1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ilmarcop

    ilmarcop Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno mi chiamo Marco Paulon.
    Dopo aver visto una casa con un agente immobiliare, sulla porta d'uscita, dopo avermi chiesto i dati, mi ha fatto firmare una carta dicendomi che era per il trattamento dei dati e per la tutela per la privacy. Insospettito, oramai troppo tardi, chiedo una copia del documento scoprendo che in realtà quel documento prevede un impegno al pagare la provvigione all'agente (come da articolo 1755) indipendentemente dall'acquisto tramite agenzia.
    Se avessi comprato avrei comunque comprato tramite l'agente. Questo comportamento da parte sua però lo reputo scorretto. Ho qualche modo per evitare questo vincolo.
    Grazie
     
  2. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Salve, il foglio che tu hai firmato , viene chiamato normalmente " foglio di visita " , questo foglio attesta che tu hai visitato in data e ora quel determinato immobile con l'agente Immobiliare Tizio... e che in base all'art. 1755 del Codice Civile, nel caso tu acquisti ( con o senza l'utilizzo dell'agente immobiliare) dovrai comunqune riconoscere la provvigione all'agente che ti ha mostrato e ti ha portato a conoscenza dell'immobile... contestualmente a questo foglio di visita le agenzie usano anche far firmare la cosidetta privacy. Specifichiamo che è tutto nella normalità e che L'AI non ha tentato nessun giochetto strano, nè tantomeno è stato scorretto, quella che tu hai firmato è solo un attestazione ... generica e non certamente rivolta a te, che mette al riparo l'AI da eventuali scavalchi cha ha volte i clienti pongono in essere... con questa attestazione lui potrà dimostrare che il cliente è venuto a conoscenza dell'immobile grazie al suo intervento e quindi potrà vedere soddisfatte le sue richieste. Per completezza ti riporto l'art. 1755 del C.C.
    art. 1755 c.c. il diritto alla provvigione in capo all’agente immobiliare sorge se, e solo se, l’affare è concluso per effetto del suo intervento. Fabrizio
     
    A Sim, Antonello e ccc1956 piace questo elemento.
  3. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Studio pci ti ha già correttamente ed esaurientemente risposto.
    Nessun imbroglio da parte del collega.
    Sono moduli che tutti dovrebbero far firmare in occasione della prima visita ad un immobile.
     
    A Antonello piace questo elemento.
  4. chiccha

    chiccha Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Domanda: l'importo della provvigione è stabilito per legge?
    O chi lo determina?
     
  5. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Gli importi della provvigione è stabilito per dagli usi e dalle consuetudini e puoi averlo anche presso la Camera di Commercio, tieni presente che mediamente la percentuale è del 3 % ma certamente non mancherai di trovare un incontro con l'AI. Fabrizio .
     
    A Antonello piace questo elemento.
  6. ilmarcop

    ilmarcop Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    So che il documento che è stato firmato è corretto, ed è giusto che il lavoro venga ricompensato (come già detto avrei comunque acquistato dall'agente). La scorrettezza sta nel come mi è stato proposto questo documento... mi è stato detto che la firma era solo per il trattamento dei dati personali. Solo dopo quando ho riletto il documento è venuto alla luce il vincolo che era nato.
    Quello che a questo punto, avendo firmato, mi interesserebbe sapere è se c'è scadenza a questo vincolo e se c'è modo di rescindere questa specie di contratto. scusate l'insistenza ma il modo in cui mi è stata proposta non mi fa' credere nella buona fede dell'agente..
     
  7. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    Il vincolo c'era comunque, semmai è venuta meno la possibilità di negarlo, mentendo. ;)
     
    A Cppensa piace questo elemento.
  8. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Scusa ilmarcop , non per difendere il collega ma, ribadisco che non c'è nessun comportamento sleale, scorretto, fraudolento o comunque teso a carpire una firma , il foglio che hai firmato è un normale foglio di visita che tutte le agenzie fanno sottoscrivere con ( più o meno ) identica forma e contenuto, e ribadisco ancora che la frase riportata che parla dell'art. 1755 è una proforma, in quanto il cosidetto " vincolo " si è instaurato nel momento in cui hai visitato l'immobile con il collega... e niente e nessuno potrà cambiarlo ... cosentimi, però, di dire 2 cose per amore di chiarezza... la prima : perchè ascrivi al collega un comportamento sleale derivato da una tua superficialità nel firmare un documento senza leggerlo ? la seconda :
    Scusa ma la tua insistenza su una insussistenza potrebbe essere fraintesa e comunque per rispondere alla tua domanda , questo vincolo è maturato in capo al mediatore e non è rescindibile in quanto non è un contratto ma un diritto riconosciuto per legge dall'art. 1755 del C.C.. Fabrizio
     
    A Sim e Cppensa piace questo messaggio.
  9. ilmarcop

    ilmarcop Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Facendo io un diverso mestiere da quello dell'agente ciò che per voi potrebbe essere definito NORMALE, per altri non lo è! Che tutte le agenzie lo facciano sottoscrivere in realtà non è vero, questa è la prima volta che mi imbatto in un foglio del genere.

    Non mettendo in dubbio la mia superficialità nel firmare il documento presentatomi sulla porta di casa e sotto la pioggia, credo che in tutte le professioni per non passare per imbroglioni si debba essere sempre trasparenti e cristallini. Nel momento in cui mi presenti un documento con scritto questo tuo diritto in carattere times new roman 7 e invece in grassetto PRIVACY, forse non la mia insistenza ma la tua buona fede può essere fraintesa soprattutto se mi neghi di rileggere il documento dopo la riconsegna continuando a dire che era per il trattamento dei dati personali.

    La mia insistenza deriva dal fatto che credo ci sia un'etica in ogni professione ed il negare l'evidenza di fronte ad una richiesta palese mi sembra contrario a questa etica... sempre che in queste persone ci sia...
     
  10. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    l'etica della trasparenza è stata sicuramente infranta, ma il risultato però è ininfluente, ai fini pratici, perchè l'obbligo c'era, semmai è un pochino più difficile sostenere il contrario, adesso. Sapendolo, avresti evitato di firmare? Se si, perchè?.
     
    A Sim, Bagudi e STUDIOMINUCCI piace questo elemento.
  11. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Scusa ilmarcop , io sto solo cercando di spiegare che tu hai sottoscritto un documento che attesta semplicemente che hai visitato un immobile con l'Aenzia X , se tu non avessi firmato o ti fossi rifiutato di firmare ( cosa che capita a volte ) non sarebbe cambiato nulla , i diritti dell'AI non derivano dalla firma di quel documento bensi dalla visita che hai fatto con l'AI. Fabrizio
     
  12. ldicembre

    ldicembre Membro Attivo

    Altro Professionista
    ciao Ilmarcop, il diritto a percepire la provvigione è maturato nel momento in cui hai visitato l'immobile con l'Agente Immobiliare. Forse la trasparenza dell'Agente è stata "offuscata" in questa fase specifica, però far firmare il foglio di visita è una prassi che tutti gli AI che vogliono un pelo tutelare il loro lavoro utilizzano. perchè, sai, il mondo è pieno di clienti che fanno la visita con l'Agente e poi al momento buono si mettono d'accordo direttamete con il proprietario per scavalcarlo e non pagare le provvigioni dovute. ma questo sicuramente non è il tuo caso....se l'immobile ti interessa, compralo e paga le provvigioni all'Agente, facendogli sicuramente notare che anche se ti spiegava tutto ciò che era scritto non avresti fatto obiezioni...se l'immobile ti interessa.....
     
    A studiopci piace questo elemento.
  13. ilmarcop

    ilmarcop Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    No, molto probabilmente avrei firmato comunque...
    Ma probabilmente mi sarei informato prima su quanto era la provvigione applicata...

    Problema di pixel bruciati sulla pagina del forum...
     
    A STUDIOMINUCCI piace questo elemento.
  14. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    La provvigione la puoi sempre contrattare, se non ti troverai d'accordo ci sono dei limiti che verranno fuori da un eventuale contenzioso, che sono fissati di legge, ma ti costeranno anche di procedura... meglio trattare. ;) Magari informati prima di visitare qualsiasi cosa, analizza la trattabilità e i vantaggi/servizi/fiducia ecc. e poi accetta o evita, a priori, non dopo. ;)
     
  15. chiccha

    chiccha Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Alla luce di ciò, credo che prima di dire ad un AI che sono interessata a vedere la tal casa, contratterò l'eventuale provvigione.

    È corretto pagare il lavoro di un professionista, ma ritengo scorretto subire la parcella senza contrattazione preventiva.
    E poiché anche solo la manifestazione di interesse di un immobile publicizzato da un AI, diviene presupposto (insieme all'eventuale compravendita) per la corresponsione della Mediazione, prima di espormi vorrò un preventivo nero su bianco.
     
    A STUDIOMINUCCI piace questo elemento.
  16. Monica83

    Monica83 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    come ti hanno già detto altri colleghi quel foglio è solo formalità... l'agente che ti ha fatto visionare l'immobile ha comunque diritto al suo compenso laddove tu decidessi di acquistare tale immobile!
     
  17. STUDIOMINUCCI

    STUDIOMINUCCI Membro Assiduo

    Amministratore di Condominio
    Sarò anche odiosa, ma...pure da atea qualche principio Cristiano me lo ritrovo.

    L'autore del 3d, per quel che leggo io, è profondamente urtato per essersi visto spacciare una cosa per l'altra.

    Io reagirei nella stessa maniera.
    Anche perchè...lo stesso Autore ha posto una domanda che è stata - mi sembra - piuttosto glissata, e cioè "c'è una legge che fissa la percentuale?".

    Ebbene NO, non c'è nessuna legge!
    In MANCANZA DI PATTUIZIONE privatistica subentrano gli usi e consuetudini tenuti dalle CCIAA .
    E non è vero che la media sia il 3% netto! O comunque NON è vero dappertutto!!!
    Il che significa che quando l'Autore del 3d ha firmato (senza saperlo, perchè tratto in inganno) una percentuale del 3% netto....potrebbe anche averla presa in tasca , perchè se non avesse firmato QUEL foglio , gli si sarebbe potuto pretendere il due o addirittura l'uno %, e avendolo firmato con l'inganno, INVECE, si trova nella posizione assurda di chi SEMBRA "averlo pattuito da consenziente".

    Credo personalmente che ci siano casi in cui ...una Mediazione possa valere anche ...il 15%!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! E..quando ci sono...è il Cliente il primo a riconoscerlo, SPONTANEAMENTE!!!

    Ma NON è così che si fa, secondo me!!!!!!!!!!!!!!!!!!:disappunto:
     
  18. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    ah, ma c'era la percentuale sul foglio?
     
  19. STUDIOMINUCCI

    STUDIOMINUCCI Membro Assiduo

    Amministratore di Condominio
    Così ho letto (salvo allucinazioni da stanchezza). :fiore:
     
  20. leonard

    leonard Membro Senior

    Altro Professionista
    ..................:innocente::innocente::innocente:
     
    A Antonello piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina