1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. casimiro

    casimiro Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve, volevo chiedervi, se faccio un contratto di locazione ad uso turistico (per 7 giorni), anche

    se non devo registrarlo, devo mettere una marca da bollo da 14,62 euro?

    Grazie.
     
  2. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
  3. casimiro

    casimiro Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Mi pare di aver capito che se opto per la cedolare secca non c'è più

    bisogno dell'imposta di bollo da 14,62...ma è cosi'?
     
  4. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Non ho mai saputo che nei contratti di locazione inferiore al mese ci volesse un bollo da 14,62 euri?:shock:
    E' la mia ignoranza?:shock:
     
  5. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Scusate ma forse non ho inteso correttamente quale bollo si intendeva ...
    Da quanto ho avuto modo di capire sui contratti di affitto, ne deriva che l'imposta di bollo ed altro viene sostituito dalla cedolare secca; questa sostituisce il pagamento dell'imposta, le add. comunali ecc... compreso il bollo, ma soltanto per il primo anno...
    l'imposta di bollo va comunque messa (€. 1,81) per vidimazione della stessa ...

    ti inserisco la linea guida per chiarimenti ...
     
  6. annaitalia

    annaitalia Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    ma se affitto per 40 giorni ed invio il contratto via web!?
     
  7. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Ciao Architetto, d'accordo per 1,81 per vidimazione della stessa.:stretta_di_mano:
     
  8. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    nella linea guida che ho allegato il link c'è anche la procedura per la registrazione via Web...
     
  9. annaitalia

    annaitalia Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    scusami, mi riferivo alla marca da bollo! Lavoro con il mandato con rappresentanza, sottoscrivo personalmente il contratto, poi lo registro a nome del proprietario in via telematica. Sta benedetta marca da bollo dove devo metterla?:confuso:
     
  10. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Il contratto di locazione turistica deve essere redatto in forma scritta, a norma dell'art. 1, comma 4 della legge 431/1998, per il quale "a decorrere dalla data di entrata in vigore della presente legge, per la stipula di validi contratti di locazione, è richiesta la forma scritta". Infatti la norma richiamata non rientra tra le disposizioni inapplicabili ai contratti ad uso turistico.
    Se la locazione non ha durata superiore a 30 giorni, non vi è obbligo di registrare il contratto (art. 2-bis, parte seconda della Tariffa, DPR n°131/1986), ma sul contratto deve essere apposta una marca da bollo da 14,62 euro ogni quattro facciate, e comunque ogni 100 righe (DPR 26 ottobre 1972, n°642). Sulla ricevuta di pagamento del canone di locazione - se nel contratto non è specificato che il canone viene versato contestualmente alla sottoscrizione del contratto, che vale anche quale ricevuta dello stesso da parte del locatore -deve essere apposta una marca da bollo dell'importo di 1,81 euro (DPR n°917/1986).
     
    A Bastimento piace questo elemento.
  11. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
  12. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Grazie per la precisazione: il quadro si faceva confuso.

    Una domanda: poichè se la durata è inferiore a 30 gg, non v'è l'obbligo di registrazione del contratto, perchè non si applica anche a questo contratto il principio di apporre il bollo solo in caso di "bisogno", insieme alla registrazione?
    Sbaglio o per le scritture private varrebbe appunto questa regola?
     
  13. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino

    Spero di aver capito la domanda. Mi spiace non essere precisa, Basty, ma la risposta la dovresti trovare da qualche parte del DPR dell'imposta di bollo (Allegato A, parte I della Tariffa?). :confuso:
     
  14. casimiro

    casimiro Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Dal sito guidafisco.it
    Vantaggi cedolare secca:
    • Nessuna imposta di registro all’atto di registrazione del contratto,neanche per le successive annualità
    • Nessuna marca da bollo da € 14,62 sui contratti
    • favorire l’emersione degli affitti irregolari
    Quindi niente marca da bollo da 14,62 sui contratti di locazione?
     
  15. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
  16. bmbm59

    bmbm59 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Ma la cedolare secca si applica anche ai contratti ad uso turistico? Mi pare di averl letto da qualche parte che non si può. E poi bisognerebbe madare una lettera raccomandata con ricevuta di ritorno al conduttore...
     
  17. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino

    Possono essere interessati al nuovo regime fiscale – se ritenuto vantaggioso - anche i contratti stipulati per esigenze turistiche, a patto che siano rispettati i requisiti soggettivi (locatore e conduttore persona fisica) ed oggettivi (immobili, situati in Italia, accatastati come abitativi, affittati a uso abitativo) richiesti dalla cedolare. Relativamente alla lettera raccomandata, la recente circolare n°20/e del 4 giugno ha precisato che per i contratti di durata inferiore ai trenta giorni, non è mai richiesta la registrazione, salvo in caso d’uso: “il limite di durata dei trenta giorni deve essere determinato computando tutti i rapporti di locazione di durata anche inferiore a trenta giorni intercorso nell’anno con il medesimo locatario. [...] L’obbligo di inviare la comunicazione degli aggiornamenti del canone può essere escluso nell’ipotesi di contratti di durata complessiva nell’anno inferiore a trenta giorni”.
     
    A Umberto Granducato piace questo elemento.
  18. bmbm59

    bmbm59 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    "non è mai richiesta la registrazione, salvo in caso d’uso": cosa vuol dire "in caso d'uso"??? Non penso che si ipotizzino locazioni senza uso dell'immobile...
    Comunque, se ho ben capito, in caso di affitto a persone sempre diverse (abito in una grande città con turismo "di passaggio") l'obbligo di registrazione non scatta mai.
     
  19. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Si riferisce ad eventuale necessità di "produrre" il contratto scritto, ad esempio in caso di contestazione o lite.
     
  20. mariann4

    mariann4 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buonasera a tutti. Vi scrivo nella speranza di una pronta e chiara risposta poichè navigando tra trilioni di siti pseudo guide (fiscali" ciò che ne consegue è il caos più totale.
    Sono un privato proprietario di una casa in una nota zona turistica. Vorrei iniziare ad affittarla per brevi periodi.
    Ho capito che per periodi inferiori ai 30 gg non ho obbligo di registrazione all'ufficio delle entrate. Ciò che non ho capito è: devo rilasciare ricevuta fiscale? devo apporre marca da bollo sul contratto? e sulla ricevuta? Le ricevute fiscali devo necessariamente comprarle o posso stampare i precompilati da internet? Non è sufficiente la marca da bollo sul contratto e farlo fungere da ricevuta ( dichiarando che viene saldato l'affitto di euro tot alla consegna chiavi)
    che qualcuno mi aiuti perfavore :shock: ! mi scusa anticipatamente !!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina