1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. mauri62

    mauri62 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    salve a tutti,
    vorrei sapere cortesemente se un confinante coltivatore diretto, può esercitare il diritto di prelazione su una proprietà composta da un villino circondato da circa mq 3500 di terreno agricolo...
    vi ringrazio anticipatamente...saluti maurizio
     
  2. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Il "villino" è accatastato all'urbano con giardino di 3.500 metri quadrati oppure è ancora un fabbricato rurale insistente su un terreno agricolo?
     
  3. mauri62

    mauri62 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    mi hanno riferito che il villino è accatastato all'urbano ma per il terreno mi hanno solo riferito che è agricolo e non sò se è corte del villino...
    nel caso non fosse giardino di pertinenza del villino potrei chiedere al proprietario di farlo accatastare come tale prima di procedere all'atto notarile? La ringrazio molto se mi da dei buoni consigli per non rischiare di perdere questa opportunita?
    ancora grazie e saluti...
    non appena mi danno le carte dell'accatastamento le farò sapere.
     
  4. mauri62

    mauri62 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    salve,
    sono venuto in possesso dei dati catastali:
    1) fabbricato urbano cat/A3 ;
    2) fabbricato rurale senza rendita;
    3) terreno seminativo classe 1 di mq 2180.
    ogni immobile ha una sua particella e la strada di accesso agli immobili è stata ricavata sulla particella del terreno seminativo.
    Ora la mia domanda e' cosa rischio nel caso di diritto di prelazione da parte del confinante agricoltore; mi rimarrebbe solo il fabbricato rurale di cui al punto 1 senza nemmeno avere la possibilità di poterci arrivare, visto che la strada di accesso è stata realizzata all'interno della particella del terreno seminativo,Oppure non rischio nulla in quanto il fabbricato urbano si trova all'interno dell'appezzamento di terreno seminativo?
     
  5. nicola quintavalle

    nicola quintavalle Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Sia il terreno agricolo che il fabb rur sono oggetto di prelazione agraria da parte dei confinanti che possano esercitare il diritto di prelazione.
    E' con il notaio che devi parlare per impostare il preliminare di compravendita (che verrà notificato ai confinanti) in modo tale da vendere l'intero compendio immobiliare, cosicchè il confinante avente diritto di prelazione dovrà comprare neccessariamente l'intero.:)
     
  6. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ed inoltre la "stradina di accesso" che porta al tuo immobile è sicuramente una servitù creata apposta per garantire per l'appunto l'accesso.
    Pertanto sull'accesso non corri nessun rischio anche in caso di prelazione del coltivatore diretto.
     
  7. mauri62

    mauri62 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Io almento il villino accatastato all'urbano con un pezzo di giardino lo vorrei avere per me;
    quindi la strada di accesso la debbo fare staccare ed accatastare come servitu' di passaggio o va lasciata così, visto che è l'unico accesso al villino...il restante terreno se lo faccio accatastare come giardino di pertinanza dell'immobile urbano prima di fare l'atto notarile sarebbe utile al fine di non far esercitare il diritto di prelazione? Semmai gli lascio solo un pezzo agricolo vicino al fabbricato rurale...
    Datemi consigli ve ne sono grato!!!
     
  8. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Da chiarire alcuni punti:
    - Tu vuoi acquistare il fabbricato A/3 e sei anche interessato al terreno confinante.
    - Hai timore che altri confinanti, coltivatori diretti, esercitino la prelazione su detto terreno.
    - Sei preoccupato per l'accesso al fabbricato A/3 in quanto servitù del terreno confinante.

    E' così?
     
  9. mauri62

    mauri62 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    innanzitutto grazie per la sua gentile collaborazione,
    ora mi spiego meglio:
    tutto il lotto di terreno è di mq 2200 circa, su detto lotto insiste un fabbricato urbano(villino) di mq 120 ed un fabbricato rurale(rudere) di mq 70...l'unico accesso ai fabbricati avviene per quella strada (di esclusiva proprietà) che è posta ai margini del lotto (agricolo)...io sono interessato a tutto, tanto è vero che già ho fatto la proposta di acquisto che mi è stata accolta ma sono venuto a conoscenza che un confinante vorrebbe fare la prelazione...ora come posso fare per salvaguardare il mio acquisto?
     
  10. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Entro il 30 aprile è possibile apportare delle modifiche in catasto.
    Devi consigliare agli attuali proprietari che trasferiscano il fabbricato rurale dal catasto terreni a quello dei fabbricati con annesso terreno ad uso giardino.
    La procedura è abbastanza svelta (occorre un tecnico amico) e si risolve il problema della prelazione.
     
    A nicola quintavalle piace questo elemento.
  11. nicola quintavalle

    nicola quintavalle Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    una possibilità che hai per acquistare senza pericolo che il confinante eserciti la prelazione (che poi bisogna vedere se effettivamente la può esercitare ovvero se ha titolo) è facendo accatastare il fabb rur (che comunque è obbligatorio data la metratura) e portando tutto il terreno agricolo dal catasto terreni al catasto fabbricati, in modo tale che aventi diritto o meno non devi più notificare niente a nessuno. spero di esserti stato di aiuto:)

    Aggiunto dopo 4 minuti :

    oops! non avavo visto la tua risposta, gli avevi già dato tu la soluzione :stretta_di_mano:

    Aggiunto dopo 2 minuti :

    Perchè dopo il 30 aprile non si potranno più portare i terreni agricoli all'urbano?
     
  12. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Nicol, meglio abbondare.
     
  13. nicola quintavalle

    nicola quintavalle Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Non avevo proprio visto la tua risposta, scusami.
    Hai qualche riferimento normativo di questo termine del 30 aprile per le variazioni in catasto?
     
  14. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Si, lo leggevo in un sito che in sintesi diceva questo:
    "
    Catasto, c'è tempo fino al 30 aprile per la regolarizzazione.
    Il Governo sollecita la regolarizzazione spontanea dei fabbricati non dichiarati mediante l’iscrizione degli stessi nella banca dati catastale.
    Scade il 30 aprile 2011 il termine per regolarizzare gli immobili non dichiarati.
    A ricordarlo in questi giorni è il Governo con la nuova campagna di comunicazione istituzionale che intende sollecitare la regolarizzazione spontanea mediante l’iscrizione degli stessi nella banca dati catastale.
    In tal modo il cittadino eviterebbe gli oneri e le sanzioni previsti dalla legge nell’ipotesi in cui l’Agenzia del Territorio dovesse intervenire in sua sostituzione."
    Il sito: News - Edilizia ed Urbanistica
     
    A nicola quintavalle piace questo elemento.
  15. mauri62

    mauri62 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    vi ringrazio immensamente!!! cmq vi farò sapere...saluti maurizio
     
  16. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Certo che si potrà, ma pagando le penali.
     
  17. nicola quintavalle

    nicola quintavalle Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Credo che questa sia l'ennesima proroga per la immissione nel catasto degli immobili fantasma.
    Pensavo ti riferissi al fatto che dopo il 30 aprile che non si potesse più passare all'urbano un terreno agricolo.
    comunque grazie

    e alla prossima
     
  18. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Il Governo deve per forza di cose prorogare in quanto ha scoperto che il 40% degli immobili fantasma sono di sua proprietà ed anche di proprietà delle Regioni, delle Provincie, dei Comuni e di enti collegati a tutti questi prima elencati.
    Come dire: "i fantasma del Governo".
     
  19. nicola quintavalle

    nicola quintavalle Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Interessante, e comunque c'è interesse da parte degli organi competenti a far accatastare i fabb. fantasma per incamerare soldi sotto forma di ICI (2° casa).
    Ciao
     
  20. mauri62

    mauri62 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buon pomeriggio antonello,
    i tuoi consigli sono stati preziosi ed ho trovato riscontro col mio architetto che provvederà a passare il fabbricato rurale all'urbano come unità collabente e tutta la particella di terreno come corte dei 2 fabbricati...dopodichè provvederemo alla stipula del rogito.
    Penso che così facendo evito qualsiasi rischio di prelazione anche perchè parlando col Notaio mi ha assicurato che trattasi di un lotto di terreno di piccola metratura (circa 2200 mq), non si dovrebbero trovare difficoltà nel farlo risultare come corte.
    Che ne dite cari amici, sto procedendo bene?
    saluti maurizio...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina