1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Dal 1° febbraio sarà in uso il nuovo RLI.

    Proviamo a raccogliere le osservazioni sulle eventuali novità previste?
     
  2. Cencio

    Cencio Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    sicuramente l'ennesimo arrosto ....
     
  3. Ponz

    Ponz Membro sognante

    Agente Immobiliare
    Dovrebbe arrivare anche il nuovo famoso programma curato anche da fiaip... :)

    Assolutamente macchinoso e poco friendly come i predecessori a partire dalla installazione (manco un installer sanno fare), speriamo abbiano tolto molti degli assurdi limiti e risolto al scarsissima elasticità.
     
    A Cencio piace questo elemento.
  4. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Ho postato il tema proprio perchè il nome RLI mi ricordava non tanto un modulo di richiesta di registrazione, ma proprio il nuovo SW per la registrazione telematica dei contratti di cui tu ed altri ne avevate parlato come cosa imminente.... (?!) molti mesi fa.

    Da una rapida scorsa del provvedimento 2970/14 non ho letto niente relativamente all'installazione, che immagino non differisca di molto dagli ultimi SW rilasciati.

    Avrei invece inteso che il testo contrattuale possa essere totalmente libero e trasmesso come allegato pdf/a prodotto anche da scansione, insieme al modulo coi dati significativi. Direi quindi anche troppo elastico.
    Comunque vedremo al dunque.
     
  5. Ponz

    Ponz Membro sognante

    Agente Immobiliare
    Si parla di stato e di fiaip... imminente = dai 5 mesi ai 10 anni, senza escludere il "non pervenuto" le beta girano da più di un anno.

    Il resto è corretto, ci sono poi alcune cose come l'eliminazione di alcuni limiti (vedi intestatari, immobili ecc.) e altre piccolezze.

    Comunque un software inguardabile per ci ama l'usabilità e la semplicità... roba da secolo scorso.[DOUBLEPOST=1389721580,1389721467][/DOUBLEPOST]
    Non vedo perchè, come sai l'ADE non ha ne poteri ne doveri di controllo del contenuto dei contratti (anche se spesso sconfina, rischiando, perchè va conto legge), è un mero contabile di cassa. Io posso registrare anche "il mi nonno è morto e io invece no e la mia vicina è una che è di facili costumi".
     
  6. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Sul piano teorico hai ragione. Ma credo siano compatibili scelte diverse.

    La soluzione proposta sembra risponde alla tua indicazione.

    Quella finora in uso, vincolando alcune parti, poteva avere la pretesa di rendere indispensabili i dati obbligatori, e non modificabili gli articoli inderogabili per legge: di principio poteva essere quindi un ausilio e una garanzia per le parti (non dimentichiamo che a questo scopo nel recente passato era obbligatorio passare dalle associazioni di categoria....)
    Che poi l'attuazione pratica non corrispondesse a quanto sopra, e andasse oltre, si configurerebbe come un errore.
     
  7. Ponz

    Ponz Membro sognante

    Agente Immobiliare
    Non concordo, la libertà contrattuale deve esser mantenuta completamente libera, inoltre il modulo rli fa COMUNQUE indicare i dati essenziali nei campi ;) Quindi non avere timori in quel senso.
     
  8. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Non ho timori: è evidente che la contemporanea trasmissione dei dati indispensabili, con il testo come allegato il più delle volte opzionale, fa prevalere i primi. Ma qui la AdE limita l'attenzione al solo contenuto fiscalmente rilevante: codici fiscali, importi, dati catastali di riscontro.

    La libertà contrattuale è certamente una buona cosa, ma deve essere compatibile con la regolamentazione vigente.
    Se questa esiste, (vedi L 392/78 o L 431/98) non trovo strano che l'amministrazione statale metta a disposizione un SW procedurale che sia coerente con la regolamentazione legislativa in essere.

    Quanto tu affermi, lascerebbe supporre che tu sia in effetti contrario alla regolamentazione: è comprensibile, ma questo è un discorso diverso

    p.s.: il provvedimento prevede l'utilizzo del nuovo modello a partire dal 3 febbraio 2014: dubito che per tale data sia disponibile per gli utenti anche il SW di compilazione telematica, se le specifiche sono rilasciate oggi.
     
    Ultima modifica: 14 Gennaio 2014
  9. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Ad una prima (frettolosa) lettura:

    1. La modulistica fiscale cambia radicalmente. Dal prossimo 31 marzo i vecchi modelli di compilazione verranno rottamati. Adieu, adieu, vecchio modello RR! Addio, cari software di compilazione SIRIA, IRIS e Contratti di locazione che avete allietato (sì, vabbe’….) le nostre giornate d’arido tedio! Ma attenzione, topolini in ascolto :) (sì, vabbe’…)! Il vecchio modello 69 non andrà in pensione, ma continuerà ad essere utilizzato per tutte le altre registrazioni di atti che non riguardano l’ambito di applicazione del modello RLI, vale a dire, ad esempio, i contratti di comodato, le denunce verbali, le registrazioni di modifiche apportate al contratto ecc.

    2. Il nuovo modello RLI potrà essere presentato in forma cartacea, da un contribuente possessore fino a 9 unità immobiliari, direttamente o tramite delega a terzi (allegando copia di un documento di identità in corso di validità) ovvero, in forma telematica, da un contribuente possessore di almeno 10 unità immobiliari, direttamente o tramite un intermediario abilitato.

    3. La grossa novità del modello (disponibile anche nella versione web, senza la necessità di alcuna installazione) è questa: nella registrazione telematica andrà allegato in un unico file la copia del contratto sottoscritto dalle parti e la copia di eventuali allegati (ad es. inventari, planimetrie ecc.).

    L’allegazione del file è facoltativa solo in presenza di:

    a) contratto ad uso abitativo;

    b) contratto non soggetto ad IVA, quindi, stipulato da persone fisiche che non agiscono nell’esercizio di una attività d’impresa, arte o professione;

    c) tutti gli immobili censiti con rendita catastale;

    d) un numero di locatori e conduttori non superiore a tre;

    e) un numero di pertinenze non superiori a tre;

    f) contratto non contenente ulteriori pattuizioni contrattuali e allegati soggetti all’imposta di bollo.

    A presto, tesorucci :fiore: (corro in stazione, ho il treno che mi aspetta).
     
    Ultima modifica: 14 Gennaio 2014
    A ingelman, catia, francesca7 e 1 altro utente piace questo messaggio.
  10. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Cara @Pennylove ti anticipiamo che rimarremo tutti in trepidante attesa di tutte le tue successive annotazioni, da marcare con segnalibro!

    Per quanto sopra ho letto anch'io che il Modello 69 permane per la registrazione di altre scritture. ma ho l'impressione che tu abbia esteso la non applicabilità. Hai dato giustamente una lettura letterale: io, da praticante, tendo a presumere che alcune casistiche imparentate con le locazioni, finiranno per rientrare nella nuova modalità.

    Mi sembra che la frase confligga in parte con quella del provvedimento al punto 1.2 e) relatio all'ambito di applicazione.

    Per intenderci, devo intendere sarà disponibile o è già reperibile sul sito? Io non l'ho trovata nella solita pagina.
     
  11. Ponz

    Ponz Membro sognante

    Agente Immobiliare
    Bastimento, quale aspetto della NON competenza dell'ade sul contenuto dei contratti ti è sfuggito?

    L'Ade non ha ALCUNA possibilità di contestare ciò che registri, ne di controllarne o discuterne le clausole o quant'altro.

    Sono assolutamente contrario a contratti standardizzati da quegli incapaci dei nostri legislatori, specie in ambito fiscale... e specie in un paese come l'italia.
     
    A Umberto Granducato piace questo elemento.
  12. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Mi sembrava di averti risposto che sul piano del principio hai ragione: ma l'AdE è un organismo statale, e come tale il legislatore potrebbe benissimo attribuirle compiti di controllo.
    recentemente lo ha fatto con quella scandalosa postilla alla legge di stabilità in cui delega appunto alla AdE il controllo che l'APE sia fornita alle controparti.

    Ora non mi è sfuggito niente di particolare , ma posso farti un esempio di una regola che ho imparato proprio frequentando il forum:
    la L 431 art. 3 comma g) attribuisce al conduttore il diritto di prelazione qualora alla prima scadenza il locatore dia disdetta con l'intenzione di vendere. Una clausola contraria a quanto sancito sembra nulla.
    Se il testo contrattuale automatizzato vincolasse questa citazione insieme agli altri riferimenti di legge, non troverei quindi nulla di strano.
    Ancora, distinguerei tra libertà di usare lo strumento proposto o meno, e libertà di testo contrattuale: sono due piani diversi.


    p.s.: Gli incapaci esistono in ogni categoria, nelle professioni, mestieri, e nelle categorie dove anche voi AI volete collocarvi.
    Il guaio è che ... specie in ambito fiscale .... gli unici ad aver voce in capitolo nella nostra Italia, ... sono proprio i legislatori.
    La nostra unica possibilità è eventualmente cambiarli.

    Quanto ai contratti standardizzati, possono essere una base molto utile.
    Siamo comunque sul piano delle opinioni,
     
  13. Ponz

    Ponz Membro sognante

    Agente Immobiliare
    Io ritengo, come confermato nei recenti convegni a cura del notariato, che non sia corretto quanto affermi sul "potere" di assicurarsi che sia allegato l'ape a un contratto. Per quanto so e credo, l'ade non può rifiutarsi di registrare un contratto PRIVO di ape.

    La sua nullità infatti non è fiscale (tra l'atro chi registra paga le imposte eccome...) semmai riguarda la nullità delle obbligazioni in esso contenuto (e adesso semmai una sanzione amministrativa).

    L'ade inoltre non ha impiegati capaci di capire se un contratto è valido e la forma dei contratti è libera, per fortuna.

    La ris. 83 e alla quale forse ti riferisci non dice che l'ade deve vigilare finche i contratti siano allegati, ma dice che l'ade vigilerà per far si che gli uffici applichino le interpretazioni e le tariffe indicate.

    Se l'ade rifiuta di registrare un contratto, compie un illecito...
     
  14. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    Non ho letto da nessuna parte che vengono abbandonati SIRIA ed IRIS
     
  15. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    da usare solo sulle registrazioni on-line
     
  16. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    ora è chiaro
     
  17. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino

    Ciao Basty! :) Le due versioni (RLI e RLI web) vedranno la luce il 3 febbraio, giorno in cui si festeggia S.Biagio, uno dei santi ausiliatori. Che almeno lui ci aiuti! :fiore: Perché, pur non potendo testare la prima versione del software (è probabile che l’interfaccia sia differente rispetto alla versione cartacea), da una lettura un poco più approfondita, cominciano ad emergere già evidenti limiti del nuovo modello.

    Che non si tratti di un modello all-in-one dall’ambito illimitato, lo si capisce subito dal cambio di intestazione. Il modello 69: RICHIESTA DI REGISTRAZIONE E ADEMPIMENTI SUCCCESSIVI. Il modello denominato Registrazione Locazioni Immobili (RLI): RICHIESTA DI REGISTRAZIONE E ADEMPIMENTI SUCCCESSIVI, ma subito sotto si precisa Contratti di locazione e affitto di immobili.

    A pagina 2 del provvedimento, infatti, si legge: “Il presente modello sostituisce il modello 69 (Modello di richiesta di registrazione degli atti), approvato con il Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 7 aprile 2011), esclusivamente in relazione ai seguenti adempimenti” che vengono riassunti:

    a) richieste di registrazione di contratti di locazione (e sublocazione) di beni immobili;

    b) proroghe, cessioni, risoluzioni di contratti di locazione di beni immobili;

    c) comunicazione dei dati catastali;

    d) esercizio e revoca della cedolare secca;

    e) denunce di contratti in nero e comodati fittizi.

    La registrazione dei contratti di comodato immobiliare, quindi, continuerà ad essere effettuata mediante l’utilizzo del modello 69. Diversamente, la denuncia di un comodato fittizio (punto e) del par. 1.2), al pari di un contratto totalmente o parzialmente in nero rientrerà nell’ambito del modello RLI.

    E i contratti verbali? E le modifiche contrattuali? Che fine faranno? A mio modesto e opinabile parere, non rientrano nell’ambito di applicazione del nuovo modello, rimanendo relegate – per esclusione - nel vecchio, caro modello 69 (Quadro A – TIPOLOGIA DELL’ATTO: denuncia di contratto verbale, modifica in atto n°…..,; ADEMPIMENTO: REG). Perché dico ciò?

    Perché risulta impossibile registrare con il modello RLI un comodato, una riduzione di canone di locazione, una denuncia di contratto verbale, una variazione contrattuale, una registrazione volontaria (APE), un atto di società di capitali (dividendi) ecc., posto che non è stato previsto nella casella TIPOLOGIA DI CONTRATTO della sezione I (Registrazione) un codice corrispondente a tali fattispecie, il che dà luogo a conseguenze importanti sul piano pratico. Se tutti gli altri adempimenti che non rientrano nel modello RLI rimangono nel vecchio modello 69, saremo costretti a perdere mezza mattina all’Agenzia delle Entrate per registrare un comodato d’uso come in passato (non è possibile registrare telematicamente un contratto di comodato con Contratti di locazione)?

    Com’è dice quel proverbio? Se il buongiorno si vede dal mattino…
     
    A Bastimento piace questo elemento.
  18. Ponz

    Ponz Membro sognante

    Agente Immobiliare
    Io ce l'ho sul desktop una versione beta derivante da un convegno sul tema dove il mio computer era quello che trasmetteva a video... l'ho aperto e richiuso subito mesi fa...
     
  19. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Solo per stare dietro a tutti gli aggiornamenti occorre perdere un mare di tempo, poi quando sento qualcuno che dice che per redigere un contratto 100 euro richiesti sono troppi.........mi vien voglia di mandarlo nel bel paese...questo almeno a me, chissa se sonoi solo io o no!!!!
     
  20. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Ciao Ponz: a volte mi sconcerti. Ti ritengo troppo intelligente per non capire cosa scrivo: oppure sono io troppo ingenuo da non capire cosa vuoi non lasciar passare.

    Bando a queste dietrologie, tento nuovamente con le citazioni. Tu affermi:
    1) Io ritengo, che non sia corretto quanto affermi sul "potere" di assicurarsi che sia allegato l'ape a un contratto.
    2) come confermato nei recenti convegni a cura del notariato,

    R 1) Posso convenire che "non sia corretto attribuire ad ADE compiti impropri": e magari ( R 2) il notariato la pensa allo stesso modo.
    Ma io non ho scritto che l'AdE si debba assicurare che l'ape sia allegato al contratto, bensì accertarsi che sia fornito alle controparti.

    Ma al di là dei pareri, forse ti è sfuggito il DL 145 del 23/1272013 che all'art. 1 comma 7 così recita:
    Giusta o sbagliata che sia questa attribuzione di competenze, resta il fatto.

    In merito alla nullità, nessuno ne ha accennato, anche se oggetto di abrogazioni e resuscitazioni improprie/improbabili.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina