1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. aquila333

    aquila333 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ho acquistato un appartamento su un complesso di nove appartamenti dove il costruttore ancora ad oggi non ha costituito il condominio e non ha fatti redigere da tecnico le relative tabelle millesimali, per tre anni siamo andati avanti con questo sistema anomalo . Per legge lo dobbiamo costituire ma il costruttore proprietario dei locali ad uso magazzino sottostanti gli appartamenti e futuri negozi ancora indivisi perchè ancora non venduti non vuole saperne anche spalleggiato da due proprietari esterni alla palazzina di due box .
    Se noi nove propietari diamo incarico a tecnico specializzato a redigere le tabelle millesimali sull'intero edificio e quindi anche a chi non vuole partecipare , una volta preparate anche a spese nostre possono essere non accettate da loro? se si , come possiamo risolvere la questione senza rivolgersi al tribunale?

    grazie di un vostra risposta vi saluto cordialmente
     
  2. Diego Zucchini

    Diego Zucchini Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    E' un caso un po' insolito. Da quello che so io, le tabelle millesimali e il regolamento di condominio (quando è obbligatorio, e mi sembra vostro il caso) dovrebbero essere redatti prima della vendita degli immobili e allegati agli atti notarili. Il Notaio non avrebbe dovuto nemmeno rogitare...
    Bisognerà attendere l'intervento di qualche collega più ferrato o di un legale. Sono curioso anch'io.
     
  3. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    chi ha la maggioranza voi o lui coi 2 prorpietari?
    resta il fatto che anche se ha la maggioranza il condominio deve essere costituito e qualcuno deve avere il codice fiscale del condominio, cioè esseren amministratore, se la situazione continua non è che devi andare in causa ma fai nominare da un giudice un amministraotre che il costruttore dovrà per forza accettare e poi lui penserà a tutto.

    Ricordatevi che fincè non c'è amministratore poliza fabbricato e quant altro serve per la minima tutela del condominio rispondete tutti anche e specialmente in sede penale.

    Se puoi dammi informazioni piu precise.
     
  4. noelferra

    noelferra Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Se non esiste un regolamento e le tabelle millesimali, se avete la maggioranza voi nove proprietari indicete una assemblea condominiale dove invitate anche il costruttore e gli altri due condomini dei box, con lettera raccomandata(inviata anche a voi nove, cioe' a tuttii condomini), mettete all'ordine del giorno
    Nomina amministratore
    Redazione regolamento condominio
    Relative tabelle millesimali
    varie ed eventuali.
    Se avete gia un poreventivo di spesa allegatelo alla raccomandata.
    Se avete4 gia un regolamento predisposto allegatelo alla raccomandata.
    Poi a maggioranza di almeno il 50% dei condomini approvate o
    Il preventivo spesa
    o la nomina dell'Amministratore etc etc.
    Nesuno ve lo puo' impedire e cio' che fate varra' per tutti.
    Se siete in minoranza, basta rivolgervi tramite un legale al giudice che obblighera' i condomini a redigere un regolamento e nominare un amministratore, che inizialmente potra' anche essere insediato dal tribunale stesso.
    Spèero di essere stato chiaro altrimenti siamo qui.
    Cordialemnte
    Noel
     
  5. paco78

    paco78 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao Noel! Io sono in una situazione simile di aquila333, ma a me è stato detto diversamente da più amministratori che le tabelle e il regolamento vanno redatte prima della nomina dell'amministratore, che può avvenire solo successivamente e non nella stessa assemblea, come suggerivi tu. Inoltre, sono sicuro perchè mi è stato confermato da più amministratori e dallo stesso tecnico incaricato per le tabelle, che, seppur in maggioranza nella prima assemblea, le tabelle e il regolamento devono essere approvate ad unanimità da tutti i condomini, perchè non è possibile, salvo l'intervento del giudice, comprimere il diritto di proprietà (diritto pieno ed esclusivo) degli altri condomini, con un'assemblea di costituzione del condominio. Quindi, se con l'invio delle raccomandate non dovessero presentarsi anche la minoranza dei condomini sei costretto ad andare in tribunale, il quale nominerà un amministratore provvisorio e approverà le tabelle e il condominio. Tempi tecnici, salvo imprevisti 3 anni e ovviamente anticipo di tutte le spese...
     
  6. Diego Zucchini

    Diego Zucchini Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Cari paco78 e aquila333, avete provato a chiedere lumi ai vostri notai?
    Perchè, ripeto, secondo me hanno commesso entrambi una leggerezza non da poco.
    Le tabelle millesimali vanno costituite prima delle vendite, così come il costruttore ha l'obbligo (se lo assume in atto) di nominare un amministratore (e avrebbe dovuto farlo dopo la quarta vendita).
     
  7. paco78

    paco78 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Per quanto mi riguarda, il costruttore è morto da tempo e adesso ci dovrebbero essere come eredi i suoi nipoti che vivono fuori Roma e la moglie, che tra l'altro non si può muovere perchè malata, immagina quindi la difficoltà a farli partecipare alle varie assemblee, anche se, con la procura, si potrebbe ovviare alla presenza di tutti i coeredi. In realtà loro sono stati già contattati più volte ma invano, perchè non hanno nessuna intenzione di presentarsi per costituire il condominio, in quanto loro sono proprietari di un box, perciò vanno inclusi nelle 5 unita condominiali, almeno fino a quando uno di noi 4 non acquista il box... Per quanto riguarda la vendita, essendo il quinto compratore, il mio notaio non ha mai richiesto assolutamente ne le tabelle ne il regolamento condominiale, che cmq non c'erano perchè il costruttore non le aveva redatte, ne aveva istituito un condominio o si era assunto quest'obbligo, visto il numero inferiore a 5 condomini! A questo punto mi chiedo: chi è il responsabile delle tabelle? credo il costruttore da quanto mi dici tu! Ma vista la complessità della situazione e degli eredi, avevamo deciso di farle a spese nostre e poi chiedere le spese al proprietario/eredi del costruttore. Ma purtroppo mi hanno detto più di un amministratore che siamo costretti ad andare in tribunale perchè le tabelle devono essere approvate ad unanimità e finchè lui non si presenta, c'è bisogno dell'intervento del giudice.
     
  8. Diego Zucchini

    Diego Zucchini Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Hai acquistato l' appartamento nuovo direttamente dal costruttore?
    Il notaio non doveva chiedere le tabelle all'acquirente (il regolamento di condominio nel tuo stabile non è obbligatorio), ma bensì al venditore.
    Si è, per Legge, costituito condominio nel momento in cui il costruttore ha venduto il primo appartamento.
    Mentre ci sarebbe invece stato l'impegno a nominare un amministratore solo nel caso in cui le teste fossero state più di quattro (con il fatto che è ancora intestatario dell'autorimessa, raggiungete le 5 teste, però...).
    La tabelle vengono redatte da un tecnico, che avrebbe dovuto avere incarico dall'impresa.
    Per me è colpevole il Notaio, che avrebbe dovuto sincerarsi che, al momento del primo rogito, fossero effettivamente pronte.
    Attendo anche altre risposte in merito dai colleghi.

    Osservazione: vedendola da estraneo, credo che l'impresa abbia in passato contato sulla vendita anche di quell'ultimo garage. E da qui la reticenza nel voler far parte del condominio. Forse qualcuno gli aveva promesso l'acquisto, poi si è tirato indietro e il costruttore è rimasto con l'accessorio sul groppone.
    Perchè voi condomini non unite le forze e l'acquistate in comune, utilizzandolo magari come deposito comune? Se proprietari oggi ne sono gli eredi, magari saranno felici di sbarazzarsi di quello che per loro è semplicemente un costo e più che altro rischio di una causa?
     
  9. paco78

    paco78 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Perchè voi condomini non unite le forze e l'acquistate in comune, utilizzandolo magari come deposito comune? Se proprietari oggi ne sono gli eredi, magari saranno felici di sbarazzarsi di quello che per loro è semplicemente un costo e più che altro rischio di una causa?[/quote]

    Il problema è che loro vogliono una cifra esorbitante per un box poco arieggiato di 120 mq ( circa 90.000 euro) e noi non vogliamo sobbarcarci una spesa così grossa considerando che dopo ci sarebbero sicuramente dei problemi nell'utilizzo congiunto...
     
  10. Diego Zucchini

    Diego Zucchini Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    :shock: :shock:
    Come non detto, come non detto... pensavo che si trattasse del classico box singolo per una macchina...
     
  11. Noel

    Noel Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Ripeto ancora una volta che:
    Si possono approvare le tabelle all'unanimita' (necessarie esclusivamente se il condominio e' composto da 10 o piu' condomini altrimenti puo' non dotarsi ne di regolamento ne di tabelle ma del solo amministratore, si puo' nominare un amministratore nella stessa assemblea , che approvi prima il regolamento di condominio (che puo' essere approvato anche a maggioranza del 50% dei partecipanti al condominio.
    L'importante e' che a tale assemblea, risulti la convocazione di tutti i proprietari, nonche' il preventivo di spesa per le eventuali tabelle e regolamento allegati alla convocazione.
    Un regolamento non contrattuale puo' essere approvato anche con il solo 50% dei partecipanti al condominio.
    Le tabelle anche se approvate a maggioranza se non vengono contestate da qualke condomino, nelle forme dovute resteranno approvate egualmente anche a maggioranza.
    Altrimenti si deve ricorrere al l'autorita' giudiziaria in caso di contestazione.
    Il condominiop e' nato con la prima vendita del costruttore.
    Ora va definito.
    Cordialmente
    Noel
     
  12. BRIMICHELE

    BRIMICHELE Membro Attivo

    Privato Cittadino
    recuperate , per i particolari, la recentissima sentenza della Cassazione che ha deciso che le quote millesimali possono essere approvate anche a magioranza dell'assemblea condominiale e quindi non più necessariamente all'unanimità.
     
    A Umberto Granducato piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina