1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. giuseppefoglia

    giuseppefoglia Membro Junior

    Altro Professionista
    Salve,
    un agricoltore ha dimenticato di effettuare Denuncia cumulativa di fondi rustici stipulati nel 2014.

    So che la Denuncia si poteva inviare fino al 28 febbraio 2015 come del resto ho già fatto per altri agricoltori.

    Considerando che sono circa 30 piccoli contratti e sarebbe davvero un danno economico doverli registrare singolarmente

    Ora mi chiedo, è possibile inviarla oggi calcolando la giusta sanzione?

    ...o bisogna per forza registrarli singolarmente calcolando le singole sanzioni?
     
  2. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Se il termine di presentazione è scaduto, puoi sicuramente avvalerti del nuovo ravvedimento operoso, applicando la sanzione (entro 90 giorni = 33,33%%, pari ad 1/9 del 30%) non alla “denuncia cumulativa”, ma ad ogni singolo contratto: se utilizzi il software “Denuncia annuale dei contratti di affitto dei fondi rustici”, le sanzioni e gli interessi dovrai però digitarle tu manualmente (come con RLI).

    La circolare 11 luglio 2000, n°142 del Ministero delle Finanze – Dipartimento Entrate Affari Giuridici Ufficio del Direttore Centrale precisa, infati, che:

    “[...]non vi e' dubbio che la mancata presentazione della suddetta denuncia nel termine normativamente previsto configura l'ipotesi della omessa registrazione sanzionabile ai sensi dell'art. 69 del Testo unico dell'imposta di registro.

    Al riguardo sembra opportuno precisare che, qualora il contribuente provveda alla presentazione della denuncia annuale relativa ai contratti di affitto di fondi rustici in argomento oltre il termine, l'ufficio deve provvedere alla registrazione della stessa e ad irrogare la sanzione amministrativa commisurata all'imposta dovuta sulla denuncia annuale, ove non risulti gia' assolta spontaneamente dal contribuente.

    Va da se' che il soggetto obbligato, ricorrendone le condizioni, puo' avvalersi dell'istituto del "ravvedimento operoso", disciplinato dall'art. 13 del D.lgs. 18 dicembre 1997, n. 472 (ampiamente illustrato nella circolare n.192/E del 23 luglio 1998 al punto 3.1.), cosi' come modificato dall'art. 2 del D.lgs. 30 marzo 2000, n. 99.

    Per completezza d'argomento e' appena il caso di far presente che qualora si verta in materia di registrazione d'ufficio, disciplinata dal combinato disposto degli artt. 15 e 54 del Testo unico dell'imposta di registro, l'omessa richiesta di registrazione dei contratti di affitto in argomento comporta che l'ufficio proceda alla registrazione dei singoli contratti e al recupero delle imposte e sanzioni per ciascuno di essi.

    A tale riguardo, si evidenzia che la richiamata disposizione di cui all'art. 17, comma 3 bis, del T.U. dell'imposta di registro rappresenta un'alternativa alle normali modalita' ed ai termini ordinari per la registrazione e costituisce, come gia' affermato nella circolare n. 36/E del 12 febbraio 1999, una semplificazione degli adempimenti nonche' un'agevolazione fiscale per il settore al quale e' specificatamente indirizzata. La denuncia annuale dei contratti di affitto di fondi rustici, infatti, deve essere sottoscritta e presentata in doppio originale, da una delle parti contraenti ad un qualsiasi ufficio del registro o delle entrate ed e' quindi evidente che e' lasciata al contribuente la facolta' di scegliere la registrazione di ogni singolo contratto ovvero di presentare la denuncia annuale.

    Appare, pertanto, palese che, nell'ipotesi di registrazione d'ufficio, il contribuente non ha esercitato la facolta' concessagli dalla norma, di provvedere alla registrazione a mezzo denuncia e pertanto l'ufficio, non potendosi sostituire ai soggetti obbligati, deve operare con riferimento ad ogni singolo contratto, nel rispetto delle disposizioni dei gia' richiamati artt. 15 e 54 del gia' citato Testo unico dell'imposta di registro; non e' possibile, infatti, l'opzione del contribuente successiva al momento dell'accertamento della violazione
     
  3. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    perché su ogni contratto? dove sta scritto? io so che la sanzione si applica sempre sul cumulativo.
     
  4. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Credo nella circolare 142 citata: la frase che specifica su ogni contratto è all'interno del testo riportato virgolettato. Presumo quindi sia una citazione (del resto anche il testo è eccessivamente in legalese anche per Penny...)
    Invece io non ho c apito se possa essere effettuata la registrazione multipla, al di la deel fatto che la sanzione è calcolata sui singoli. Vero anche che non conosco il tema e le procedure connesse
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina