1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. FulvioCola

    FulvioCola Membro Junior

    Privato Cittadino
    Buongiorno, ho un dubbio su un bene comune non censibile.

    Ho una piccola casa con giardino al pian terreno. Ho recentemente venduto l'appartamento al primo piano e nell'atto di compravendita il notaio ha chiaramente specificato che il giardino (bene comune non censibile tra i due appartamenti) rimaneva nella mia esclusiva disponiblità e proprietà (poichè l'appartamento al primo piano ha una sua corte e strada di accesso separate ed esclusive).

    La mia domanda è: avrò problemi adesso a "volturare" (variazione delle comunanze) il bene comune non censibile? Ho letto su internet che la procedura più corretta sarebbe stata quella di dividerlo prima e poi stipulare la compravendita.

    Il catasto potrebbe farmi problemi nell'accettare la mia richiesta?
    Grazie mille!
     
  2. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Cosa intendi per dividelo prima?
    immagino che se parli di bene comune non censibile questi già abbia una sua indicazione catastale p.lla/sub .... ?

    Immagino da quel che scrivi che la palazzina è formata da due sole unità, il primo piano che hai venduto e il piano terra ....

    Credo che nel dire dividerlo intendevi dire essendo tu unico proprietario prima della vendita avresti dovuto rendere questo bcnc censito magari graffandolo come corte esclusiva del piano terra .... secondo me questo andava fatto.

    Di contro e a favore hai un atto notarile che dice che tu vendi l'appartamento riservandoti la proprietà del terreno bene comune non censibile .....

    Sarebbe opportuno spiegare cosa effettivamente è stato riportato nell'atto di trasferimento fatto dal Notaio nell'indicare oltre la descizione letterale di ciò che è stato compravendiuto anche i riferimenti catastali

    Premesso che ti sto rispondendo in qualità di Agente immobiliare non tecnico
    credo che (forse riuscirai a volturare in forza dell'atto notarile se fatto bene) ma sicuramente avresti dovuto precedentemente, quando eri l'unico proprietario, censire in maniera diversa questa parte di corte rendendola esclusiva al piano terra
     
    A Bagudi e Luna_ piace questo messaggio.
  3. FulvioCola

    FulvioCola Membro Junior

    Privato Cittadino
    Esatto, dovevo renderlo area urbana F/1 e graffarlo al mio appartamento al pian terreno.
    Purtroppo però non è stato fatto sebbene nell'atto sia ben specificato che il subalterno rimane di mia esclusiva proprietà

    Gli appartamenti sono due, non è un condominio nè ci sono ulteriori unità immobiliari.

    Sull'atto sono riportati: la corte esclusiva del primo piano e l'appartamento al primo piano. Inoltre, c'è scritto che l'attuale corte comune (bcnc) rimane di mia esclusiva proprietà in quanto non ci sono servitù attive/passive nè ha alcuna utilità per l'appartamento al primo piano.
     
  4. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Mah...che strano atto...
     
  5. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Piccola precisazione: è abbastanza chiaro cosa intendevi dire,.... ma oggi di fatto si è creato un ... condominio.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina