1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. grinta81

    grinta81 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    salve a tutti!
    io ho acquistato un appartamento,per un piccolo investimento futuro, ma si tratta di
    un appartamento accatastato uso ufficio,ovvero A10,è possibile,essendo un appartamento
    completo di ogni servizio,effettuare il cambio di destinazione d'uso?
    e se si...in che modo?
    grazie a tutti
     
    A claudioo piace questo elemento.
  2. skp

    skp Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    salve,
    rivolgiti ad un tecnico abilitato (geometra, architetto o ingegnere).
    Nel caso in cui il cambio di destinazione d'uso che vuoi fare sia ammissibile per la tua zona, il tecnico presenta una pratica al comune e subito dopo aver otenuto il titolo abilitativo e prima della richiesta di agibilità effettua l'accatastamento. I funzionari dell'ufficio catastale generalmente accettano il passaggio da A10 a A2.
    Alla fine, come ti dicevo, si fa la richiesta di agibilità... quindi per il tecnico si tratta sostanzialmente di tre pratiche, tienilo presente quando ti presenta la parcella ;).
    Considera però che, se tutto va bene, riguadagnerai tutto con l'ICI :).
    Spero di esserti stata utilie. ciao :)
     
  3. tommaso gori

    tommaso gori Membro Ordinario

    Altro Professionista
    Il cambio è possibile solo se l'immobile presenta tute le caratteristiche necessrie per essera abtazione:
    cucina, bagno altezza utile, rapporto illuminante (di solito 1/8 della sup. della stanza), dimensione dei vani, dimensione minima dell'alloggio...
     
  4. galaverna

    galaverna Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    La variazione è possibile ma devi sentire un tecnico perchè i regolamenti edilizi comunali sono un ginepraio e per un privato è quasi impossibile avere la certezza che sia fattibile o meno.
     
  5. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Attivo

    Altro Professionista
    E' necessario rivolgersi ad un professionista per verificare se il cambio di destinazione d'uso è fattibile.
    Tempo fa un mio cliente che voleva vendere un A10 ad una famiglia se ne accorse solo dopo aver sottoscritto il preliminare e riuscimmo a risolvere la situazione con l'intervento di uno studio tecnico di nostra fiducia.
    Luigi De Valeri:stretta_di_mano:
     
  6. antonellifederico

    antonellifederico Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    sono un tecnico che opera nella zona e ti assicuro che se il costruttore ha realizzato degli uffici invece di appartamenti è sicuramente perchè lo strumento urbanistico di zona non lo consente.

    fai fare tutti gli accertamenti del caso con particolare attenzione alla destinazione urbanistica del terreno
     
    A Much More piace questo elemento.
  7. claudioo

    claudioo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    salve a tutti anke io volevo fare un investimento in zona roma ostia antica e mi propongono dei piccoli appartamenti a 100 mila euro A10 DICENDOMII che risparmiere automaticamente io sto tentandi di capire meglio se sarebbe fattibile ma mi riesce difficile poi secondo voi le spese a quanto ammonterebbero !20 mila euro =?
     
  8. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Anche per te valgono le risposte dei colleghi.
     
  9. Galassi

    Galassi Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti!

    Mi allaccio a questa discussione poichè il mio problema è simile anche se inverso a quello qui esposto. Spero di non contravvenire a nessuna regola.

    L'intenzione sarebbe quella di affittare un immobile accatastato come abitazione ad una società che intende farne la propria sede sociale (dunque uso ufficio).

    Anche in questo caso è necessario verificare la fattibilità mediante intervento di un tecnico?
    Per valutare l'impatto economico dell'operazione di cosa devo tener conto?
    In caso si procedesse con l'affitto senza cambiare la destinazione dell'immobile quali sono le possibili conseguenze?

    Ringranzio in anticipo per le eventuali risposte e mi scuso in caso di irregolarità nell'uso del forum
     
  10. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Dal momento che ora , per legge, nei contratti d'affitto è obbligatorio inserire la descrizione catastale, l'Ufficio del Registro non ti accetterebbe il contratto ad uso ufficio, trattandosi di un'abitazione.

    Silvana
     
  11. Galassi

    Galassi Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ok. Grazie mille della risposta.

    Ora non mi resta che informami sull'iter procedurale (sono completmente ignorante in materia) e su come stimare l'impatto economico.
     
  12. claudioo

    claudioo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    si grazie mille anke se le risposte nn le ho travete nei post dei colleghi ... ruguardo le spese per il passaggio .. grazie
     
  13. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Con agenzia?
    fai mutuo?
    A/10 non sono appartamenti, ma uffici. Attenzione...;)
     
  14. Galassi

    Galassi Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Scusate se ritorno sull'argomento ma mi é sorto un dubbio.....

    Se nel contratto indico come categoria a10 anche se la categoria é a2 in che rischi incorro?
     
  15. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Che fai un falso in scrittura privata registrata.
     
  16. Galassi

    Galassi Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Suona davvero male :)
     
  17. claudioo

    claudioo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    si lo so, con agenzia infatti non so se conviene ;) cmq grazie
     
  18. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    sono domande fatte per essere in grado di darti una risposta. se c'è agenzia c'è spesa di mediazione, se c'è mutuo c'è una parcella notarile 'aggiuntiva'
    Non è la spesa di intermediazione che ti fa 'saltare' la convenienza. Io starei attento al discorso dell'A10 spacciato per appartamento....
     
    A claudioo piace questo elemento.
  19. Galassi

    Galassi Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    C'é stato un aggiornamento......

    In oratica mentre chiedevo informazioni il proprietario ha già registrato il contratto di affitto indicando nella descrizione il codice A2 ma nel corpo del contratto specificando che l'unico uso previsto é quello commerciale...inolte l'affitto é stato maggiorato di IVA.

    Allora mi domando....se non si puó fittare un immobile A2 (abitazione) come ufficio com'é possibile che gli abbiano registrato il contratto? Si corre qualche rischio in caso di controlli oppure la buona fede e la corretta indicazione del codice di destinazione nel contratto sollevano da responsabilità? Conviene cmq cambiarla la destinazione?
     
  20. claudioo

    claudioo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    certo capito grazie si viene spacciato x appartamento praitcamente
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina