• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Andreee85

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buonasera,
ho venduto il mio appartamento a Dicembre 2019 con rogito e anche scrittura privata a parte che prevedeva la consegna entro il 10 aprile 2020 ma, causa coronavirus, sono impossibilitato ad adempiere a questo obbligo per motivi di forza maggiore. La scrittura prevedeva una penale per ogni giorno di ritardo nella consegna.
Non posso ovviamente lasciare l'appartamento finche' ci sono le limitazioni degli spostamenti che tutti conosciamo quindi per ora fino al 15 aprile (Lombardia):sono giustificato a non versare nessuna penale dato che non dipende dalla mia volonta' ma da un'epidemia (non specificata in scrittura?)

Grazie
Andrea
 

Lin0

Membro Attivo
Professionista
Se hai venduto casa devi lasciarla, sei giustificato nello spostamento. La penale è valida, ovvio che si andrà da un giudice per farla rispettare. Non ci inventiamo scuse poco plausibili
 

Andreee85

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Scusami ma quali scuse??Io voglio consegnare l'immobile ma il traslocatore non lavora almeno fino al 15 aprile ed io come TUTTI (anche chi deve ricevere l'immobile) posso spostarmi solo per:
-andare al lavoro
-motivi di salute
-situazione di necessita' (fare la spesa)

Come diavolo dovrei consegnare la casa?
Sai che, non ricordo dove, hanno denunciato un privato perche' ha organizzato un trasloco durante queste limitazioni e anche la stessa impresa di traslochi??
 

Andreee85

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Ti allego l'art. 91 del Decreto Legge del 17 marzo 2020

Art. 91

(Disposizioni in materia ritardi o inadempimenti contrattuali
derivanti dall'attuazione delle misure di contenimento e di
anticipazione del prezzo in materia di contratti pubblici)

1. All'articolo 3 del decreto - legge 23 febbraio 2020, n. 6,
convertito con modificazioni dalla legge 5 marzo 2020, n. 13, dopo il
comma 6, e' inserito il seguente: "6-bis. Il rispetto delle misure di
contenimento di cui presente decreto e' sempre valutata ai fini
dell'esclusione, ai sensi e per gli effetti degli articoli 1218 e
1223 c.c., della responsabilita' del debitore, anche relativamente
all'applicazione di eventuali decadenze o penali connesse a ritardati
o omessi adempimenti.".
- All'articolo 35, comma 18, del decreto legislativo 18 aprile
2016, n. 50, e successive modificazioni, dopo le parole:
"L'erogazione dell'anticipazione" inserire le seguenti: ", consentita
anche nel caso di consegna in via d'urgenza, ai sensi dell'articolo
32, comma 8, del presente codice,".
 

plutarco

Membro Attivo
Privato Cittadino
La cafonaggine del signor Lino è ben conosciuta... Fai finta che non abbia detto nulla. Per il resto, potrebbero essere anche annullati i contratti per causa di forza maggiore come la pandemia ma devi comunque sentire un notaio. Questa informazione è stata ricavata da una discussione di ieri e ad oggi non ne conosciamo l'attendibilità.
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
La cafonaggine del signor Lino è ben conosciuta... Fai finta che non abbia detto nulla. Per il resto, potrebbero essere anche annullati i contratti per causa di forza maggiore come la pandemia ma devi comunque sentire un notaio. Questa informazione è stata ricavata da una discussione di ieri e ad oggi non ne conosciamo l'attendibilità.
..veramente l'attendibilità e' riconosciuta dal codice civile.

Che regola le questioni, con diversi articoli dedicati, proprio per la cause che hai citato, di forza maggiore.

Detto questo, dicci Plutarco.

Cosa dovrebbe andare fare il venditore dal notaio...?

Atteso che il rogito l'hanno gia' stipulato?

@Andreee85 fai una comunicazione formale all'acquirente dove spieghi le motivazioni manlevandoti dall'obbligo di riconoscere le penali.

Come sospendono i mutui si sospendono le consegne.
 

Andreee85

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
..veramente l'attendibilità e' riconosciuta dal codice civile.

Che regola le questioni, con diversi articoli dedicati, proprio per la cause che hai citato, di forza maggiore.

Detto questo, dicci Plutarco.

Cosa dovrebbe andare fare il venditore dal notaio...?

Atteso che il rogito l'hanno gia' stipulato?

@Andreee85 fai una comunicazione formale all'acquirente dove spieghi le motivazioni manlevandoti dall'obbligo di riconoscere le penali.

Come sospendono i mutui si sospendono le consegne.
Ok..per ora con l acquirente abbiamo rimandato tramite mail a non appena sarà possibile spostarsi..comunque farò una comunicazione..grazie a tutti per le risposte
 

Umberto Granducato

Fondatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Se hai venduto casa devi lasciarla, sei giustificato nello spostamento. La penale è valida, ovvio che si andrà da un giudice per farla rispettare. Non ci inventiamo scuse poco plausibili
ti pregherei di non inventare per cortesia

La cafonaggine del signor Lino è ben conosciuta... Fai finta che non abbia detto nulla. Per il resto, potrebbero essere anche annullati i contratti per causa di forza maggiore come la pandemia ma devi comunque sentire un notaio. Questa informazione è stata ricavata da una discussione di ieri e ad oggi non ne conosciamo l'attendibilità.
I contratti non vengono annullati per cause di forza maggiore, ma ne vengono posticipati gli effetti,

Ok..per ora con l acquirente abbiamo rimandato tramite mail a non appena sarà possibile spostarsi..comunque farò una comunicazione..grazie a tutti per le risposte
la comunicazione è sufficiente, magari con raccomandata è meglio... Non dovrai nessuna penale causa lo stato di forza maggiore
 

eldic

Membro Storico
Privato Cittadino
come che sia, già il fatto che con l'acquirente abbiate trovato un accordo "temporaneo" non è cosa da poco.
 

Andreee85

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
come che sia, già il fatto che con l'acquirente abbiate trovato un accordo "temporaneo" non è cosa da poco.
Infatti, dati i buoni rapporti per ora mi limiterei alla mail e non farei raccomandata ufficiale, certo se la questione si protraesse ancora di molto proverei a concordare il pagamento delle spese condominiali perché giustamente vivrei e consumerei io con la mia famiglia. Tenete conto che sulla scrittura erano concordati 100e al giorno per spese condominiali..magari non dico di non pagarle ma di pagare il giusto consumo (150e al mese)...che ne pensate?
Grazie a tutti per le risposte
 

plutarco

Membro Attivo
Privato Cittadino
..veramente l'attendibilità e' riconosciuta dal codice civile.

Che regola le questioni, con diversi articoli dedicati, proprio per la cause che hai citato, di forza maggiore.

Detto questo, dicci Plutarco.

Cosa dovrebbe andare fare il venditore dal notaio...?

Atteso che il rogito l'hanno gia' stipulato?

@Andreee85 fai una comunicazione formale all'acquirente dove spieghi le motivazioni manlevandoti dall'obbligo di riconoscere le penali.

Come sospendono i mutui si sospendono le consegne.
Il rogito è stato già stipulato?
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Il rogito è stato già stipulato?

ho venduto il mio appartamento a Dicembre 2019 con rogito
Trattasi di una pratica con rogito stipulato e consegna differita.

Ok..per ora con l acquirente abbiamo rimandato tramite mail a non appena sarà possibile spostarsi..comunque farò una comunicazione.
...maquanteneso'... :sorrisone:

I contratti non vengono annullati per cause di forza maggiore, ma ne vengono posticipati gli effetti,
La forza maggiore nel codice civile e penale

La forza maggiore è di solito rappresentata come un evento (naturale e non) di forza tale da non potervi resistere.
Tale evento determina la persona a compiere un atto positivo o negativo in modo necessario ed inevitabile.
Esso, quindi, diventa una causa di esonero dalla responsabilità o di risoluzione del contratto con diritto alla restituzione dell’eventuale anticipo
 

Umberto Granducato

Fondatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
I contratti che prevedono il pagamento delle rette scolastiche/asilo, biglietti aerei, vacanze ect. Li risolvi di ‘default’ con la causa di forza maggiore (giustamente). Se fai un preliminare di acquisto non lo risolvi di default, ma ne posticipi gli effetti, qst volevo dire. Il caso in questione prevede penali che non dovranno essere versate x ritardo consegna, x causa di forza maggiore. Poi, siccome quando si uscirà da qst momentaccio, presto o tardi che sia, ognuno ricomincerà a farsi gli affari propri, x me fare una comunicazione scritta formale é opportuno. I contratti e le relative modifiche si fanno sempre per iscritto, come tu mi insegni ;)
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
I contratti e le relative modifiche si fanno sempre per iscritto,
Be' questo era pacifico.

Leggi qua:

 

Umberto Granducato

Fondatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
ė il parere, credo autorevole, di un avvocato, che però non da certezze ulteriori di nessun tipo, giuridicamente parlando. I contratti non si possono risolvere di default per cause di forza maggiore, bisogna prendere caso x caso.
 

DottorMax

Membro Junior
Professionista
Scusami ma quali scuse??Io voglio consegnare l'immobile ma il traslocatore non lavora almeno fino al 15 aprile ed io come TUTTI (anche chi deve ricevere l'immobile) posso spostarmi solo per:
-andare al lavoro
-motivi di salute
-situazione di necessita' (fare la spesa)

Come diavolo dovrei consegnare la casa?
Sai che, non ricordo dove, hanno denunciato un privato perche' ha organizzato un trasloco durante queste limitazioni e anche la stessa impresa di traslochi??
Causa di imprevedibile necessità per calamità naturale. Avrai sempre ragione. In qualsiasi sede.
 

Bruno2301

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
In realtà non si può fare di tutt'erba un fascio, i contratti si giudicano in base alle situazioni e quindi non è sempre facile dare un giudizio e risolvere la cosa.
 

angy2015

Membro Attivo
Professionista
l'impresa che doveva consegnarci due appartamenti ha mandato raccomandata per posticipare la consegna a data da destinarsi a fine emergenza Covid-19, penso che sia consentito anche se l'emergenza è scattata pochi giorni prima della data prevista per la consegna e quindi non penso abbia comportato problemi reali al cantiere.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno ho un immobile d10 vorrei trasformarlo nella casa del contadino per mio figlio che è imprenditore agricolo professionale è possibile?
Grognard, vieni a riprendermi lunedì alle 9.00.
Alto