• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

GieffeP

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buonasera a tutti. Io e mia moglie siamo usufruttari di un appartamento la cui nuda proprietà appartiene alle nostre figlie. Vogliamo concedere in locazione con contratto a canone concordato una porzione di appartamento. Posso fare il contratto solo a nome mio (con il consenso di tutte le altre parti in causa)?

Così eviterei un pò di burocrazia, un solo versamento per la cedolare ecc.

Grazie mille in anticipo
 

Bastimento

Membro Storico
Privato Cittadino
Ho letto di corsa l'allegato di @possessore, e mi pare che non entri nel merito dei risvolti fiscali.

Che il contratto sottoscritto da uno solo dei comproprietari o co-usufruttuari sia perfettamente legale e valido nei confronti del conduttore, è cosa nota e ribadita più volte.

Ma che da quel contratto non scaturiscano obblighi fiscali per il titolare non sottoscrittore, ne corre. Salvo sia espressamente indicato sul contratto la esclusione da tale reddito del comproprietario (o usufruttuario): non conosco però nella pratica le modalità per far valere tale circostanza.
 

Tobia

Membro Senior
Agente Immobiliare
Si ma nel RLI devi indicare la percentuale dell'usufrutto per ciascun usufruttuario (50% e 50% ?? ) e devi anche comunicare all'altro usufruttuario che tale somma dev'essere dichiarata nella sua denucia dei redditi anche se non ha sottoscritto il contratto e non magari non riceve alcuna quota di locazione.

Per l'ADE il 50% della locazione è a carico suo.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Se il conduttore dichiara la caldaia a gas a norma nel verbale di consegna dell'appartamento e solo successivamente il locatario verifica che non solo non é a norma ma che già nei precedenti due controlli c'era stata la diffida all'utilizzo della caldaia e pure i fuochi sono non a norma, che azioni si possono intraprendere? Grazie
Buongiorno a tutti, sono appena iscritto, avrei un sacco di domande da fare,(sono neofita del settore) spero di non risultare troppo scocciante!!
Alto