1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. lucylucy

    lucylucy Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti,
    scrivo per chiedervi alcune informazioni sul preliminare di vendita.
    Io e il mio ragazzo stiamo per acquistare un immobile e giovedì dovremo consegnare la caparra confirmatoria. Siamo però in attesa della delibera dalla banca per sapere se ci verrà erogato il prestito richesto (lo sapremo tra una ventina di giorni).
    Vista la nostra reticenza a dare una caparra senza avere la certezza di ottenere il mutuo,l'agenzia ci ha proposto di concordare ugualmente il preliminare di vendita vincolandolo all'erogazione del mutuo. Quindi se la banca rifiutasse la nostra domanda, ci è stato detto che ci ridarebberola caparra (sottoscrivendo nel comprosso una clausola chiamata "opzione"). Detto questo vi chiedo:
    - Il contratto andrebbe stipulato davanti ad un notaio per ottenere maggiore garanzia?
    - In caso di mancata erogazione del mutuo, la clausola di restituzione della caparra , sarebbe valida??? E' legale?
    Grazie per l'attenzione.
    Saluti, lucia.
     
  2. modalitadue

    modalitadue Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    fate attenzione all'offerta irrevocabile, poichè l'agenzia pretende il pagamento.

    Ma perchè non aspettate di sapere del mutuo?

    cmq non firmate niente:disappunto:
     
  3. dalele

    dalele Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ovvio che sarebbe meglio aspettare la delibera della banca, ma può anche succedere che la casa nel frattempo non sia più disponibile...
    Potrebbero invece sottoscrivere una proposta di acquisto con "condizione sospensiva" relativa alla delibera di mutuo, fissando un termine dopo il quale la proposta diviene pienamente efficace. La somma di denaro sarà trattenuta dall'agenzia come deposito e restituita al proponente in caso di mancata concessione del mutuo oppure consegnata al venditore contestualmente al preliminare.
    @modalitadue
    Immagino che tu non sia un mediatore, altrimenti sapresti che con tale condizione sospensiva l'agenzia non può pretendere alcunchè, perchè la proposta è appunto "sospesa" e non immediatamente efficace.
     
  4. lucylucy

    lucylucy Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie mille! effettivamente era nostra intenzione non dare nessuna caparra fino alla conferma di erogazione del mutuo, proprio perchè ci teniamo ad essere certi delle nostre possibilità. La situazione però è un pò delicata: prima di noi, l'immobile è stato in ballo 6 mesi "bloccato a parole" da una coppia che poi al momento del rogito (non era avvenuto nessun preliminare di vendita) si è separata. La proprietaria non ha preteso il risarcimento danni ma è rimasta molto scottata quindi per evitare di tirarla per le lunghe (noi finora l'abbiamo "bloccata" da un mesetto) e per evitare che la proprietaria cerchi altri acquirenti, la nostra agenzia ci ha proposto un preliminare di vendita con "delibera sospensiva" per "fermare" l'immobile e tranquillizzare la proprietaria. Mi sono documentata a proposito della necessità di un notaio, mi confermate che non è indispensabile ? La proprietaria è conosciuta dalle nostre famiglie ed è affidabile, in più non ci sono ipoteche sull'immobile che andremo ad acquistare (sul sito del sole 24 ore si diceva di affidarsi al notaio se la controparte fosse di dubbia affdabilità o una società con possibilità di fallimento). Posso dunque evitare di rivolgermi al notaio?l'immobilire dovrebbe avere un patentino per adempiere a questa funzione?
    Vi chiedo un' ulteriore informazione: al momento del preliminare di vendita dovremmo indicare anche quando andare a rogito? la data esatta? secondo voi, posso richiedere una copia del documento per visionarlo prima del giorno fissato per il compromesso? devo prestare attenzione a qualche clausola particolare?
    Grazie infinite per la vostra disponibilità!
    buona serata,
    lucia
     
  5. Oris

    Oris Ospite

    Azz... un pochine di domande vedo... innanzittutto ti consiglio di rivolgerti al collega ch eha trattato con te l'immobile che saprà risponderti (almeno dovrebbe) peccato non si ariuscito a tranquillizarti, ma capisco la tensione... specie leggendo da soli le infomrazioni, senza una guida, accade come quando cerchi i sintomi che ti senti di malessere su internet: scopri che hai almeno cento malattie mortali! :D

    Puoi farmi il favore di metterel etue domande per esteso in modo dordinato così ch epossiamo risponderti meglio?

    Una cosa tipo:

    1) ome faccio a?

    2) come faccio a..? ecc.

    MI faciliteressi il compito (sto coddando in php e immobilio è per distrarmi, ma con questi post scitti così è un mega lavoro :D)
     
  6. xsalvox

    xsalvox Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Il preliminare di vendita è una scrittura privata e non essendo pubblica non cambia molto se la fate davanti ad un notaio o meno, conta molto di più registrarla. Il notaio può sicuramente trovare i termini esatti per una forma equa.

    E' legale trovare un accordo con l'atra parte del contratto che si sottoscrive.Potresta anche inserire l'opzione che se muore la vicina entro una data salta tutto. Se le parti concordano tutto si può scrivere :)
     
  7. xsalvox

    xsalvox Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Chiaro e semplice :applauso::stretta_di_mano:
     
  8. xsalvox

    xsalvox Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Quoto in pieno questa affermazione. Se la casa si perde, (sarò cattivo ma rende bene l'idea della cosa) "ben gli sta".....Gli acquirenti devono prima girare per il mutuo o cmq capire come ottenere il denaro per l'acuisto e una votla capito di quanto si dispone iniziare a girare.
     
  9. lucylucy

    lucylucy Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti!
    Oris, cerchero' di essere più chiara ;)
    1) Posso evitare di rivolgermi al notaio per il preliminare di vendita?
    2) l'immobilire dovrebbe avere un patentino per adempiere a questa funzione?
    3)al momento del preliminare di vendita dovremmo indicare anche quando andare a rogito? la data esatta?
    4) secondo voi, posso richiedere una copia del documento per visionarlo prima del giorno fissato per il compromesso? 5)5) devo prestare attenzione a qualche clausola particolare?

    Grazie Salvox per il tuo contributo. Rispondo, però, al tuo ultimo commento sulla possibile perdita dell'immobile.Tu, forse, ignori che ci sono persone consapevoli di doversi fare i conti in tasca prima di qualsiasi acquisto. Io e il mio ragazzo, infatti, ancor prima di individuare l'immobile ci siamo mossi in questo senso, ma A CAUSA DELLA NOSTRA INESPERIENZA e non avendo un valore esatto da farci finanziare (proprio perchè non avevamo ancora trovato casa), non abbiamo chiesto nessuna delibera. Sai, dopo anni di università e pochi di lavoro non si hanno a disposizione grandi somme di denaro e si cerca sempre di fare un passo alla volta. Noi abbiamo provato a chiedere un finanziamento e la banca ci ha già detto, anche se a voce, che ci sono buone possibilità...(ma ovviamente il nero su bianco è un'altra cosa!). Ci speriamo!
    Quindi direi che la tua frase "Se la casa si perde ben gli sta" mi sembra legata ad una mentalità un pò troppo rigida e che non considera le diverse situazioni che possono portare a fare certe scelte.
    Grazie ugualmente.
    Un saluto.
     
  10. lucylucy

    lucylucy Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    scusate... nel messaggio precedente, ho dimenticato una parte: prima di trovare l'immobile per il quale abbiamo chiesto un finanziamento, ci siamo rivolti alle banche per avere generici preventivi e renderci conto se con i nostri stipendi era possibile stipulare un mutuo.
     
  11. Oris

    Oris Ospite

    Sì, certo, ci mancherebbe, la legge chiede solo che tu paghi le relative imposte di registro. Tuttavia, un preliminare si può anche trascrivere, che è la più alta garanzia contro terzi, ma comporta un costo aggiuntivo, da valutare caso per caso.

    Però questo vale per il compromesso, non per una proposta... almeno da me... sinceramente per le proposte che diventano compromessi non sono la persona più adatta a rispondere, perdo il controllo facilmente e sparlo a sproposito.

    Intendi l'agente immobiliare? Più che un patentino dovrebbe poterti indicare il proprio numero di iscrizione al ruolo ( in futuro rea/ri che sia), nominativo alla persona che ti segue nella stesura della proposta.

    Io sincermente direi di sì, anche se non è un termine improrogabile o essenziale (vedi 1183 cc) è sicuramente buona norma indicare la data che si pensa entro e non oltre verrà stipulato il rogito notarile, da chiarire meglio nel preliminare, una volta effettuati i controlli del tecnico che potrebbero anche influire sulla data di stipula.

    Tu puoi richiedere tutto quello ch evuoi, se non te lo danno a mio parere non danno un buon servizio, a meno che non sia impossibile darti ciò che chiedi, però ;)

    A tutte: leggi, rileggi, fatti spiegare, rileggi, fatti spiegare, concentrati, capisci, chiedi, richiedi, chiedi conferma: firma.
     
  12. lucylucy

    lucylucy Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie infinite Oris!!
    spero vada tutto bene...
     
  13. xsalvox

    xsalvox Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Sui conti in tasca siamo perfettamente d'accordo...però le banche una volta che il cliente presente il proprio reddito e ne determina il rapporto con la rata (perchè è quello che stabilisce il massimale di mutuo che si può avere, poi tramite una perizia la banca stabilisce quanto darti ma senpre entro il limiti del tuo massimale) non danno problemi ad erogare mutui (salvo la poka kiarezza da parte del cliente..per esempio paga in ritardo della rate di un fianzaiamento oppure non le paga affatto con conseguente segnalazione al CRIF).

    Il famoso nero su bianco come lo chiami tu o tutti quanti non è altro che una insicurezza nel rapporto con la banca. Perchè molti non ci vanno per pigrizia (certamente non è il tuo caso) Io sono il primo che vuole tutelare l'acquirente sotto questo punto di vista perchè mi rendo ben conto che sono sacrifici (che sto facendo anche io), ma non possiamo stare a vincolare le proposte perchè non si è certi se il mutuo passa.

    Tu hai fatto una ottima cosa ad andare in banca a fare prenventivi per vedere dove si può arrivare puntare e certamente rientri tra le poche persone che fanno le cose come si deve.
     
  14. lucylucy

    lucylucy Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Alla fine, il mutuo è stato concesso!!:sorrisone: ...la prox settimana si va a rogito! Ho una domanda sul rogito ma forse è meglio se inizio una nuova discussione! Grazie salvox!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina