• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

nesh2305

Membro Attivo
Privato Cittadino
Ciao
ho chiesto per l'acquisto della casa una serie di documenti per la verifica della regolarità dell'appartamento.
ok per le richieste al comune, ma al catasto come si fa? c'è un catasto provinciale o comunale? in caso come recuperare informazioni per le richieste?

in più (per chi ha voglia :)) riuscite a dirmi quali doc chiedere al catasto ed eventualmente quale doc chiedere al comune di questa lista?

  • atto di provenienza
  • copia dei pdc rilasciati e delle eventuali dia
  • copia della certificazione 4690
  • copia delle eventuale covenzione edilizia
  • eventuali condoni edilizie e pratiche sanatorie sull’immobile
  • visure catastali aggiornata.
  • verificare che i venditori siano i proprietari esclusivi, senza comunione legale, diritti di nuda proprieta, uso o usufrutto e che il bene non sia pervenuto in donazione (in caso contrario verificare che siano state pagate le imposte e situazione degli eredi)
  • verificare che la planimetria catastale e la mappa corrispondono.
  • certificati di abitabilita’ e agibilita’
  • concessione edilizia in sanatatoria
  • verificare la regolarita’ della fognatura e dello smaltimento dei liquami
  • verificare lo stato libero dell’immobile per l’esistenza di contratto di locazione
  • verificare ipoteche servitu’, porzioni pignoramenti e ipoteche giudiziare.
  • accettazioni di precedenti servitu’
grazie mille.
ciao
 
Ultima modifica di un moderatore:

akaihp

Membro Attivo
Professionista
Se riesci ad ottenere tutta questa documentazione è un miracolo!
Scherzo ma mica tanto. Infatti per gli edifici esistenti/storici è molto difficile raccogliere il tutto.
Tutta questi documenti dovrebbero essere forniti dal venditore per permettere al potenziale acquirente di valutare l'acquisto ma purtroppo nel mondo immobiliare si tende a trascurare molti documenti.
Nel caso di appartamento nuovo dovrebbe fornire tutto il costruttore.
Nel caso di appartamento esistente la maggior parte della documentazione, per privacy, non può essere ottenuta a meno di delega della proprietà o di motivata richiesta, che solo in alcuni casi è la proposta di acquista/preliminare registrato. Quindi a proposta avvenuta.
Diciamo che senza l'autorizzazione della proprietà si può solo fare una visura catastale, una visura ipotecaria e una ispezione ventennale sulle note di tracrizione. Poi si potrebbe avere anche copia di tutti i rogiti ma la cosa comincia a farsi parecchio costosa.
 

Jan80

Membro Assiduo
Professionista
Giusto una curiosità: dove hai reperito tale elenco? Te lo chiedo perché da un punto di vista tecnico ho notato diversi doppioni e terminologia non troppo attuale.
Stasera se riesco vedo di risponderti a un po' di punti.
 

bepix

Membro Attivo
Privato Cittadino
Questa documentazione richiede tempo e soldi. Premesso che deve essere il venditore a procurarla, forse incaricare qualcuno che te la procuri sarebbe meglio.
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Fai una proposta subordinata alla conformità catastale ed urbanistica e sei a posto.

Ci penserà un tecnico del venditore, anche perchè il faidate in campo urbanistico è altamente sconsigliato.
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Tutta questi documenti dovrebbero essere forniti dal venditore per permettere al potenziale acquirente di valutare l'acquisto ma purtroppo nel mondo immobiliare si tende a trascurare molti documenti.
Nulla di piu’ sbagliato.

Il venditore garantisce per quello che intende vendere.

Il compratore, mostra le credenziali e, sopratutto, i quattrini.

Senza prima raggiungere una fusione economica dell’accordo, e’ perfettamente inutile, reperire tutta la documentazione.

Se non si va’ d’accordo col prezzo l’immobile resta fermo dove si trova.
Accatastato come il venditore meglio crede.
 

akaihp

Membro Attivo
Professionista
Viviamo in un mondo in cui per comprare un frullatore da pochi euro si possono consultare manuali d'uso, contratti di garanzia, recensioni di altri utenti e poi per valutare l'acquisto di una casa da centinaia di migliaia di euro i venditori non ti permettono di consultare i documenti essenziali.
Questo è sbagliato.
 

Jan80

Membro Assiduo
Professionista
Il catasto è statale, ma ha uffici provinciali. I tecnici possono richiedere direttamente online tramite convenzioni le visure, gli estratti di mappa e le ultime planimetrie in deposito. Per le planimetrie più vecchie e per le altre pratiche (es. frazionamenti) si deve per forza recarsi in sede.
In Comune si trovano depositati invece tutti i procedimenti edilizi: si tratta dei titoli edilizi sia ordinari che in sanatoria (permesso di costruire, scia, dia, concessioni, autorizzazioni, licenze, cia, cil, cila, condoni, ....), l'abitabilità/agibilità e varie autorizzazioni/nulla osta (come quello allo scarico delle acque reflue.
Considera che ogni Comune archivia a modo suo, ma per avere accesso a tale materiale servirà presentare un Accesso agli Atti.
Al Comune è anche possibile recuperare le certificazioni degli impianti (sia secondo L. 46/1990 che l'attuale D.M. 37/2008), noti come Di.Co. e Di.Ri., di norma sono all'interno dell'agibilità ma è anche possibile trovarle a se stanti se il comune ha un buon sistema di archiviazione.
Vi è poi la "Conservartoria, sempre presso l'Agenzia delle Entrate, che ti potrà illuminare sull'elenco dei detentori di diritti reali su un immobile, oltre che a servitù registrate.
 

nesh2305

Membro Attivo
Privato Cittadino
Grazie a tutti per le risposte.
Avevo fatto questa lista quando circa 6 anni fa ho acquistato casa mia e tramite questo forum e i consigli degli utenti, ho fatto questa lista. ma sono passati 6 anni e non essendo del mestiere, ho rispolverato questo elenco ma non ricordo tanto ;)

naturalmente ho fatto già una proposta d'acquisto vincolata alla ricezione di questi documenti (aggiungendo le ultime assemblee condominiali ed eventuali delibere per conoscere un po la vita del condominio e dei condomini.
 

akaihp

Membro Attivo
Professionista
I documenti essenziali sono i titoli di proprieta’ risultanti dal rogito.

Sono pubblici.

Piu’ di cosi’.
Fosse così facile, buona parte del mio tempo non avrei lavoro.
Purtroppo non è vero. Sono certamente parte necessaria ma non sufficiente per tutelare un compratore in una compravendita e permettergli di valutare un bene immobile.
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Fosse così facile, buona parte del mio tempo non avrei lavoro.
Purtroppo non è vero. Sono certamente parte necessaria ma non sufficiente per tutelare un compratore in una compravendita e permettergli di valutare un bene immobile.
Meglio sarebbe dire, che Non impiegheresti il tuo tempo inutilmente.

Nella raccolta di dati e documenti in momenti inopportuni.

Il venditore garantisce cio’ che intende vendere.
Pure se fosse ancora da accatastare.

Il compratore esamina per quello che intende acquisire.

La caparra tutela la sua azione e non il contrario.

Vincolare l’acquisto alla ricezione di tutta quella documentazione significa puntualizzare l’ovvio.
Essendo onere a cura e spese del venditore.

Sempre che intenda vendere.
 

marcanto

Membro Assiduo
Professionista
Per tagliare la testa al toro, rispondendo al quesito iniziale:
L'importante non sono le liste e neppure il fai da te, l'acquisto di un immobile e' un atto importante per se e per la nostra prole .....quindi come vado sempre consigliano in questi casi:
La cosa migliore da poter fare e' di affidarsi ad un tecnico di fiducia affinché compia tutti i controlli del caso fatti CON COMPETENZA ......altro che fai da te!!!
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Per tagliare la testa al toro, rispondendo al quesito iniziale:
L'importante non sono le liste e neppure il fai da te, l'acquisto di un immobile e' un atto importante per se e per la nostra prole .....quindi come vado sempre consigliano in questi casi:
La cosa migliore da poter fare e' di affidarsi ad un tecnico di fiducia affinché compia tutti i controlli del caso fatti CON COMPETENZA ......altro che fai da te!!!
Aggiungerei dopo aver fuso l'accordo economico.

Diversamente perdono tempo tutti quanti.

In primo luogo il tecnico.

Che può essere incaricato solo dalla parte venditrice.
 

marcanto

Membro Assiduo
Professionista
Che può essere incaricato solo dalla parte venditrice.
Vero !
la parte acquirente, incarica il SUO tecnico di fiducia che agirà su delega conferitagli dal proprietario/a che vende

Semplice .....in questo nessuna cosa eccezionale.
Se il venditore ha la coscienza pulita non avrà nessun problema a delegare il tecnico di altri !!!
In caso contrario direi all'acquirente di trovarsi altro immobile a cui interessarsi !!!!!
 

akaihp

Membro Attivo
Professionista
Ho appena scoperto che chi ha accesso a Fisconline (e quindi ha nome utente, password e pin dell'Agenzia delle Entrate), può richiedere le visure e le planimetrie per tutti gli immobili posseduti. A costo zero e comodamente seduti a casa.
 

ludovica83

Membro Vintage
Privato Cittadino
Ho appena scoperto che chi ha accesso a Fisconline (e quindi ha nome utente, password e pin dell'Agenzia delle Entrate), può richiedere le visure e le planimetrie per tutti gli immobili posseduti. A costo zero e comodamente seduti a casa.
Puoi comunicare errori dei documenti presenti online... ed attendere che ti chiamano per risolvere...
E' così da qualche anno :) Visure, Rogiti, Planimetrie, Ispezioni ipotecarie...
 

akaihp

Membro Attivo
Professionista
Puoi comunicare errori dei documenti presenti online... ed attendere che ti chiamano per risolvere...
E' così da qualche anno :) Visure, Rogiti, Planimetrie, Ispezioni ipotecarie...
Ci accedo normalmente come professionista. Non sapevo che si potesse fare anche da privato.
 

marcanto

Membro Assiduo
Professionista
Ho appena scoperto che chi ha accesso a Fisconline (e quindi ha nome utente, password e pin dell'Agenzia delle Entrate), può richiedere le visure e le planimetrie per tutti gli immobili posseduti. A costo zero e comodamente seduti a casa.
Perdonami caro collega ....ma arrivi in ritardo, ma in ritardo di diversi anni :risata:
Quella che indichi è una funzionalità ed opportunità che è in vigore già da diversi anni.
Se ricordo bene dall'anno successivo in cui la richiesta delle visure è ri-diventata a pagamento.
La procedura è cominciata prima gratuita presso gli sportelli, e per i propri immobili ......poi è diventata fruibile anche on line, gratuitamente e sempre per visure personali sui propri immobili.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

josko ha scritto sul profilo di gabriellina.
se desideri, senza tediare tutti, ti mando in privato uno schema che utilizzo che ti potrebbe aiutare.
Morri ha scritto sul profilo di il Custode.
Buongiorno, mi sono appena iscritto ma il sito non mi da la possibilità di iniziare una nuova conversazione (questo è il messaggio che mi compare: Non hai i permessi per vedere questa pagina o compiere questa azione). Come posso fare?
Grazie
Alto