1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ag1971

    ag1971 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Buongiorno, sono un nuovo iscritto e volevo sottoporvi il mio problema ;
    Sono in trattative avanzate per l'acquisto di una unità immobiliare che presenta notevoli difformità catastali.
    L'appartamento, ufficialmente e catastalmente è un'unica unità abitativa sviluppata su due piani (terra e primo) collegata internamente da una scala.
    Il piano terra risulta essere la taverna del piano primo, con altezza di m 2.40 (quindi non abitabile), ed è composto da un bagno, il giardino esterno, una camera (circa 10 mq) e un ambiente giorno di circa 20 mq. Il piano superiore è composto da una camera (14 mq), un bagno, e un ambiente unico pranzo-giorno di circa 25 mq. La difformità, notevole, consiste nel fatto che il proprietario non ha inserito la scala comunicante tra i due vani, ricavando due ingressi separati e quindi due unità immobiliari, con la possibilità quindi di percepire due affitti.
    Ora mi chiedo : a quali sanzioni vado incontro, sia da parte dell'edilizia privata che da parte della agenzia delle entrare, se una volta acquistato l'appartamento dovesse uscire questa irregolarità ?
    Il venditore mi assicura che risolverà i problemi in sede di rogito per la difformità catastale, ma poi a me quali rogne reali possono presentarsi in futuro ? Rischio la revoca dell'agibilità ? Qualche multa per aver pagato meno ICI essendo di fatto due unità ?
    Aspetto fiducioso e speranzoso vostre delucidazioni.
    Grazie in anticipo a chi vorrà aiutarmi
     
  2. tantan

    tantan Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    urbanisticamente risulta un frazionamento abusivo. sanare in questo caso non credo sia possibile perchè l'altezza risulta inferiore a 2.40 (a meno di eccezioni specialinel regolamento edilizio del tuo comune).... brutta situazione !
     
  3. brunobr

    brunobr Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Sempre che alla data non siano già state mosse contestazioni di sorta, l'unica possibilità che vedo é il ripristino allo stato (quasi) legittimo, fatto alla chetichella:sorrisone:, con il reinserimento veloce almeno della scala interna.
    Il problema dell'accesso alla tavernetta diventa a questo punto gestibile...
    Il tutto ovviamente PRIMA del rogito....
     
  4. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Dalla descrizione l'unica azione che vedo è attivare (prima del rogito e pertanto lasciare il carico al venditore) di effettuare una sanatoria dove il piano terreno viene dichiarato come locali accessori all'abitazione e con la modifica della scala...una volta effettuata definita l'istanza comunale si fà aggiornare la scheda catastale con unico subalterno...ovviamente questo deve essere redatto da un professionista di fiducia abilitato....;)
    soltaimente la sanzione amministrativa (per gli abusi edilizi) hanno un minimo di €. 516,00... :)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina