1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Il Parlamento cerca di porre rimedio al pasticcio degli affitti in nero dopo che la Consulta aveva dichiarato l'illeggittimità del canone minimo applicato ai contratti in nero denunciati dagli inquilini. E' infatti stato approvato in legge di Stabilità un emendamento che prevede che il canone dovuto sia pari a tre volte la rendita catastale aggiornata dall'Istat, che corrisponde a quanto già versato dagli affittuari. In questo modo, si chiude la porta a qualsiasi richiesta astronomica da parte dei proprietari.




    Affitti in nero, i proprietari non potranno chiedere il rimborso dei canoni non corrisposti dagli inquilini — idealista/news
     
    A Luna_, Sim e ab.qualcosa piace questo elemento.
  2. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Io continuo a vederla come un pasticcio all'italiana: un contratto è sempre un contratto. L'inquilino paga quanto pattuito e il proprietario paga delle giuste e salate multe. Insomma, sembra che questo stato (con la "s" minuscola) qualche giorno sappia come svuotare le tasche dei cittadini e altri giorni invece fa il fesso: sanzioni pari all'80% del canone magari avrebbero evitato acconti degli acconti degli acconti IRPEF, che ne so.
     
  3. Studio Roversi

    Studio Roversi Membro Ordinario

    Altro Professionista
    La porta potrà di nuovo essere spalancata se la Corte Costituzionale interverrà, come probabile, per bocciare nuovamente la svista del Governo. Solo un legislatore distratto o cocciuto può riproporre l'identica sanzione bocciata due volte dalla Consulta! :disappunto:
     
  4. Mikeko

    Mikeko Membro Junior

    Altro Professionista
    Ciao a tutti, visto l'emendamento introdotto con la legge di stabilità volevo chiedervi che azione giudiziale devo intraprendere nel mio caso: avevo un contratto di locazione scritto e non registrato, l'inquilino a provveduto alla denuncia all'agenzia delle entrate e da ormai
    tre anni paga il canone ridittissimo...ora visto l'emendamento non è possibile richiedere all'inquilino la corresponsione delle differenze di canoni dall'entrata in vigore del d.lgs 23/2011 ad 16.07.2015, pertanto (per ora) per tale lasso temporale nulla in più si può richiedere oltre al canone ridotto già pagato. mi chiedo: ma dall'agosto 2015 e per il futuro, l'inquilino deve pagare il canone pieno come da ns contratto scritto che non era registrato??? per il momento sta pagando ancora ridotto....visto ciò quale azione posso intraprendere? posso sfrattarlo x mancato pagamento delle differenze tra canoni da agosto 2015 ad oggi? tenete conto che non ha mai pagato neppure le spese condominiali...devo procedere così? grazie
     
    Ultima modifica di un moderatore: 29 Dicembre 2015
  5. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Questo dovrebbe essere il canone che l'inquilino deve pagare.

    Quanto alle spese condominiali è obbligato a pagarle e forse puoi chiedere lo sfratto per questo...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina