• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

dario.petraro

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Buongiorno,
ho gestito la vendita di un immobile pervenuto da successione con incarico controfirmato da entrambi i proprietari. Scade incarico, subentra altra immobiliare, la quale però ritira incarico da uno solo dei venditori.
Intanto io ricevo una proposta subordinata all'ottenimento del mutuo, venditori accettano e pattuiamo che essendoci un incarico con i colleghi io non avrei percepito nulla e si saldava la penale ( più che altro per correttezza nei loro confronti ). I proprietari comunicano all'immobiliare di aver ricevuto una proposta e si rendono disponibili al pagamento della penale alla delibera del mutuo degli acquirenti. Questi pretendono il pagamento immediato della penale ed iniziano con minacciare lettere da parte del legale.

A prescindere che ad oggi la vendita non è stata ancora conclusa, vorrei sapere, secondo voi l'immobiliare ha diritto alla penale? L'incarico è stato conferito da uno solo dei proprietari.

A mio parere non possono pretendere nulla.

Grazie,
Dario
 

possessore

Membro Assiduo
Privato Cittadino
Questi pretendono il pagamento immediato della penale ed iniziano con minacciare lettere da parte del legale.
Credo abbiano ragione loro. Il fatto che i promissari acquirenti non abbiano soldi da dare all'agenzia prima della delibera del mutuo, è cosa che non li riguarda: volendo rescindere l'incarico, la penale è prevista subito, la condizione sospensiva non può legare l'agenzia esclusa, la quale ha diritto da subito alla penale.
 

dario.petraro

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Grazie Possessore,
ma partiamo da questo: l'incarico ha validità se conferito esclusivamente da uno solo dei proprietari?
 

possessore

Membro Assiduo
Privato Cittadino
Grazie Possessore,
ma partiamo da questo: l'incarico ha validità se conferito esclusivamente da uno solo dei proprietari?
Partiamo dalla situazione catastale. Quale diritto vantano sull'immobile i due proprietari? Sono proprietari al 50%? Uno è usufruttuario, e l'altro è nudo proprietario? In ogni caso secondo me è validissimo anche un incarico conferito da uno solo dei due proprietari, tanto l'agente la provvigione gliel'addebita comunque, dove sta il problema? Sarà affare loro se poi al momento di "quagliare" uno dei due s'impunta e non vende, l'agente il diritto alla provvigione l'ha maturato comunque.
 

dario.petraro

Membro Attivo
Agente Immobiliare
L'immobile arriva da successione e sono comproprietari entrambi al 50%. L'incarico in teoria dovrebbe essere conferito da entrambe le parti ( non è il caso, ma può essere che lei venda e l'altro non ne sappia nulla ). Ad oggi inoltre non sciogliamo l'incarico, per quale motivo? La proposta è subordinata all'ottenimento di mutuo..

se non passa il mutuo decade tutto!
 

possessore

Membro Assiduo
Privato Cittadino
può essere che lei venda e l'altro non ne sappia nulla
Al momento di firmare, lei se ne prenderà ogni responsabilità: pagherà il notaio anche se l'atto non si fa, pagherà la provvigione anche se l'atto non si fa, ecc. ecc.

può essere che lei venda e l'altro non ne sappia nulla
Sei sicuro che lei non abbia una procura a vendere? Da verificare.

(In ogni caso la procura può spuntare in tempo utile, anche il giorno prima del rogito)
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
L'incarico deve essere firmato da entrambi, per non avere problematiche tra comproprietari.

Al momento di firmare, lei se ne prenderà ogni responsabilità: pagherà il notaio anche se l'atto non si fa, pagherà la provvigione anche se l'atto non si fa, ecc. ecc.
Questo è vero, ma rischia di essere un boomerang nei confronti dell'acquirente.

Se c'è una proposta subordinata al rilascio del mutuo, a mio parere la penale va pagata quando si avvera la condizione, così come la provvigione e la caparra che diventa confirmatoria.
 

possessore

Membro Assiduo
Privato Cittadino
Se c'è una proposta subordinata al rilascio del mutuo, a mio parere la penale va pagata quando si avvera la condizione, così come la provvigione e la caparra che diventa confirmatoria.
Fammi capire se ho capito male.
Qui c'è un'agenzia BETA che si vede estromettere e vuole i soldi della penale subito.
L'agenzia ALFA è quella con cui la proprietà sta trattando, s'è offerto un Tizio che ha messo la sospensiva legata all'ottenimento del mutuo.
Per quale motivo BETA, che è stata estromessa e nulla c'entra con gli affari tra ALFA e Tizio, deve aspettare i comodi di Tizio e della sua banca?
Non capisco, perdonami.
 

sgaravagli

Membro Attivo
Agente Immobiliare
cari colleghi sui miei incarichi la penale va pagata quando, indipendentemente dal motivo si rescinde prima della scadenza (mi sembra questo il caso), inoltre l'incarico può' essere conferito anche da uno solo dei proprietari il quale si assume l'onere di raccogliere il consenso anche degli altri.....
 

Zagonara Emanuele

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Concordo col collega sgaravagli.
Un incarico ben formulato prevede il pagamento della penale "al verificarsi della condizione" ed inoltre l'incarico può essere sottoscritto e conferito anche da uno solo dei proprietari (che ovviamente si assume l'onere e la responsabilità di ottenere il consenso per atti successivi -accettazione, prelimianre, rogito, ecc...- anche degli altri proprietari).

Ciò che in questa vicenda è profondamente errato sono le tempistiche (e in questo concordo con Bagudi).
Le modalità di revoca e pagamento della penale così come indicate nel post fanno acqua da tutte le parti e non tutelano affatto il venditore (anche se ovviamente l'agenzia con incarico in essere sarà comunque ben contenta)

Trattandosi di una proposta soggetta a sospensiva, e nel caso specifico, logica e buon senso vogliono che il conferente l'incarico accetterà la proposta riservandosi di poter vendere a terzi nel caso in cui l'agenzia ha cui ha conferito un incarico in essere dovesse vendere nel mentre si attende la delibera del mutuo richiesto dal cliente che ha sottoscritto la prima proposta.
Solamente quando il mutuo dovesse essere deliberato e si dovesse andare a rogito, il venditore (coneferente l'incarico) "revocherà" l'incarico affidato alla terza agenzia e pagherà la penale prevista (ovvero ad affare concluso e a denari incassati dal primo acquirente).
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Grazie Possessore,
ma partiamo da questo: l'incarico ha validità se conferito esclusivamente da uno solo dei proprietari?
Chi non ha firmato l’incarico , non ha rapporti con l’agenzia, e non è tenuto a pagare la penale.
Prendere incarico solo da uno dei venditori espone spesso a rischi, per via di possibili conflitti tra comproprietari.
inoltre l'incarico può' essere conferito anche da uno solo dei proprietari il quale si assume l'onere di raccogliere il consenso anche degli altri.....
Si, ma se non lo raccoglie, la responsabilità è solo sua.

Che sequela di pasticci per questa vendita.
 

cristian casabella

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Buongiorno,
ho gestito la vendita di un immobile pervenuto da successione con incarico controfirmato da entrambi i proprietari. Scade incarico, subentra altra immobiliare, la quale però ritira incarico da uno solo dei venditori.
Intanto io ricevo una proposta subordinata all'ottenimento del mutuo, venditori accettano e pattuiamo che essendoci un incarico con i colleghi io non avrei percepito nulla e si saldava la penale ( più che altro per correttezza nei loro confronti ). I proprietari comunicano all'immobiliare di aver ricevuto una proposta e si rendono disponibili al pagamento della penale alla delibera del mutuo degli acquirenti. Questi pretendono il pagamento immediato della penale ed iniziano con minacciare lettere da parte del legale.

A prescindere che ad oggi la vendita non è stata ancora conclusa, vorrei sapere, secondo voi l'immobiliare ha diritto alla penale? L'incarico è stato conferito da uno solo dei proprietari.

A mio parere non possono pretendere nulla.

Grazie,
Dario
Io la vedo così: mi hanno conferito un incarico in esclusiva, tra i vari articoli metto (è da leggere l'incarico) anche che,se il proprietario o terzi pubblicizzano l'immobile, lo facciano vedere, ecc ecc mi devono pagare la penale.

Questo perchè? Perché la regola dell'esclusiva vuole che sia Io solo a poterlo proporre senza interferenze che potrebbero danneggiare il mio lavoro.

Se l'incarico in esclusiva me lo firma per l'intero immobile solo una parte, è lei a dover eventualmente risarcire ai comproprietari i danni da me subiti, o meglio la penale prevista
 

davideboschi

Membro Attivo
Privato Cittadino
Io la vedo così: mi hanno conferito un incarico in esclusiva, tra i vari articoli metto (è da leggere l'incarico) anche che,se il proprietario o terzi pubblicizzano l'immobile, lo facciano vedere, ecc ecc mi devono pagare la penale.
Mi pare esagerato. Pubblicizzare non è vendere, e non è nemmeno scindere unilateralmente l'incarico.
Io posso conferire incarico in esclusiva e poi portare potenziali acquirenti trovati da me col passaparola. Se l'immobile gli piace, gli dico di continuare le trattative con l'agenzia.

Se tu pretendi la penale solo perché il venditore si è mosso da solo, prenderai qualche soldo ma a quel punto il contratto è risolto e tu perdi l'immobile.

Piuttosto, se sai che il venditore si è mosso per conto suo, rammentagli che i clienti interessati li deve mandare da te, perché tu hai l'incarico in esclusiva.
 

possessore

Membro Assiduo
Privato Cittadino
Io la vedo così: mi hanno conferito un incarico in esclusiva, tra i vari articoli metto (è da leggere l'incarico) anche che,se il proprietario o terzi pubblicizzano l'immobile, lo facciano vedere, ecc ecc mi devono pagare la penale.

Questo perchè? Perché la regola dell'esclusiva vuole che sia Io solo a poterlo proporre senza interferenze che potrebbero danneggiare il mio lavoro.

Se l'incarico in esclusiva me lo firma per l'intero immobile solo una parte, è lei a dover eventualmente risarcire ai comproprietari i danni da me subiti, o meglio la penale prevista
Mi sembra un po' eccessiva la tua contromisura.
Spari a una mosca col cannone.
E se fossi proprio io venditore a mandarti potenziali acquirenti interessati che contattano me al telefono?
Io potrei pensare che tu lavori male fronte 'advertising', e mi pubblicizzo da solo, poi quando la gente mi chiama dico "C'è l'agenzia preposta", e lascio il tuo numero.
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Se l'immobile gli piace, gli dico di continuare le trattative con l'agenzia.
E se fossi proprio io venditore a mandarti potenziali acquirenti interessati che contattano me al telefono?
Chi dovesse contattare il venditore privatamente, potrebbe non avere interesse a proseguire tramite agenzia.
Secondo me , se si da esclusiva, ci si deve astenere dal pubblicizzare l’immobile, ed eventualmente dirottare sull’agenzia i potenziali contatti da passaparola, ma PRIMA di mostrare loro l’immobile.
 
Ultima modifica:

possessore

Membro Assiduo
Privato Cittadino
Secondo me , se si da esclusiva, ci si deve astenere dal pubblicizzare l’immobile
Secondo me è sbagliato. Perché io magari potrei essere molto efficiente, visto che ho un solo immobile da pubblicizzare. Poi chiaramente appena chiamano do il numero dell'agenzia. Se uno non è interessato con l'agenzia, deve solo evitare di chiamare il numero.
Ecco perché dico che mi sembra eccessivo "astenersi dal pubblicizzare l'immobile".
Se cerco moglie con un'agenzia matrimoniale, devo astenermi dal dirlo perché deve fare tutto l'agenzia? :D
 

cristian casabella

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Cioè, secondo voi va bene che durante l'incarico esclusivo, il proprietario o chi per lui, possa "rubarmi" contatti che sicuramente mi passerà (si come no); soprattutto magari a 1 o 2 mesi dalla scadenza. Mica se li tiene buoni e scaduto mi saluta..... Non potrebbe essere che il Sig Rosso veda lo stesso immobile su 2 siti diversi e scelga di chiamare il proprietario invece che l'agenzia?
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Recesso contratto di mediazione
Salve si può recedere da un contratto di mediazione della durata di un anno, ma in 8 mesi neanche l'ombra di un appuntamento?
Balian ha scritto sul profilo di Andrea Gurieri.
ti lascio il mio num se ti servono info su come fare socio di capitale in una immobiliare +39 3348484943 ( contattami prima su WA gentilmente che ho un fuso orario -6 sono in canada )
Alto