1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. serena corru

    serena corru Membro Junior

    Privato Cittadino
    Salve,mio fratello vorrebbe comprare un terreno agricolo che confina con l'orto dei miei genitori ,quindi ha fatto una proposta d'acquisto al proprietario che intende venderlo.il problema è che ci sono due confinanti che sono coltivatori diretti e uno dei due si avvale del diritto di prelazione...e quindi vuole comprarlo lui.io mi chiedo se mio fratello fa una proposta d'acquisto maggiore e il confinante che vuole comprare il terreno non ha a disposizione altrettanto denaro...il venditore può decidere di venderlo a mio fratello anche se non è un coltivatore diretto?e dalla proposta d'acquisto in quanti gg. il venditore dovrebbe dare una risposta se accetta o meno la proposta??grazie anticipatamente
     
  2. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    E' necessario notificare ad entrambi i coltivatori confinanti con il fondo in vendita l'intenzione di vendere rendendo note le condizioni, prezzo e modi e il nome della persona che ha avanzato una proposta d'acquisto.
    Gli agricoltori interessati hanno 30 giorni di tempo per esprimere l'intenzione di acquistare e in tal caso il contratto viene considerato concluso.
    Se dovessero rifiutare è importante sapere che, qualora il terreno venisse venduto ad un prezzo inferiore a quello notificato agli agricoltori, questi ultimi potrebbero avvalersi del diritto di prelazione ed ottenere senza difficoltà il terreno al prezzo reale di vendita.
     
    A Alquadrato, serena corru, Bagudi e ad altre 3 persone piace questo elemento.
  3. serena corru

    serena corru Membro Junior

    Privato Cittadino
    ok...è stato fatto tutto...uno dei confinanti ha deciso di comprarlo...ma la mia domanda è :se mio fratello fa una seconda proposta di acquisto del valore superiore...e quindi più alto del valore del terreno...colui che vende la terra può negare la vendita al coltivatore diretto e accettare la seconda proposta di acquisto di mio fratello o per forza deve accettare la proposta del coltivatore diretto anche se compra la terra a meno?scusi l'ignoranza in materia...grazie mille ancora.
     
  4. serena corru

    serena corru Membro Junior

    Privato Cittadino
    un ulteriore domanda:mio fratello ha fatto la proposta d'acquisto il 15-10 al venditore...il venditore informa i confinanti solo il 30-10...e solo il 30-11 il venditore informa mio fratello che il terreno ha deciso di comprarlo uno dei due confinanti....di fatto dalla proposta d'acquisto, alla risposta a questa, sono passati 45 gg...è regolare ?o il venditore.. doveva informarlo prima?grazieeeeeeeee!
     
  5. pinacio

    pinacio Membro Attivo

    Altro Professionista
    L'unico modo, che io sappia, per aggirare il diritto di prelazione è quello di prendere in affitto (fittizio) il terreno ed andare a rogito qualche anno dopo. L'altro sistema è offrire una cifra che sia più alta di quanto è disposto a spendere il coldiretto.
     
  6. serena corru

    serena corru Membro Junior

    Privato Cittadino
    quindi tu dici che se si offre una cifra più alta...e il coltivatore diretto non è disposto a comprare a tale cifra...si può fare? e se io avanzo una proposta d'acquisto...in quanto tempo dovrei avere una risposta da parte del venditore?perchè mio fratello ha avuto risposta dopo ben 45 gg.non dopo 30...
    grazie !
     
  7. gardabusiness

    gardabusiness Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Nella proposta di acquisto ci dovrebbe essere stata scritta la condizione che il venditore deve far esercitare la prelazione ai confinanti: e quindi si tratta di una proposta che se accettata diventa preliminare condizionato che va notificato ai confinanti.
    Una volta che il confinante esercita il diritto diventa un preliminare a tutti gli effetti tra venditore e confinante, per cui non vi è piu nulla da fare adesso. Bisognava preivo..
     
  8. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Il venditore ha avuto la risposta del confinante entro il termine stabilito di 30 giorni.
    Il contratto è quindi concluso. Non è più possibile fare rilanci.
    L'unica possibilità potrebbe essere quella, qualora ci fosse un grande interesse da parte di tuo fratello, di contattare il confinante acquirente e fargli una proposta di acquisto superiore a quanto da lui accettato.
     
    A serena corru piace questo elemento.
  9. serena corru

    serena corru Membro Junior

    Privato Cittadino
    noooo...che tristezza!
     
  10. serena corru

    serena corru Membro Junior

    Privato Cittadino
    vebbeh...pace.:disappunto: Grazie a tutti cmq,gentilissimi!
     
    A kaicer piace questo elemento.
  11. Wile

    Wile Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Tra l'altro a questo punto rientrerebbe in gioco anche l'altro coltivatore diretto a poter far valere la prelazione.
    Comunque non ci sarebbe stato modo per te di acquistarlo se non ad un prezzo veramente molto alto rispetto a quello di mercato. Non potevi affittare il terreno con un affitto fittizio, perche' cio' vale solo se lo coltivi di persona e sei anche tu c.d., altrimenti i c.d. confinanti possono impugnare la vendita davanti al giudice invocando il tentativo di violare il diritto di prelazione.

    Dovevi metter un prezzo molto, ma molto piu' alto (almeno il doppio di un terreno agricolo della zona), in modo che risultasse sconveniente l'acquisto per un mero ampliamento della propria estensione coltivabile.

    Inoltre confermo il fatto che non esiste il "rilancio", se offri un prezzi il c.d. ha dirittto di acquistare a quel prezzo, che viene cosi' "fermato" dal preliminare. Era forse meglio andare a parlare con i contado's e farsi dire a che prezzo non l'avrebbero comprato e poi aggiungerci un buon 20% per evitare "furboni".
     
    A m.barelli piace questo elemento.
  12. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Una soluzione è frazionare il terreno e una striscia (larghezza mt. 1)confinante con chi ha il diritto di prelazione tenerselo.;)
     
  13. Wile

    Wile Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Sarebbe bello... ma se portato davanti ad un giudice questi confermerebbe che si tratta di una manovra con il solo scopo di a far decadere il diritto di prelazione e quindi puo' essere invalidato l'atto di frazionamento. Non e' cosi' semplice, senno' farebbero tutti cosi'.
     
    A 77ciccio e m.barelli piace questo messaggio.
  14. Carlo Garbuio

    Carlo Garbuio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    scavalcare o aggirare diritti è lo sport italiano più diffuso :innocente:
     
  15. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Un agente immobiliare dovrebbe avere l'accortezza di dare suggerimenti in linea con la legge. Ti rendi conto del danno che ne deriverebbe alle persone coinvolte qualora il tuo suggerimento dovesse essere accolto e seguito? E se qualcuno leso nei suoi diritti ti citasse per danni? E' ovvio che ognuno di noi può dare risposte e consigli secondo le proprie conoscenze ma sempre nei limiti della legalità.
    Wile ti ha risposto correttamente e io non sono certo qui per farti la morale.
    Il mio è un semplice suggerimento per evitare ad un collega di finire nei guai.
     
    A Carlo Garbuio e smoker piace questo messaggio.
  16. Wile

    Wile Membro Attivo

    Privato Cittadino

    ...secondo solo a quello di fare causa per qualsiasi cosa... :sorrisone:
     
  17. serena corru

    serena corru Membro Junior

    Privato Cittadino
    io voglio agire in legalità...se non vi sono vie legali per avere questo terreno,va bene così...anche se non lo trovo giusto questo diritto di prelazione...Perchè il contadino non l'ha comprato prima?Perchè ha aspettato che qualcuno facesse la proposta per farsi avanti..?è stato incolto per 10 anni ...
    Anche i miei genitori confinano con il terreno..anche se solo con un piccolo orto...dovrebbe esserci anche per loro il diritto di prelazione...in fondo producono anche loro beni di consumo ...anche se in piccolo...:fiore::fiore::fiore::spunta::spunta::spunta::fiore::fiore::fiore:
    vabbeh..cmq vi ringrazio veramente tanto!!io non ci capisco molto di ste cose...e almeno ..mi sto facendo un idea....
     
  18. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Ritengo la mia risposta nella legalità altrimenti non l'avrei certamente scritta.
    Se un proprietario di terreno agricolo non volesse vendere al confinante per le sue ragioni, perchè non potrebbe farlo?
     
  19. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    ..... se si trattasse di scalcavare un mediatore non ragioneresti con tanta leggerezza, invece, nel caso, si cerca di scavalcare ignaro coltivatore diretto e fervono le idee...... vivi complimenti..........

    Smoker
     
  20. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Non sono idee, è ciò che si pratica e in casi limite la condivido se non è un ignaro coltivatore diretto!!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina