1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Ho fatto tempo fà un preliminare che ho registrato nell'antiriciclaggio dove il promissario acquirente era una socità e ho inserito i dati dell'amministratore. Ora la persona ha deciso invece di far acquistare la nuda proprietà ai figli e tenersi lei l'usufrutto.
    Come devo fare con l'antiriciclaggio? considera che io ho il cartaceo.
     
  2. Sandro 7942

    Sandro 7942 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Se nel preliminare c'è la classica clausola :

    - l'acquirente promette di acquistare per sè, persona, ente o società che si riserva di nominare entro il rogito notarile......

    Non dovresti avere problemi.

    L'antiriciclaggio registra il passaggio di denaro che TU hai avuto modo di constatare (al preliminare quindi).... Se poi in sede di atto cambiano i soggetti non importa, tanto di norma è previsto nel classico preliminare.
     
  3. Letizia Arcudi

    Letizia Arcudi Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Ciao
    anche in fase successiva al contratto preliminare oppure in fase di atto
    fai firmare il documento che attesti che la provenienza del denaro
    non sia da fatti illeciti o quant'altro previsto dalle norme antiriciclaggio.
    Saluti
     
  4. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Il post è mio ma non è mio il quesito che mi è stato posto da un collega.
    Sono d'accordo con Sandro infatti è la stessa risposta che gli ho dato io,
    poi ho pensato c'è il forum chiediamo un parere in più :D
     
  5. Ciao a tutti, La III Direttiva Antiriciclaggio detta l'obbligo dell'adeguata verifica della clientela e del "monitoraggio" delle operazioni intermedie, fino al trasferimento della proprietà compresa, questo per dirti che nel fascicolo della clientela (Non hai più l'obbligo del registro) dovrai evidenziare i passaggi dell'operazione dal preliminare alla vendita. Se sei venuta a conoscenza della diversa nomina, dovrai predisporre una dichiarazione di nomina che andrà regolarmente registrata entro i 20 gg- Anche se non vi è passaggio di denaro, il corrispettivo dell'operazione è comunque superiore ai 25.000 euro, quindi è necessario inserire nel fascicolo, la dichiarazione di nomina- Se invece la differente nomina è stata decisa all'atto notarile sarà il Notaio rogante a provvedere alla dichiarazione di nomina e tu dovrai inserirla nel tuo fascicolo insieme all'atto.
    E' buona norma farsi dare copia dell'atto di vendita dal Notaio rogante.Tu dovrai riportare nel fascicolo del Cliente la data dell'atto notarile che riporterà anche la dichiarazione di nomina dalla Società.
    Ciao
    Isabella
     
  6. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Grazie Isabella. :D
     
  7. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Scusa Isabella, dici che non c'è più l'obbligo del registro ... intendi l'Archivio Unico Informatico (o, come nel mio caso, cartaceo?) :p
    Sto cercando da molto tempo di capire come diavolo vada tenuto l'Archivio Unico in cartaceo ... nella documentazione non ne fanno parola!
    Per ora io metto tutto in un raccoglitore ad anelli con le buste trasparenti ... :occhi_al_cielo:

    :triste:
     
  8. Ciao Maurizio, sì non c'è più l'obbligo dell'Archivio Unico, è sufficiente anche il gestionale che abitualmente usi - Devi conservare tutto in una cartella del Cliente - o fascicolo della clientela -(per ogni operazione, quindi dovrai almeno avere 2 cartelle - acquirente e venditore), all'interno dovrai conservare tutti i movimenti dell'operazione, tipo :proposta, preliminare, e atto notarile - E' necessario farsi dare dal Notaio l'atto registrato che ovviamente conterrà i dati delle parti, i movimenti di denaro e l''intervento dell'Agente immobiliare) - fotocopie degli assegni trasmessi con il tuo intervento - fotocopia dei documenti delle parti - scheda di valutazione dei rischi e per ultimo, analisi del rischio. Per i Clienti continuativi ( si intende clienti che ti danno incarico per più di una unità immobiliare) devi fare compilare la scheda di valutazione dei rischi, prima di avviare qualunque operazione.
    Credimi sembra complicato ma una volta compreso diventa semplicissimo . Nelle transazioni dove ritieni ci sia particolare rischio , é auspicabile la verifica del nominativo nelle banche dati di personaggi politicamente esposti.
    Se non è chiaro, chiedi pure.
    Ciao
     
  9. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ti ringrazio Isabella, è più o meno quello che sto facendo ...
    ... l'unica cosa è ce io faccio compilare il "modulo di adeguata verifica" scaricato dalle Wiki Immobiliari, che l'avevano preso dalla normativa. E quello che intendi parlando di "analisi del rischio"? :?
    E poi ... posso capire l'analisi e la valutazione del rischio in un prodotto finanziario (facevo l'agente di assicurazioni), ma che rischio c'è nel comprare una casa? Che il cliente non mi paghi!! :risata:

    ;)
     
  10. Scheda di valutazione, o adeguata verifica deve essere compilata dalle parti e dovrà più o meno contenere i dati della parti, il riferimento al documento di riconoscimento, se l'acquirente agisce per sè o societa, se è società devi avere la visura camerale della società, deve identificare chi è il titolare effettivo ( per titolare effettivo si intende chi detiene il 25% o più delle quote societarie) - L'importo dell'operazione, come viene pagato, da dove derivano i denari impiegati, data e firma- e questa è l'adeguata verifica - poi TU devi compilare l'analisi del rischio dando una valutazione sul rischio "inesistente2"Basso" "medio" "Alto"
    Oggi non ho avuto un attimo di tempo e il fatto che non riceva le email al mio ufficio mi complica un pò tutto, ma ho promesso a Giorgino di dettagliarvi per bene la prassi da seguire per far fronte alla III Direttiva.
    Codice:
     :x 
    Ciao
     
  11. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ti ringrazio moltissimo per la luce che porterai nella mia testa confusa e ottenebrata! :shock:
    Aspetto con impazienza la prassi dettagliata!

    ;)
     
  12. Luciano Passuti

    Luciano Passuti Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Cara Isabella, le tue indicazioni a mio parere sono piu' o meno in linea con quella della Fiaip/Ufficio Studi, ma in un passaggio dei tuoi interventi evidenzi, se ho capito bene, che "non occorre nessun registro", ma solo il fascicolo della clientela.
    Ti segnalo che il REGISTRO DELLA CLIENTELA e' previto dalle norme della 3a direttiva antiriciclaggio.
     
  13. Grazie Luciano per la puntualizzazione, assolutamente d'accordo - mi sono sicuramente espressa male; a migliore precisazione chiarisco che L'Archivio Unico Informatico può essere sostituito con il REGISTRO DELLA CLIENTELA , dove nel fascicolo di ogni Cliente dovranno essere inseriti tutti i dati richiesti ai fini di “Adeguata verifica della clientela"
    Parli dell'Ufficio Studi Fiaip, a questo proposito vorrei dire ai colleghi che mi leggono, che per me è di fondamentale supporto il risultato di quanto emerge dalla fatica del Coordinatore Nazionale Armando Barsotti, di Luciano Passuti e di Alberto Zamberletti. Il loro costante aggiornamento, messo a disposizione degli associati FIAIP, mi permette di poter rispondere a molti dei quesiti di questo Forum.
    Grazie ancora Luciano
     
  14. Luciano Passuti

    Luciano Passuti Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Grazie Isabella, per gli elogi al nostro Ufficio Studi, ne rendero' partecipi anche i colleghi Barsotti e Zamberletti, vecchi amici e infaticabili collaboratori !
     
  15. Tu non puoi saperlo, caro Luciano ma Alberto ed io abbiamo iniziato il nostro percorso in Fiaip sin dal lontanissssssimo 1978. E' un carissimo amico, oltre che ovviamente un caro amico anche Armando, di cui ho avuto modo di conoscere la strabiliante preparazione...........perdonate cari colleghi l'orgoglio dell'appartenenza a questa Federazione, ma quando ce vò ce vò!!!!! :risata:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina