1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. rare

    rare Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Chi mi può aiutare?
    Sono in affitto dal1 marzo 2009 con un contratto 4+4, nel marzo 2010 il proprietario mi ha richiesto aumento ISTAT ora a marzo 2011 mi ha richiesto un nuovo aumento istat, in più poichè ha sostenuto delle spese di manutenzione condominio 2010 mi ha applicato un aumento pari al 1,5% sul canone annuale. Poi mi ha comunicato che per l'anno in corso ha richiesto la cedolare secca per un canone annuale di 1000 euro più alto di quello stabilito all'inizio del contratto. (sommando istat 2010, 2011 e lavori manutanzione)

    Cosa ne pensate?
    Grazie
     
  2. carlor

    carlor Membro Attivo

    Altro Professionista
    L'aumento è pari agli interessi legali sulla quota attribuita all'immobile del capitale impiegato per i lavori condominiali (aumento legittimo se indicato nel contratto), quindi l'1,5% (tasso legale dal 1° gennaio 2011) si applica a tale valore, non al canone annuale.

    Nell'optare per la cedolare secca, il proprietario dovrà versare per la stessa a giugno e a novembre oppure soltanto a novembre (a seconda dell'importo della cedolare) di quest'anno, a titolo di acconto, l'85% del canone di locazione 2011, pari a 12 volte il canone mensile pagato a dicembre 2010.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina