• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

antonio z.

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
buonasera, scusate se tedio ancore con questo quesito...ma davvero non so' a chi rivolgermi.

Mi trovo nella condizione che vorrei acquistare un immobile con convenzione e tutto il resto in cui vi e' il vincolo di cui all'oggetto.

ho fatto presentare domanda al venditore di rimozione del vincolo ma in comune non sanno letteralmente che pesci prendere....

chi deve trattare la cosa? il settore urbanistica, il segretario generale? booo

e soprattutto....il comune deve riunirsi per deliberare la questione? sulla cooperativa pare non sia stato fatto nulla...e poi...e' una cosa che puo' fare solo il mio venditore...o si devono muovere tutti quelli del condominio??? perche' alcuni mi hanno detto che nn puo' il singolo fare richiesta....io mi son studiato tutta la legge bugatti (comprese le modifiche della legge 119/2018) ...ma parla di persona singola...

help!!
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Sono domande a cui è difficile rispondere unitariamente, perchè ogni comune agisce per i fatti suoi...

L'eliminazione del vincolo deve essere chiesta dal venditore al Comune e mi rifiuto di pensare che l'ufficio tecnico (per quanto in smart working che spero non abbia annullato anche le facoltà mentali...) non sappia cosa fare, visto che le convenzioni le fanno loro !

In genere, i comuni dovrebbero aver fatto una delibera in merito.

Il singolo può assolutamente fare la richiesta singola.
 

cristian casabella

Membro Senior
Agente Immobiliare
chi deve trattare la cosa? il settore urbanistica, il segretario generale? booo
Direi che l'ufficio tecnico DEVE avere la convenzione, in essa DEVE essere scritto se si ha la possibilità e le norme in cui si indicano i termini, come ad esempio: se c'è un vincolo temporale, di quanto tempo, il calcolo relativo all'importo da pagare, ecc...
Secondo me, basta che trovi qualcuno che si "sbatta" a cercare gli atti
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Secondo me, basta che trovi qualcuno che si "sbatta" a cercare gli atti
Già.
Ma c'è lo smart working... in cui tutte le occasioni sono buone per evitare di lavorare...

Questo sui giornali di oggi


 

angy2015

Membro Attivo
Professionista
il proprietario dovrebbe avere copia della convenzione e eventuali modifiche intervenute successivamente, se dovessi acquistare un tale immobile le chiederei a lui per avere conferma del prezzo, altrimenti vale quello di partenza indicato in atto di provenienza con le rivalutazioni eventualmente ivi previste
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Molto spesso i proprietari la convenzione non ce l'hanno e comunque non basta sapere il prezzo di acquisto, ma sono importanti i parametri da utilizzare per le rivalutazioni.
 

cristian casabella

Membro Senior
Agente Immobiliare
Molto spesso i proprietari la convenzione non ce l'hanno e comunque non basta sapere il prezzo di acquisto, ma sono importanti i parametri da utilizzare per le rivalutazioni.
Molto spesso i proprietari fanno pure fatica a darti piantine e copia del rogito...oltre a questo pensano che siccome la casa è loro posso farci quello che vogliono in barba a norme e regolamenti
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno , una mia nipote,ha intenzione di acquistare una casa di cui siamo proprietari io (al 12,5%) le mie sorelle ( 2, al 12,5%) e mia madre al 62,5%. Vorrebbe sottoscrivere un compromesso avvalendosi della firma solo di mia madre e di sua madre, per iniziare i lavori di ristrutturazione, avendo la quota maggioritaria favorevole. Puo’ iniziare i lavori ? Grazie
Domanda. Può un condomino comproprietario di un garage, di pochi metri quadrati di propria quota , bloccare tutto il condominio non consentendo di approvare con atto del notaio la ricognizione catastale a tutti gli altri proprietari?
Alto