1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Alessandro Frisoli

    Alessandro Frisoli Fondatore

    Agente Immobiliare
    Il 9 ottobre parteciperò ad un convegno dove ci saranno Umberto Bossi e Giulio Tremonti (trovate il relativo post nello spazio regione Lombardia)

    Chi lo ha organizzato mi dice che "dopo" se riesce si può parlare con loro... mah !

    Se non si riesce a parlare gli si può far avere eventuali richieste...

    Avete qualche proposta concreta per rilanciare il settore in crisi ? io ne butto giù un tre o quattro, ditemi se siete d'accordo, datemi nuovi spunti e per il 9 a nome di Immobilio proponiamo la nostra ricetta o quantomeno i nostri desideri

    1) IVA al 4% sulle fatture di intermediazione immobiliare in caso di acquisto prima casa

    2) Aumento della detraibilità delle citate fatture almeno al 36% dell'effettivo importo col limite massimo a 5.000 euro.


    Per favorire il rilancio delle compravendite di immobili suggerirei queste misure

    1) detassazione del 50% delle spese di registro se si acquista da privato, per un immobile che successivamente si darà in locazione

    2) cedolare secca al 20% sui redditi da immobili

    3) Importanti Bonus fiscali per i proprietari d'immobile che ristrutturano un appartamento per poi rivenderli entro l'anno successivo.

    4) Importanti bonus fiscali per i proprietari di immobili che ristrutturano per poi dare in locazione

    5) Applicazione della rendita catastale rivalutata come base imponibile in caso di transazione immobiliare anche se l'acquirente è una persona giuridica

    6) Importanti detrazioni fiscali a chi acquista una casa sia nuova che usata da applicarsi nei 5 anni successivi

    E'ì il libro dei sogni per carità, e non credo ci daranno retta, ma proprio Tremonti promulgò nel 1994 una favolosa legge che portava il suo nome che detassava gli utili reinvestiti per l'acquisto di beni strumentali. si tratterebbe di dare una mano ai privati, sia per chi compra che per chi vende, e di riflesso a noi, non trovate?
     
  2. Liberatore

    Liberatore Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Re: Rilancio del settore immobiliare Suggerimenti

    Caro Alessandro, mi dispiace deluderti ma per la ripresa del settore immobiliare occorre principalmente adeguare i redditi degli italiani al caro vita(in sintesi e praticità)e aumentare l'occupazione. I suggerimenti letti aiutano chi già potrebbe permettersi di acquistare l'immobile e quindi sarebbe un'ulteriore incoraggiamento, importante e positivo per carità, ma non rappresenterebbe la ripresa necessaria.
    Cordiali saluti.
     
  3. Alessandro Frisoli

    Alessandro Frisoli Fondatore

    Agente Immobiliare
    Certo Liberatore, certo, hai perfettamente ragione, mettiamoci anche degli istituti di credito che non erogano più mutui se già non sei ricco...

    Ma mi ero posto anche il problema di persone che in difficoltà economiche non riescono a vendere la propria casa se non calando paurosamente le braghe... vittime quindi degli speculatori senza scrupoli. Se si potesse dare loro una mano a vendere la propria casa con degli incentivi non credo sarebbe una cosa cattiva
     
  4. Alessandro Frisoli

    Alessandro Frisoli Fondatore

    Agente Immobiliare
    Ad esempio il punto 5 che ho citato, a me personalmente mi sta facendo saltare una vendita :disappunto:

    Immobile unico composto da due negozi con appartamento sovrastante, uno dei due negozi ha un retro adibito a deposito di circa 350mq che fa da tetto a 13 box. La proprietà vende il blocco

    prezzo 600.000/650.000 euro rendita catastale non arriviamo a 200.000

    L'acquirente è mio cliente da tempo e nel prossimo gennaio farà un leasing per l'acquisto tramite una sua società

    Se acquista quell'immobile venduto da privato pagherà 60.000/65.000 di registro

    Preferisce chiaramente acquistare da altra società, soggetto ad IVA, anche se quell'immobile piace

    Il venditore voleva quei soldi per acquistare un appartamento per i figli, e dargli la differenza visto che i mutui non li fanno e diciamo che si trattava di un anticipo di eredità, si terrà invece l'immobile

    P.s. non è che sono buono, ma non prendo le mediazioni!!!!
     
  5. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    d'accordissimo su tutto...pero' , a parte la tassazione mostruosa applicata agli immobili ( prima ,durante e dopo), io ritengo che il problema vero, e direi quasi unico siano solo le banche...le stramaledettissime banche... :rabbia:
     
  6. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Concordo sol discorso sulle banche, ormai per avere un mutuo nei parametri normali ci vogliono mesi, quindi ti trovi nella situazione di aver venduto e ma non ne hai la certezza fino all'atto.
     
  7. Alessandro Frisoli

    Alessandro Frisoli Fondatore

    Agente Immobiliare
    D'accordo con voi che le banche che non erogano siano un problema.

    Ma se devo lasciare una specie di manifesto al Ministro dell'economia, (sempre che ci riesca), che, a quanto si legge, è il primo che bacchetta le banche...

    Al Ministro posso lasciare dei suggerimenti che arrivino dagli addetti ai lavori.

    Aspetto da voi delle proposte concrete, delle critiche ai miei 5 punti, buttati giù tra un appuntamento e l'altro, dei suggerimenti
     
  8. Medsim

    Medsim Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Per rilanciare il settore immobiliare trovo ottima una riduzione dell'IVA sulle fatture dell'agenzia nonché la possibilità di detrarre il 36% di quanto pagato fino ad un massimale di 5000 Euro.

    Altro fattore riguarda le responsabilità dei mediatori sulle trattative, io punterei su un impianto legislativo che permetta al mediatore di avere maggiori poteri all'interno della transazione per esempio per fare in modo che il sommerso in termini di denaro che circola durante una transazione immobiliare venga alla luce.

    Già oggi siamo tenuti a fare l'antiriciclaggio ma se la transazione avviene tra privati questo non è obbligatorio ed il notaio prende per buono quello che viene dichiarato.

    Questo obbligo andrebbe esteso a tutte le transazioni in modo che la nostra figura acquisti importanza e prestigio, del resto noi non siamo solo "quelli che fanno vedere le case", i mediatori devono ritagliarsi un ruolo sempre maggiore nelle transazioni offrendo professionalità e competenza, cosa che in molti casi viene meno.

    Pertanto per rilanciare il settore dobbiamo noi in primis offrire un prodotto, rappresentato dal nostro servizio, di qualità.
     
  9. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ritengo che elevare la deduzione ( anche al 100% della stessa ) della ns. fattura di intermediazione, sia positivo per il cliente,lo stato e anche per noi .

    Dedurre ,per intero, eventuali costi di ristrutturazione immobiliare ( usando il prezziario cciaa,come riferimento ).

    In considerazione della mole di proprieta' in prima casa ,portare l'aliquota dall'attuale 3% / 4%, al 1% / 2%.

    E visto che stiamo sognando...obbligatorieta' della presenza di una figura professionale ( la nostra ) in tutte le transazioni immobiliari, portando le commissioni a un max. del 3% globale .

    p.s. Alessandro, anche solo riuscire a consegnarli,questo sogni,sarebbe un successo, se poi li legge pure ( Tremonti ) alla prossima riunione hai una bottiglia di "vedova" pagata :applauso: ... :stretta_di_mano: !!!!
     
    A Simone09 piace questo elemento.
  10. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    e sopratutto Alessandro fagli notare ,questa " piccola " particolarita' "

    Fonte Agenzia del Territorio
    Nel periodo in esame ( 2^ trimestre 2009 ), il mercato delle abitazioni ha, complessivamente, un andamento meno negativo nelle città rispetto alle relative province, con le uniche eccezioni di Torino, e parzialmente anche di Napoli. Rispetto al II trimestre 2007 il calo medio è pari a -24,1%, con punte particolarmente negative per la città di Torino, -32,3%, e per i comuni della provincia di Roma, -30,8%.

    E che se lo ricordino :disappunto: :disappunto: ,quando redigono Gli studi di settore :disappunto: :disappunto: :disappunto:
     
  11. noelferra

    noelferra Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Se riesci a parlarci un minuto di fila sara' tanto.
    Devi prepararti una piccola sintesi (piu' piccola possibile) delle tre o quattro cose da chiedere, le piu' impellenti, sia per Tremonti, che per Bossi( messe per iscritto e consegnate agli stessi).
    Appunto due listine, ma ripeto piccole piccole, accennando a voce chi sei e chi rappresenti, cosa vorresti per gli AI e soprattutto per il mercato immobiliare o meglio per gli utenti dello stesso.
    !) Garanzia da parte dello Stato per il rilascio dei mutui bancari ( con determinati parametri da determinare e sottoscritti con dichiarazione penale dagli AI) con relativo obbligo da parte delle banche del rilascio di detti mutui.
    2) Detassazione acquisto prima casa, o riduzione della stessa per un importo di detrazione pari al 50% di quanto pagato all'AI, che sottoscrive il preliminare , nonche' la richiesta di mutuo.
    3) Impegno degli AI di praticare un compenso max del 2%, su dette transazioni.
    Per Tremonti.

    Per Bossi
    !) Eliminazione della burocrazia, per le ristrutturazioni casa, tipo DIA Permessi di costruire e quant'altro, con la responsablita' penale di chi costruisce o ristruttura, nonche' del tecnico incaricato quale direttore lavori, che dovranno costruire o ristrutturare secondo le norme urbanistiche previste.
    2) Eliminazione a carico degli AI delle norme attualmente in vigore, come l'antiriciclaggio, non che' del pagamento in solido delle imposte per la registrazione dei contratti preliminari, attraverso una norma obbligatoria che preveda la registrazione dei contratti di cui sopra, attraverso l'AI, che e' obbligato quindi alla registrazione dei poreliminari
    3) Aiuti concreti alle giovani coppie nonche' agli anziani, con eliminazione delle imposte di qualsiasi tipo per l'affitto della prima casa, nonche' la relativa cedolare secca del 20% sui redditi da fabbricato.
    E' solo un piccolo spunto, sicuramente migliorabvile da tutti voi.
    Cordalmente
    Noel
    2)
     
  12. Medsim

    Medsim Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    noelferra, non sono d'accordo su una cosa, stabilire un tetto sul compenso del mediatore.

    Già nel settore c'è molta improvvisazione e vedo "professionisti" svendersi con compensi all'!% o anche meno in alcuni casi.

    Personalmente riesco ancora ad ottenere spesso il 3% ed al di sotto del 2% lascio che le case se le vendano per i fatti loro.

    Abbiamo tantissime responsabilità, più di quante ne hanno notai, banche e broker ed il nostro onorario è il riconoscimento di tali responsabilità.
     
  13. noelferra

    noelferra Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Medesim ciao
    A prescindere che quegli spunti erano essessialmente tali, tanto per tracciare delle ipotesi, comunque io intendevo per le transazioni che obbligatoriamente dovevano passare attraverso l'AI, quelle per i suddetti mutui e prima casa.
    Tanto per metterci un po' anche del nostro al risanamento delle cose.
    Per facilitare anche la possiblita' di maggior coinvolgimento da parte nostra nelle compravendite e nei mutui.
    Comunque non ewra un deprezzamento del lavoro di noi tutti.
    Cordialmente
    Noel
     
  14. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Quoto al 100% !! :applauso: :applauso:
    Normalmente sono IO che devo litigare con il cliente per fargli la fattura, mentre nell'immaginario collettivo è esattamente il contrario (Agente evasore - Cliente Taglieggiato)! :rabbia: :disappunto:
    Se potessero scaricarsi il 100% la pretenderebbero eccome!

    ;)
     
  15. Medsim

    Medsim Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    E' chiaro che una forma di impianto legislativo che renda essenziale la figura del mediatore darebbe lustro alla categoria e permetterebbe un aumento del livello di professionalità.

    Resta solo da capire se sia realmente fattibile come cosa.

    Sicuramente, Noel, il tuo punto di vista è condivisibile e agevolare chi si rivolge a noi in queste condizioni con tariffe agevolate potrebbe essere condivisibile ma stabilendo un tetto che sia massimo e minimo allo stesso tempo.
     
  16. noelferra

    noelferra Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Certamente, ma ripeto lo sforzo e' anche per arrivare ad essere noi interlocutori nelle compravendite e nei mutui, anche se perdessimo un po' di retribuizione la recupereremmo dalla quantita' del lavoro.
    Almeno credo e spero
    Cordialmente
    Noel
     
  17. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

    Sono d'accordo con noelferra: se si riuscisse a entrare in un maggior numero di transazioni, potremmo tranquillamente lavorare al 2% e camperemmo tutti...

    Le richieste essenziali, ma soprattutto quelle che potrebbero seriamente essere prese in considerazione dal governo (leggi Tremonti...), secondo me sono:

    - la detrazione al 100% delle nostre fatture;

    - detassazione della prima casa;

    - riduzione della tassazione di qualche punto per le seconde case (non dimentichiamo gli investitori che ultimamente sono latitanti...);

    - allargamento dei parametri di Basilea 2 per le banche, che si nascondono dietro queste restrizioni per non concedere mutui;

    - eliminazione o riduzione di tutti quegli adempimenti ridicoli :^^: di cui ci hanno sommerso come categoria (soprattutto le responsabilità in solido che nessuna categoria ha come noi, considerando la specificità del nostro lavoro...) e che ci fanno solo spendere soldi (che attualmente non abbiamo) e arricchire qualcuno (politici ?) che sta dietro a tutti i Kit, alle "black list" ecc.

    e soprattutto
    - trovare il sistema per rendere anche le transazioni tra privati piene di adempimenti e oneri
    come le nostre, così forse, una svolta svaniti alcuni oggettivi vantaggi odierni, i privati potrebbero guardarci con un occhio migliore e affidarsi a noi (per la certificazione energetica devono rivolgersi a un tecnico ?)

    Forse sono davvero sogni, ma ogni tanto qualcosa di buono potrebbe capitare anche a noi Agenti Immobiliari, no ?????
    Ciao a tutti
    Silvana
     
  18. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    I privati hanno gli stessi adempimenti nostri (antiriciclaggio a parte) e quindi il motivo per cui non si rivolgono a noi sono due:
    1) scarsa informazione sugli obblighi derivanti dalla stipula di scritture private (preliminari) e rischi, per ambo le parti, a compare a scatola chiusa (verifiche ipo-catastali ed urbanistiche).
    2) ci ritengono accompagnatori agli immobili (quindi un costo inutile) e non consulenti, per cui preferiscono fare da soli e poi andare in cartoleria a prendere i moduli buffetti per la stipula del preliminare; o nella migliore delle ipotesi dal geometra, avvocato o commercialista che conoscono.

    La registrazione dei preliminari non è a carico nostro è a carico delle parti, noi siamo solidalmente responsabili se non lo fanno e abbiamo mediato, e quindi anche un preliminare stipulato fra privati è soggetto a registrazione.
    L'antiriciclaggio va comunque fatto perché quando vai dal notaio vuole copia degli assegni già trasmessi perché deve citarli in atto.

    Per rilanciare il settore è necessaria una forte campagna informativa che spieghi ai clienti cosa significa vendere una casa e cosa comporta, spieghi agli acquirenti cosa chiedere prima di acquistare una casa e poi in fondo dica: "fate come vi pare le agenzie non sono indispensabili ma se andate in agenzia risparmiate tempo, trattano loro per voi e comprate sereni perché risolvono gli imprevisti"
     
  19. Manlio

    Manlio Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Roberto concordo pienamente con quanto postato, ho quotato unicamente una parte perchè, a proposito della campagna informativa citata, mi sono chiesto il motivo per cui le maggiori associazioni di categoria non hanno mai sensibilizzato l'opinione pubblica con spot o altre iniziative del genere affinchè si conosca meglio la figura dell'agente immobiliare e l'attività che svolge. Penso possa essere un privilegio per coloro che versano la quota economica annuale.
     
  20. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    certo...un "diritto " priveligio per gli associati...ma un dovere per le associazioni :disappunto:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina