 100 per cento. La siutazione è ancor peggiore per commercianti e aziende: secondo i calcoli di Confcommercio, la nuova tassa sulla spazzatura costerà il 60% in più, e i rincari saranno da record per i distributori di carburante (170%), bar (370%) e ristoranti (550%). Insomma, una nuova stangata sulle imprese che, causa-crisi, già faticano a sopravvivere (senza tener conto dell'incombente aumento IVA).

    Patrimoniale occulta - Per inciso, la Tares andrà a finanziare non soltanto la raccolta dell'immondizia, ma anche altri servizi dei Comuni: è una tassa complessiva che assomiglia da vicino a una patrimoniale. Una patrimoniale per giunta regressiva. Infatti con l'aumento lineare di 30 centesimi per metro quadro, il parametro fondamentale non sarà il valore dell'immobile o il reddito del proprietario, ma la metratura della casa. Il risultato paradossale? Chi ha un'abitazione medio-grande ma di scarso valore dovrà fronteggiare un aumento maggiore rispetto a chi ha un bilocale il pieno centro che vale diverse centinaia di migliaia di euro.

    18/6/2013
    liberoquotidiano.it Vai all'articolo - SI Sistema Italia
    - See more at: http://www.sibynews.it/index.php?title=Arriva_la_Tares:_più_salata_dell'IMU#sthash.tVwEQOJt.dpuf
     
    A Sim piace questo elemento.
  2. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    possano crepare
     
    A panetto piace questo elemento.
  3. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Loro non crepano fanno crepare noi purtroppo.
     
    A Sim, Graf e panetto piace questo elemento.
  4. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino


    Mia nonna avrebbe detto: Casputra!

    L'introduzione odierna della nuova e buona legge sul condominio mi aveva fatto retrocedere dal mio proposito di partire per le Isole Salomone;
    però, leggendo di questo nuovo, ennesimo aumento tributario - non se ne può davvero più - quasi quasi mi metto di nuovo a fare le valigie...
    :pollice_verso:
     
  5. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    il vero problema non è la Tares o l'IMU ma la mancanza cronica di Lavoro
     
  6. jac0

    jac0 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Possano rinsavire!
    Tares pater (TARSU), tares filius.
    Possiamo però dire che finora siamo stati fortunati perché abbiamo pagato un 'meta-tarsu'

    Come scrisse Cesare Pavese, 'Lavorare stanca'
    "Pavese mio che stavi nella Langa,
    ma quanto se fatica colla vaanga:
    la noia, l'abbandono, il niente... son la mia malattia,
    Pavese mio, il sussidio: a casa mia."
     
  7. Mil

    Mil Membro Senior

    Altro Professionista
    :risata: :risata:
     
  8. jac0

    jac0 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Quand'è che dov'è il crescendo di violenza mettiamo il crescendo di pacifismo?
     
  9. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
  10. Mil

    Mil Membro Senior

    Altro Professionista
  11. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    A me è già arrivato il primo bollettino di 35,87 con questa spiegazione:

    Avviso di pagamento primo acconto TARES

    Gentile Cliente,
    desideriamo informarla che dal 1 gennaio 2013 la TIA, tariffa rifiuti per il servizio di igiene ambientale, è stata sostituita dalla TARES, tassa sui rifiuti e servizi indivisibili.
    La corresponsione della TARES assicura la copertura dei costi del servizio di gestione dei rifiuti urbani, secondo quanto definito dall’art. 14 del D.L. n. 201 convertito con modifiche in legge n. 214/2011, integrata dall’art. 1 comma 387 della Legge n. 228/2012 (Legge di stabilità 2013) che ha chiarito l’ambito e le modalità di applicazione della nuova tassa.
    Per l’anno 2013 la TARES sarà emessa in tre rate di competenza quadrimestrale.
    Il suo Comune ha affidato ad HERA l’emissione delle prime due rate di acconto della TARES, relative al primo e al secondo quadrimestre del 2013, riservandosi l’adozione di ulteriori provvedimenti per la riscossione della terza rata di conguaglio.
    L’importo delle prime due rate è stato determinato secondo i seguenti criteri:
    ⋅ per le dichiarazioni di occupazione antecedenti al 1 gennaio 2013, commisurandolo all’ammontare della TIA corrisposta nell’anno 2012, sulla base di quanto giàaddebitato a ciascun Cliente;
    ⋅ per le nuove occupazioni dal 1 gennaio 2013, tenendo conto delle tariffe applicate nel Comune, nell’anno precedente, salvo conguaglio.

    L’incasso degli importi emessi è di esclusiva competenza comunale, mentre la gestione può essere svolta dal Comune, a sua scelta, sia direttamente, sia mediante affidamento a terzi.
    In caso di mancato, parziale o tardivo versamento degli acconti TARES ed in caso di omessa o tardiva denuncia di occupazione, si applicheranno le sanzioni previste dal regolamento comunale di applicazione della TARES.
    La bolletta finale della TIA 2012 sarà emessa da Hera nei prossimi mesi, tenendo conto dei conguagli relativi alle agevolazioni eventualmente a Lei spettanti per la chiusura dello stessoanno.

    Per ogni ulteriore informazione può rivolgersi al Servizio Clienti di Hera recandosi presso i
    nostri sportelli, il cui elenco è consultabile sul sito www.gruppohera.it/sportelli o chiamando
    il numero verde 800.999.004; il Servizio Clienti risponde dalle 8:00 alle 20:00 dal lunedì al
    venerdì e il sabato dalle 8:00 alle 13:00.
    Per chi chiama da cellulare: 199.500.170 (telefonata a pagamento, costo come da piano
    tariffario scelto dal cliente)
    Eventuali reclami potranno essere recapitati presso il “Servizio Clienti Gruppo Hera” Casella
    postale 7155 c/o FO 7 47122 Forlì (FC)
    E-Mail: tares@gruppohera.it – Fax: 0542-368180

    Avverso il presente atto, entro il termine di 60gg decorrente dalla data di ricevimento dello
    stesso, può essere presentato ricorso alla Commissione Tributaria competente per territorio,
    con le modalità previste dal D.Lgs. n. 546/92.
    Cogliamo l’occasione per porgerLe cordiali saluti
     
  12. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    T'ares loro!
    Sono degli sfaccIMU...
     
    A Sim e Bagudi piace questo messaggio.
  13. jac0

    jac0 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Non sarà mica un caso di phishing cartaceo?
     
  14. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    :domanda:
    Non ho capito.
     
  15. jac0

    jac0 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Credo che il phishing che vediamo nelle mail è la versione elettronica di quel meccanismo per cui qualcuno (un truffatore) si spaccia per qualcun altro. Questi
    può mimetizzarsi in tre modi:
    - presentandosi alla porta, o fermandoti per strada,
    - telefonando,
    - scrivendo una lettera,
    - mandando un bollettino da pagare.
    Il phishing come lo conosciamo noi è quindi la solita truffa, però si avvale di uno strumento potente e veloce, tanto che colpisce contemporaneamente migliaia di possibili prede. SE ad es. raggiunge un milione di soggetti e la probabilità di trovare l'ingenuo è 1 a 1.000, 1.000 persone vengono truffate. Allora attenti ai bambini, "esperti" del pc ma non della vita.
     
  16. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Capito!
    :ok:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina