1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Valentino74

    Valentino74 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Buongiorno,
    vorrei sottoporre il seguente quesito.
    L'art. 25 co. 5 del TU in materia edilizia (D.P.R. 380/2011) sancisce che <<il termine di cui al comma 3 [...i 30 gg per il rilascio del certificato] può essere interrotto una sola volta dal responsabile del procedimento, entro quindici giorni dalla domanda, esclusivamente per la richiesta di documentazione integrativa, che non sia già nella disponibilità dell'amministrazione o che non possa essere acquisita autonomamente. In tal caso, il termine di trenta giorni ricomincia a decorrere dalla data di ricezione della documentazione integrativa>>.

    Ho evidenziato in rosso il termine che ha l'ufficio preposto per interrompere il decorso del silenzio-assenso (15 gg dalla presentazione della domanda).
    Se l'ufficio non rispetta tale statuizione e pretende di interrompere il termine oltre i 15gg dalla domanda, che succede?
    L'interruzione è valida o invalida? Il silenzio assenso non matura o matura lo stesso?

    Ecco il caso concreto:
    Il 21.05.13 viene presentata domanda di agibilità con autocertificazione dei documenti ASL: quindi il termine per il silenzio assenso essendo di 60gg scade il 21.07.13.
    Una settimana fa (2-5 luglio), il Comune invia raccomandata (ricevuta in questa settimana) per interrompere il termine: quindi ben oltre i 15gg previsti.
    Tralascio per ora i motivi che hanno portato il Comune ad inviare la raccomandata...
     
  2. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Ciao,
    l'interruzione dei termini che indichi fanno riferimento all'istruttoria della pratica, mentre per il certificato di agibilità vi sono due riferimenti: attraverso DIA o SCIA, 60 giorni dalla data di presentazione, mentre per il PDC 45 giorni e ciò può avvenire per tacito assenso oppure con presa d'atto della chiusura dell'istanza.
    Spero esserti stato d'aiuto ... :)
     
  3. Valentino74

    Valentino74 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Permettimi di contraddirti, il TU in materia edilizia non mi pare che faccia differenza tra DIA, SCIA o PDC.
    I giorni sono 30 se presenti le certificazioni ASL, 60 se queste ultime sono autocertificate.
    http://www.altalex.com/index.php?idnot=34478#titolo3
     
  4. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    libero di pensarla come credi ... ma se vivi l'ambito comunale allora la vedi diversamente... :occhi_al_cielo:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina