1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. tizzle

    tizzle Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Salve a tutti,
    vorrei chiedervi un consiglio in merito al fatto che si possa acquistare e/o vendere un piano terra con la corte esterna senza limiti perimetrali, o almeno non tutti.
    Mi spiego meglio, una mia amica sta acquistando un appartamento sito al piano terra con giardino esclusivo ( dal vivo ben delineato da muri e reti ). Tale appartamento è frutto di una riqualificazione di un palazzetto con un successivo frazionamento effettuato dalla società che ora sta vendendo gli immobili.
    Dal frazionamento, evidentemente a tutti i piani terra è stato assegnato una porzione di giardino, ma, e questo è il mio dubbio, perché sulla pianta catastale un lato perimetrale non è ben definito, anzi manca del tutto una linea perimetrale. La cosa che più mi insospettisce (spero di sbagliarmi!) è che sulla proposta, purtroppo già sottoscritta dalla mia amica, si fa menzione alla corte esterna ma mai con specifica " corte esclusiva" o "corte pertinenziale". Inoltre, dato che non si tratta di una vera agenzia immobiliare ma di piccoli costruttori, hanno fatto si che nel prezzo pattuito di vendita ci fosse stato l'importo da riconoscere al notaio, il loro!!!! Sono convinto che nel caso ci fosse qualcosa di strano dubito che il "loro" notaio si sbracci per farlo notare alla parte acquirente, quindi nel caso la corte esterna (il giardino) non sia chiaro se sia esclusiva o comune, non vorrei che la mia amica si possa ritrovare con un giardino che dal vivo è ben delineato ma in realtà chiunque nel palazzo può vantare dei diritti.
    Sperando di essere stato chiaro, vi ringrazio dell'attenzione
     
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Potrebbe essere che nella concessione edilizia il Comune abbia preteso che le corti - per quanto di proprietà privata - non fossero recintate...

    Qua, nella provincia di Bologna, ci sono di queste situazioni, in genere quando ci sono riqualificazioni e ristrutturazioni di borghi o palazzi antichi.
     
  3. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    fatti dare l'elaborato planimetrico del fabbricato riportante la sagoma dellinsieme con i relativi subalterni e particella/e
    se la corte è comune (si evince dall'elaborato) avrà un subalterno a se, e dalla visura si dovresti trovare scritto BCNC (bene comune non censibile).
    Se la corte è esclusiva , può avere anche un suo subalterno ma lo stesso dovrebbe essere graffato insieme all'abitazione (lo vedi sempre in visura)

    ps. compresa la planimetria deve riportare, oltre l'esatto stato dei luoghi, anche la corte che inequivocabilmente deve essere riportata senza interruzioni grafiche.

    credo che un tecnico facilmente ti può svelare l'arcano ed eventuali dubbi.

    In quale zona di Roma si trova l'immobile?
     
    A panetto piace questo elemento.
  4. tizzle

    tizzle Membro Attivo

    Privato Cittadino
    dalle vostre risposte mi sono reso conto che avevo dei giusti dubbi sulla situazione catastale ed urbanistica, condivido il fatto che convenga rivolgersi ad un tecnico per far analizzare il tutto.
    grazie
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina