1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. alfa_beta

    alfa_beta Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti,

    avrei bisogno di un consiglio riguardo la seguente situazione:

    casa indipendente in vendita in un paesino del basso Lazio, l'agente dice che non è necessario il certificato di abitabilità essendo una casa costruita prima del 1967, è corretto?
    Sul retro della casa sono presenti due locali, mai nominati nell'atto di vendita (è stata acquistata dall'attuale proprietario nel 2004), utilizzati come cantine (uno misura circa 180 di altezza e 8 m. di ampiezza l'altro è più piccolo). L'allora proprietario diede le chiavi al compratore ma non se ne fece mai menzione nel rogito nè risultano accatastati. L'agente ha prima affermato che andavano censiti e accatastati, per poi affermare che, viste le misure e l'assenza di pavimentazione, secondo il regolamento comunale possono essere lasciate allo stato attuale, rogitando senza menzionarle. Ci sono misure minime che caratterizzino una pertinenza o il tutto varia a seconda del regolamento dei vari comuni?
    Grazie!
     
  2. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Ciao, da quanto descrivi, penso ci sia un po' di confusione sul chi sappia e faccia cosa ...

    Non penso, il certificato di agibilità (anche se ora non c'è più l'abitabilità) va presentato e hai tutto il diritto di chiederlo ... ora se c'è o meno, penso che sia il tecnico comunale a darti notizia della sua esistenza ...

    Da questa descrizione si evidenzia palesemente una costruzione che se non denunciato con apposita istanza o richiesta di autorizzazione al costruire (oggi DIA, CIAL, PDC, ecc.) si configura in evidente abuso edilizio e non esiste misura minima per non essere in regola con le norme urbanistico edilizie ed in particolare con il vostro Regolamento Edilizio.
    A mio parere, vista la situazione abbastanza confusionaria (tu nei hai dato una descrizione precisa) sarebbe opportuno che tu ti faccia consigliare o assistere da un tecnico (arch., geom. ing., ecc.) di tua fiducia, che possa valutare la situazione intervenendo anche con il tecnico comunale perchè tu possa avere risposte certe ed affidabili.
     
  3. alfa_beta

    alfa_beta Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie mille per la risposta,
    ma quindi in concreto il venditore cosa rischia vendendo senza accatastare le cantine?
    L'agente e il geometra da lui consigliato dicono che non essendo sulla carta nessuno può provare chi realmente sia il proprietario e che viste le misure non s'incorre in alcun pericolo...
     
  4. brina82

    brina82 Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Se non le mette a posto il vecchio proprietario, te ne accollerai tu gli eventuali oneri futuri (se un giorno ad esempio il Comune ti obbligherà ad abbatterle, dovrai farlo a tue spese). In pratica, non mensionandole poiché sarebbe impossibile farlo (credo), è come se di fatto le costruissi tu (abusivamente) in data posteriore a quella del rogito.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina