• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

betta Bulga

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Salve sto per vendere un immobile da ristrutturare, oltre alla clausola "visto e piaciuto" mi hanno parlato di una clausola a tmia tutela per un futuro controllo agenzia delle entrate relativa al prezzo di vendita.
Qualcuno mi sa dare la dicitura esatta e la spiegazione?
grazie
 

Slartibartfast

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Se è un immobile con rendita catastale non avrai problemi di accertamento dall'agenzia delle entrate, nel senso che non lo possono fare, a meno che il compratore demolisca e costruisca ex novo. In quel caso interpretano l'acquisto come se fosse stato un terreno e accertano.
 

betta Bulga

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Il prezzo di vendita deve essere correttamente dichiarato a rogito, insieme alle modalità di pagamento utilizzate per l’acquisto.
Si si, il prezzo viene citaato ed è quello che ralmente mi pagano, tutto alla luce del sole, ma mi dicevano che se le entrate reputano che sia basso possono contestarlo. Ora dal momento che l'affare lo fanno gli acquirenti, mi hanno detto che esiste una clausola che eventuali oneri di quel tipo sono a carico dell'acquirente. Vi risulta?
 

betta Bulga

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Se è un immobile con rendita catastale non avrai problemi di accertamento dall'agenzia delle entrate, nel senso che non lo possono fare, a meno che il compratore demolisca e costruisca ex novo. In quel caso interpretano l'acquisto come se fosse stato un terreno e accertano.
Si ha rendita castale, non ricordo ma non è nemmeno tanto alta perchè è una casa anni 80 quindi con la ristrutturazione poi entrerà nel valore di mercato + o -
grazie siete solerti nelle risposte
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Si si, il prezzo viene citaato ed è quello che ralmente mi pagano, tutto alla luce del sole, ma mi dicevano che se le entrate reputano che sia basso possono contestarlo. Ora dal momento che l'affare lo fanno gli acquirenti, mi hanno detto che esiste una clausola che eventuali oneri di quel tipo sono a carico dell'acquirente. Vi risulta?
Se è un immobile ad uso abitativo, tra privati, le imposte per l’acquisto vengono calcolate sul valore catastale, e non sul prezzo di vendita.
Questo esclude successivi controlli del fisco.

Forse chi ti ha parlato di quella clausola a tua tutela, aveva venduto o comprato un altro tipo di immobile.
Altrimenti devi chiedere cosa intendesse.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

manukka ha scritto sul profilo di John S..
john S. ho bisogno di parlarti sto in una situazione simile alla tua mio padre finge volere aiutare e vuole vendere casa . lui non si é mai interessato scrivimi su facebook ok? https://www.facebook.com/manuela.amari.92
StefyC88 ha scritto sul profilo di Fran77.
Certamente! Senza problemi mi puoi contattare in privato, non ti nego che conosco il Salento, anche perché sono Pugliese, più specificatamente di Foggia, ma vivo a Roma, quindi sarebbe magnifico se potessimo collaborare insieme. Aspetto tue notizie! A presto
Alto