1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. pinoerre

    pinoerre Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno,
    possiedo, in comproprietà con altri 3 eredi, 2 appartamenti cat. A3 siti in Comune ad alta tensione abitativa.
    E' possibile locarli utilizzando contratti di locazione ad uso abitativo di natura transitoria, uno a tre studenti universitari e l'altro a 3 persone diverse, di cui 2 lavoratori ed una residente anagraficamente in altro appartamento della stessa città?
    Anche se per uno dei contratti che ha durata inferiore all’anno, è possibile utilizzare l’opzione della cedolare secca (versamento del 19%, per i contratti agevolati)?
    :domanda:
     
  2. vals55

    vals55 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Direi proprio di sì...
    Nelle istruzioni ministeriali sulla cedalare secca si fa riferimento addirittura alla possibilità di applicazione ai contratti verbali di durata inferiore ai 30 giorni, senza obbligo di registrazione...
     
  3. pinoerre

    pinoerre Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie dell'informazione. Non puoi essere più preciso?
    :fiore:
     
  4. vals55

    vals55 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Tu hai chiesto se è possibile ed io ti ho risposto di sì...

    Comunque a questo link trovi il testo della famosa circolare 26 del 01.06.2011

    http://tinyurl.com/7pvgtbl

    Ciao Valeria
     
  5. pinoerre

    pinoerre Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Esatto!
    Dalla circolare si evince che "l'opzione ... può essere esercitata anche se il locatore abbia locato soltanto una o più porzioni dell'immobile abitativo".
    Al punto 6.2 si rileva che l'aliquota della cedolare si riduce al 19% per i contratti di locazione a canone concordato sulla base di appositi Accordi in comuni ad alta tensione abitativa.
    In questa agevolazione fa rientrare ANCHE i contratti con canone concordato per soddisfare esigenze abitative di studenti universitari.
    Questa specificazione, però, fa dubitare della possibilità di beneficiare dell’aliquota agevolata per i contratti transitori, anche se tale fattispecie è inserita come tipologia possibile nei citati Accordi territoriali.
    E’ un dilemma, in quanto occorre barrare o meno la casella relativa ai “contratti concordati” nel modello SIRIA.
    :stretta_di_mano:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina