1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. 2112

    2112 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    buon giorno
    vorrei comprare un terreno ad un asta, l'avviso recita" venesi suolo edificabile con entrostante fabbricato"
    il suolo è intestato ad un impresa edile fallita, qual'è secondo voi la tassazione, 8 registro+2+1 oppure aimè il 20% di IVA...
    a dimenticavo il terreno è in un piano di lottizzazione del comune che però allo stato è scaduto
    grazie
     
  2. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Attivo

    Altro Professionista
    Nessun altra controindicazione ?
    Luigi De Valeri:shock:
     
  3. 2112

    2112 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    qualcuno potrebbe indicarmi la tassazione che presumibilmente verrà applicata, io avrei anche, se applicabili, i benefici prima casa.
    grazie
     
  4. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    L'acquisto dal tribunale segue comunque come tassazione quella del venditore fallito- Se è un'impresa pagherai IVA al 20%. Ti allego questo articoletto interessante:

    Definizione di terreno edificabile

    La possibilità di edificare su un terreno dipende dalla destinazione prevista per tale area nel piano regolatore generale del Comune in cui è situato, pertanto le nuove norme hanno stabilito espressamente che un terreno si considera edificabile quando è definito tale dallo strumento urbanistico generale adottato dal Comune, indipendentemente dall'approvazione della Regione e dall'adozione di strumenti attuativi.

    La qualifica di terreno edificabile ha grande rilevanza ai fini fiscali.

    Premesso che il valore di mercato è completamente diverso se il terreno è edificabile o agricolo, e che sul valore del terreno si applicano le imposte sulla vendita tassata con aliquote diverse in base alla sua destinazione agricola o edificabile.

    Si applica l'imposta pari al 18% del prezzo alla vendita di terreni agricoli, l'imposta si riduce all' 11% per gli imprenditori agricoli e si riduce ulteriormente all' 1% per i coltivatori diretti.

    Per i terreni edificabili l'imposta è dell'11%, se a vendere è un'impresa si applica l'IVA nella misura del 20%.

    E' dunque importante sapere se un terreno è edificabile o agricolo e stabilire con certezza in quale momento un terreno agricolo diventa edificabile, o viceversa.

    Come detto in precedenza è necessario fare riferimento alla data di adozione del piano regolatore, e la legge Bersani-Visco ha chiarito che ai fini dell'applicazione delle imposte, un terreno si considera edificabile quando è definito tale dallo strumento urbanistico generale adottato dal Comune con delibera del consiglio comunale, indipendentemente dall'approvazione della Regione e dall'adozione di strumenti attuativi (art. 36 comma 2 del d.1. 223/2006) in quanto si ritiene che il cambiamento introdotto dal piano regolatore venga percepito come qualcosa di esistente e tendenzialmente definitivo, e quindi incide immediatamente sul valore dei terreni, dando per scontata l'approvazione della Regione.
    Va inoltre dertto che l'adozione del piano regolatore assume rilevanza anche ai fini dell'lci (imposta comunale sugli immobili), perché dal momento in cui un terreno diventa edificabile il Comune può richiedere il pagamento dell'ICI sulla base del valore di mercato, e non della rendita.

    Imposte sulla vendita di terreni edificabili compresi in piani di lottizzazione

    L'aliquota agevolata dell'1% dell'imposta di registro fino a oggi prevista per la vendita di aree edificabili comprese in piani di lottizzazione o particolareggiati, quando l'acquirente si obbliga a costruire entro cinque anni, si applica solo alle aree comprese in un piano particolareggiato destinato prevalentemente a edilizia residenziale convenzionata realizzato in accordo con le amministrazioni comunali per la definizione dei prezzi di cessione e dei canoni di locazione. In tutti gli altri casi, dunque, si paga ora l'aliquota ordinaria dell'l 11% (8%+2%+1%).
     
  5. 2112

    2112 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    grazie per la risposta
    ma volevo chiederti il fatto che all'interno del terreno c'è un fabbricato accatastato come rurale ma in realtà abitabile, cambia qualcosa per la tassazione
    grazie
     
  6. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    non credo, ma bisognerebbe vedere esattamente di cosa si tratta. Seè rurale, che sia abitabile (in senso pratico) o meno nn cambia niente
     
  7. 2112

    2112 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    questo qui sotto è esattamente cio che appare nell'avviso

    Piena proprietà su suolo in, con entrostante fabbricato alla c. da
    , esteso per una superficie complessiva di mq. 1.932
    IN CATASTO AL N.C.T. DEL COMUNE DI :
    folio 46, particelle
    79, FABB RURALE, sup. ha 00.01.03;
    374, seminativo, cl 2, sup. 00.01.45, R.D.0,37, R.A. 0,26;
    1353, seminativo, cl 2, sup. 00.01.19, R.D.0,31, R.A. 0,22;
    1354,seminativo, cl 2, sup. 00.01.19, R.D.0,31, R.A. 0,22;
    1361, seminativo, cl 2, sup. 00.01.20, R.D.0,31, R.A. 0,22;
    1362, seminativo, cl 2, sup. 00.02.07, R.D.0,53, R.A. 0,37;
    1368, seminativo, cl 2, sup. 00.01.45, R.D.0,37, R.A. 0,26;
    1369, seminativo, cl 2, sup. 00.02.14, R.D.0,55, R.A. 0,39;
    1378, seminativo, cl 2, sup. 00.00.10, R.D.0,03, R.A. 0,02;
    1379, seminativo, cl 2, sup. 00.03.19, R.D.0,82, R.A. 0,58;
    1380, seminativo, cl 2, sup. 00.02.86, R.D.0,74, R.A: 0,52;
    PREZZO BASE: Euro 110.124,00 AUMENTO MINIMO: Euro 6.000,00
    DEP. CAUZIONE: Euro 1.012,40 DEP. SPESE: Euro 22.024,80
    Aumenti successivi: ogni aumento successivo all'aumento minimo dovrà essere di
    un importo pari ad Euro 6.000,00.
     
  8. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    si parla di catasto terreni (NCT) quindi ribadirei il 20%
    Ma il curatore fallimentare che dice?
     
  9. 2112

    2112 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    il curatore è stato molto vago... mi ha detto che secondo lui, probabilmente non si applica l'IVA perchè l'impresa non ha acquistato il terreno con IVA, non lo ha comprato all'epoca (piu di venti anni fa) per rivedenderlo, quindi si potrebbe applicare 8+2+1. A me preoccupa molto il probabilmente poichè tradotto in soldoni la differenza tra l'una e l'altra ipotesi è di circa ventimila €. Poi mi ha detto che forse il notaio applichera il 18 percento come terreni agricoli perchè al catasto risultano agricoli, ....bo non so come andrà
     
  10. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    com'è possibile? allora non vende l'impresa.
    Se è terreno agricolo e tu non sei imprenditore agricolo o coltivatore diretto è il 18%. A prescindere dal fatto che lui non può non saperlo
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina