• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Aron91

Membro Attivo
Privato Cittadino
Salve, spero possiate togliermi questo due dubbi:

1) In presenza di un atto scritto e trascritto correttamente secondo la volontà delle parti ma con allegato un frazionamento redatto in modo errato da un tecnico, come bisogna comportarsi per risolvere il problema? Bisogna redigere un nuovo atto, rettificarlo o correggere solo il frazionamento?

2) Se le parti che hanno stipulato l'atto sono decedute, esso può essere corretto in presenza degli eredi? E se nell'atto erano presenti testimoni, anche loro deceduti, bisogna trovare altri due testimoni o devono esserci anche gli eredi di quei testimoni originari?

Ringrazio anticipatamente tutti per l'aiuto.
 

brina82

Membro Senior
Professionista
Salve, spero possiate togliermi questo due dubbi:

1) In presenza di un atto scritto e trascritto correttamente secondo la volontà delle parti ma con allegato un frazionamento redatto in modo errato da un tecnico, come bisogna comportarsi per risolvere il problema? Bisogna redigere un nuovo atto, rettificarlo o correggere solo il frazionamento?

2) Se le parti che hanno stipulato l'atto sono decedute, esso può essere corretto in presenza degli eredi? E se nell'atto erano presenti testimoni, anche loro deceduti, bisogna trovare altri due testimoni o devono esserci anche gli eredi di quei testimoni originari?

Ringrazio anticipatamente tutti per l'aiuto.
Frazionamento redatto in modo errato in che senso? Pratica respinta dal catasto ma con la stessa è stato redatto un atto?
 

Aron91

Membro Attivo
Privato Cittadino
A distanza di anni ci siamo accorti che l'atto riporta le misure esatte per frarazionare ovvero 6/50 di una particella. Mentre nelle misure del tipo di frazionamento allegato quei 6/50 sono stati scritti in mq 625 ed essendo una proporzione 6/50 non corrispondono a 625 mq.
 

brina82

Membro Senior
Professionista
A distanza di anni ci siamo accorti che l'atto riporta le misure esatte per frarazionare ovvero 6/50 di una particella. Mentre nelle misure del tipo di frazionamento allegato quei 6/50 sono stati scritti in mq 625 ed essendo una proporzione 6/50 non corrispondono a 625 mq.
6/50 frazione ok.

Il totale della particella o delle particelle originarie non è pari a 5.208mq, giusto? Questo controllo avete effettuato?

5.208/50 x 6 = 625mq.
 

brina82

Membro Senior
Professionista
Non sparate sul pianista.
I dati 5719, 625 , ecc sono SN ( superficie nominale) o SR ( superficie reale ) i mq catastali quasi mai corrispondono ai mq reali.
Penso si riferisca alla SN che si legge in visura. Questo l'ho dato per scontato. Non penso abbia chiamato un altro musicista...
 

brina82

Membro Senior
Professionista
Da come intendo io, la visura riposta 625mq, che non corrispondono a 6/50... Quindi penso che la SR sia fuori da ogni ragionamento.

Se invece fosse SR perchè ha fatto rimisurare il terreno, il problema non ci sarebbe (ma glielo avrebbe detto il tecnico, altrimenti sarebbe un cane di topografo).
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno , una mia nipote,ha intenzione di acquistare una casa di cui siamo proprietari io (al 12,5%) le mie sorelle ( 2, al 12,5%) e mia madre al 62,5%. Vorrebbe sottoscrivere un compromesso avvalendosi della firma solo di mia madre e di sua madre, per iniziare i lavori di ristrutturazione, avendo la quota maggioritaria favorevole. Puo’ iniziare i lavori ? Grazie
Domanda. Può un condomino comproprietario di un garage, di pochi metri quadrati di propria quota , bloccare tutto il condominio non consentendo di approvare con atto del notaio la ricognizione catastale a tutti gli altri proprietari?
Alto