1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. gajardo

    gajardo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno,
    innanzitutto complimenti per il sito, ci sto navigando e trovo un sacco di "scienza" immobiliare!
    Mi chiamo Cristian, e vorrei chiedere il vostro qualificato parere in merito ad una questione (spero di postare nella categoria corretta, altrimenti chiedo venia).
    Sto pensando di partecipare ad un'asta per acquisire la piena proprietà del 50% di un immobile.
    Nel caso dovessi aggiudicarmelo, ed essendo l'appartamento indivisibile, cosa succede quando faccio istanza di divisione giudiziale?
    Vorrei sapere, da qualcuno che ci è passato, cosa succede, in quanto tempo circa e a quali costi.
    Vi ringrazio fin d'ora per la disponibilità,
    Cristian
     
  2. orsobruno

    orsobruno Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Se non si trova un accordo va all'asta
     
  3. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ed all'asta andrà anche il tuo 50%.
    Controlla meglio prima di partecipare.
     
  4. gajardo

    gajardo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie ragazzi, ma riuscite a darmi qualche dettaglio in più in merito a tempistiche e modalità?
    Oppure conoscete un link dove posso trovare queste informazioni?
    Ve ne sarei grato.
    Cristian
     
  5. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    o vivete entrambi nello stesso appartamento, o bisogna che uno di voi acquisti l'altro 50%, in caso di disaccordo andra all'asta il 100%:stretta_di_mano:
     
  6. orsobruno

    orsobruno Membro Attivo

    Privato Cittadino
    qualche anno dopo tentativi di accordi
     
  7. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Colloquio con il legale, inizio causa, corsi, ricorsi, sentenza anche 6/7 anni, andando bene.
    Costi = tanti.
     
  8. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    X antonello, quarda che il 20 è vicino non mangiarti la parola, aperitivo con aggiunto da te pasticcini e/o salatini:stretta_di_mano:
     
  9. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    E' una minaccia ????:^^::^^::^^:

    Silvana
     
  10. kks

    kks Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Costi,tanti...quanti? Più o meno in che fascia di spesa si possono collocare? Dipendono anche dalla grandezza dell'immobile oggetto di divisione? E' possibile tutelarsi con una polizza assicurativa di tutela legale?
    Grazie
     
  11. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Senza esagerazione devi mettere in conto almeno 3/4 mila euro per arrivare ad un'asta.
    Poi devi ancora pagare per indire l'asta (relazione notarile, perizia ed altro) con il risultato che potrai anche ottenere una cifra molto più bassa.
    E' da far fare un calcolo non approssimativo da un legale.

    Ma, permetti una domanda: chi te lo fa fare imbarcarti in una simile e rischiosa avventura?
     
  12. kks

    kks Membro Attivo

    Privato Cittadino

    Antonello,grazie per la risposta.
    Per evitare la divisione giudiziale è necessario individuare altre strade,forse migliori.Supponiamo che in morte del padre gli eredi di una casa indip. bifamiliare siano madre e due figli -tra i quali i rapporti non sono idilliaci-.Madre e un figlio abitano in quella casa,mentre l'altro figlio abita in un'altra casa per conto suo.Quest'ultimo potrebbe vendere/affittare la sua quota agli altri 2 coeredi,ma in caso di diniego gli rimarrebbe da sobbarcarsi oneri e manutenzione della sua parte di immobile senza ricavarne nulla.Che accordi/soluzioni si potrebbero mettere sul piatto? Altrimenti resta la divisione giudiziale,coi suoi pro e contro.Tra l'altro,una frazione di bifamiliare non credo sia appetibilissima dal mercato,è in pratica una casa singola per una famiglia,tuttavia per dimensioni ci starebbero comode due famiglie.Prima di ricorrere alla giudiziale sarebbe opportuno tentare di vendere la propria quota sul mercato,dopo aver ricevuto il rifiuto dei coeredi ad esercitare la prelazione (se ne hanno il diritto)? Eventuali altre soluzioni percorribili? Grazie
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina