• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Rayes654

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buongiorno,
ho fatto una proposta di acquisto per un appartamento che sarà pronto all’incirca a metà dell’anno prossimo tramite agenzia immobiliare e oralmente l’azienda costruttrice ha accettato la proposta, devo solo attendere una conferma scritta. Ovviamente nel tempo dovrò versare somme a caparra e per lo stato di avavnzamento
Lavori ma già tra poco mi viene proposto un incontro con un notaio per registrare la proposta di vendita, è giusto? Quando dovrò pagare la mediazione in questo caso? La banca ha dato la disponibilità all’erogazione del Mutuo attualmente, sulle basi reddituali senza indagine nella banche di rischio, se il mutuo non dovesse essere erogato a suo tempo io pagherei adesso un agente e perderei quindi i miei soldi? È corretto andare già davanti ad un notaio?
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Per registrare la proposta accettata non serve il notaio, può farlo l’agente, o puoi farlo tu. Quindi, forse, ci andrete a fare altro .
Se non c'è condizione sospensiva per il mutuo (non ne parli quindi immagino non ci sia), il contratto scaturito dall’accettazione della proposta da diritto all’agente ad incassare le provvigioni.
Se non avrai il mutuo per problemi reddituali perderai caparra e provvigioni.
Il costruttore ti deve dare fideiussione per ogni somma che gli verserai.
 

Rayes654

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Giusto, mi sono dimenticata che c’e la condizione sospensiva per il mutuo, infatti l’agente mi ha detto che in caso l’anno prossimo non venga erogato il mutuo per qualsivoglia motivo, le cifre corrisposte al costruttore verranno restituite, ma la provvigione non é stata menzionata
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Di solito i costruttori non accettano proposte con condizione sospensiva.
E di solito , se c'è condizione sospensiva, i soldi di anticipo non vanno consegnati al venditore , ma tenuti in deposito dall’agente , che li potrà consegnare solo se la “condizione mutuo” si avvera. Perché avere indietro dei soldi non è mai facile, una volta consegnati.
Io approfondirei questo argomento con l’agente .

Con la condizione sospensiva le provvigioni sono dovute solo se la condizione si avvera, poiché solo in quel momento il contratto diventa efficace .
 

Zagonara Emanuele

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Giusto, mi sono dimenticata che c’e la condizione sospensiva per il mutuo, infatti l’agente mi ha detto che in caso l’anno prossimo non venga erogato il mutuo per qualsivoglia motivo, le cifre corrisposte al costruttore verranno restituite, ma la provvigione non é stata menzionata
La provvigione la verserai all'agente solamente al verificarsi della condizione, ovvero solo se la banca di concederà il mutuo.

Per il resto concordo con francesca.
 

Rayes654

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Quindi fino all’anno prossimo come dovrei muovermi? L’azienda costruttrice ha accettato se non in via scritta la proposta con clausola sospensiva, ma adesso dobbiamo lasciare una parte come caparra e un’altra parte alla posa del tetto.
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
L’accettazione deve essere fatta per iscritto, entro la data prevista nella proposta stessa.
Le somme dovrebbero restare nelle mani dell’agente, e la condizione deve essere scritta in maniera corretta (non sempre accade).
 

cristian casabella

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Giusto, mi sono dimenticata che c’e la condizione sospensiva per il mutuo, infatti l’agente mi ha detto che in caso l’anno prossimo non venga erogato il mutuo per qualsivoglia motivo, le cifre corrisposte al costruttore verranno restituite, ma la provvigione non é stata menzionata
L'agente che ti segue o non sa come si fanno le cose o ci marcia.... NON esiste che con una condizione sospensiva venga incassati soldi dal venditore. In ogni caso, anche se non ci fosse condizione sospensiva, le caparre/acconti devono essere garantiti da fidejussione bancaria dal costruttore. Tutto il resto non va bene. L'agente non deve incassare nulla fino a che non hai l'accettazione del mutuo dalla banca
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Infatti: c’è quasi da augurarsi che la proposta non sia accettata, per eventualmente ripartire da zero, e rifarla come si deve, se proprio sei interessato.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Recesso contratto di mediazione
Salve si può recedere da un contratto di mediazione della durata di un anno, ma in 8 mesi neanche l'ombra di un appuntamento?
Balian ha scritto sul profilo di Andrea Gurieri.
ti lascio il mio num se ti servono info su come fare socio di capitale in una immobiliare +39 3348484943 ( contattami prima su WA gentilmente che ho un fuso orario -6 sono in canada )
Alto