1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. rafraf

    rafraf Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    buonasera a tutti quanti..

    mi sono iscritto per porvi un quesito...

    è da un po di tempo che seguo una casa all'asta, a breve ci sarà il prossimo incanto al quale vorrei partecipare ma non ne sono sicuro al 100% per questo problema:

    all'asta viene ceduta la quota di 1/2 di piena proprietà e 1/2 di usufrutto della signora esecutata, l'altra quota di 1/2 di usufrutto è di proprietà della madre(a breve compirà 99 anni).

    ora, in caso dovessi aggiudicarmi l'immobile quali scenari potrei trovarmi?

    in caso non mi volesse vendere la parte di usufrutto rimasta alla madre cosa posso fare? mi dispiacerebbe molto rinunciare all'asta, la base d'asta è molto interessante, solo che non vorrei incappare in problemi più grossi di me.


    grazie mille
    Raffaele
     
  2. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    I conti non tornano: da quanto dici risultano 1/2 di piena proprietà ( pari a 1/2 di nuda proprietà e 1/2 di usufrutto) più un altro 1/2 di usufrutto della signora esecutata più un altro 1/2 di usufrutto .della madre. Manca 1/2 di nuda proprietà
    e c'è 1/2 di usufrutto in più.
    Se non c'è la totalità della nuda proprietà non conviene acquistare.

    Se invece manca solo l'usufrutto della madre sappi che al suo decesso, sempre che tu abbia acquistato il 100% della nuda proprietà, diverrai proprietario totale a tutti gli effetti.
     
  3. rafraf

    rafraf Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    si avevo sbagliato a scrivere, all'asta viene ceduta la quota di 1/2 di piena proprietà e 1/2 di nuda proprietà della signora esecutata, rimane solo 1/2 di usufrutto della anziana madre....
     
  4. marco tartari

    marco tartari Membro Attivo

    Altro Professionista


    A questo punto devi fare i tuoi calcoli, non puoi pretendere indennotà fino a che vive l'usufruttuaria,
    in teoria potresti , nella pratica non ti conviene.
    devi attendere con pazienza il decesso della signora.
     
  5. rafraf

    rafraf Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    oppure trovare un accordo con loro, dato che avremmo lo stesso diritto di fruire del bene giusto?
     
  6. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Giusto
     
  7. marco tartari

    marco tartari Membro Attivo

    Altro Professionista

    Un accordo è quasi impossibile, hanno lo stesso diritto che hai tu, se intraprendi una causa , avanti che
    sia finita la sigra è deceduta e ti puppi tutte le spese.
    Io ci sono già passato e rischi un bagno di sangue.
    Prendi coscienza che avrai a che fare con dei falliti, gente che non ha più niente da perdere!
     
  8. rafraf

    rafraf Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    si appunto per questo preferisco pensarci e ripensarci....ancora una domanda, se la madre usufruttuaria dovesse mancare prima dell'asta cosa succede? a quel punto 1/2 di usufrutto torna alla nuda proprietà quindi all'asta andrebbe la piena proprietà! il giudice potrebbe annullare l'asta dato che ora si tratta di piena proprietà?

    saluti
    Raffaele
     
  9. marco tartari

    marco tartari Membro Attivo

    Altro Professionista
    l' asta non verrebbe annullata, però dovrai parlare con il giudice per fare in modo che il decreto di trasferimento
    descriva la piena proprietà, se non ci riesci subito e il decreto esce errato lo dovrai impugnare.
    certo è che tu avrai la piena proprietà, ma è megli avere un atto conforme.
     
  10. rafraf

    rafraf Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ma avendo comunque l'usufrutto al 50% dovrei contribuire alle spese ordinarie anche se non godo dell'usufrutto?
    posso anche decidere di aspettare e di non intraprendere nessuna causa per l'usufrutto di cui non godrò, ma non posso fare niente per esularmi dalle spese ordinarie?
     
  11. marco tartari

    marco tartari Membro Attivo

    Altro Professionista


    purtroppo no , devi pagare meta IMU e altre spese ordinarie
     
  12. Vania Cassin

    Vania Cassin Membro Ordinario

    Altro Professionista
    Si tratta di un'ottima occasione ma mi conformo ad opinioni già espresse. Lei matura il diritto di ricevere una indennità di occupazione sulla quota di usufrutto a lei intestata ma di fatto non fruibile. Consiglio di considerare l'acquisto come se stesse acquisendo solo la nuda proprietà (ha senso rivalersi su una ultranovantenne?) considerando che la particolare condizione del bene terrà lontano i vari interessati permettendole di acquisire a prezzo estremamente interessante.

    Unica pecca, in qualità di usufruttuaria su una quota, avrà oneri fiscali che non avrebbe in caso di acquisto della sola nuda proprietà. A lei giudicare se commercialmente il gioco vale la candela.

    Saluti

    Cassin
     
    A marco tartari piace questo elemento.
  13. marco tartari

    marco tartari Membro Attivo

    Altro Professionista

    certo ! E' questa la chiave di lettura
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina