1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. dexxsterlab

    dexxsterlab Membro Junior

    Altro Professionista
    Salve,

    vorrei sottoporvi un quesito riguardante una eredità.

    Situazione: mio nonno possiede 2 appartamenti e ha 2 figlie. Intesta uno dei 2 appartamenti (quello nel quale vive e che vale di più) a una delle figlie (mia zia) per usufruire dello sconto prima casa (pagando tutto lui). L'altro appartamento viene promesso all'altra figlia (mia madre) che, sebbene libero, però non può praticamente farne uso (vendere/affittare). Così come stanno le cose, alla morte del nonno la casa intestata alla zia resterà a lei e l'altra dovrebbe, ma non c'è nulla di scritto, andare a mia madre (sempre salvo sorprese). A quel punto ci sarà una evidente disparità tra le due sorelle in quanto il valore degli appartamenti sarà diverso.

    Domanda: l'intestazione della casa alla zia può, da mia madre (o da me stessa in futuro) essere impugnata e chiesto al giudice che il ricavato della vendita dei 2 appartamenti venga equamente suddiviso tra gli eredi affinchè non vi siano disparità ?

    Grazie in anticipo,
    d
     
  2. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Se l'appartamento è già stato passato come intestazione alla zia, penso proprio che non possiedi più nessun titolo, in quanto intestaria dell'immobile...invece penseri di far intestare l'altro appartamento a tua madre con diritto di usufrutto permanente al nonno ...o magari intestarlo a te tale da usufruire le agevolazioni...;)
     
  3. Giuseppe Lovaglio

    Giuseppe Lovaglio Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Per quanto riguarda il primo appartamento, secondo me, bisognerebbe verificare il titolo di proprietà, si tratta di Donazione, vendita?nel caso di donazione credo si possa intervenire in seguito impugnandola (bisogna tener presente che solo gli eredi in linea retta hanno questo diritto). Nel caso si tratti di atto di compravendita necessita sapere chi ha venduto (il nonno alla figlia o la zia ha acquistato da terzi ed il nonno è intervenuto solo pagando il saldo?); in ultimo, quando è stato stipulato il rogito: sono riportati il prezzo/valore e gli estremi dei pagamenti?
    Per l'altro appartamento, con la situazione attuale rientrerebbe nell'asse ereditario; certamente sarebbe da cedere a tua madre, rimane da verificare se tramite donazione (come sarebbe corretto, anche se spesso sconsigliato per le difficoltà nell'eventuale vendita successiva) o con vendita, nel qual caso vanno indicati i pagamenti.
     
    A andrea boschini piace questo elemento.
  4. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Do atto di quanto indicato...avevo tralasciato il particolare donazione...condivido e correggo il mio post con le tue indicazioni...puntuali...;)
     
    A Giuseppe Lovaglio e andrea boschini piace questo messaggio.
  5. Sarah333

    Sarah333 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Di come stanno al momento le cose l'immobile intestato al nonno è l'unico che rientra nell'asse ereditario e...andrebbe diviso in parti uguali tra le due sorelle.
    Tuttavia avendo intestato una casa alla sorella e avendo pagato tutto il nonno siamo nel caso di donazione indiretta.Questo immobile rientrerà nell'asse ereditario mediante l'istituto della collazione...
    Voglio sperare che in atti la modalità di pagamento sia indicata come proveniente dal nonno perchè altrimenti si dovrebbe dimostrare che la casa non è stata acquistata dalla zia per vie traverse...legali intendo...
    La cosa più assennata sarebbe come è stato detto
    1-intestare l'altro appartamento a tua madre con riserva di usufrutto
    2-compensare tua madre per l'eccedenza
    3-effettuare testamento dove sta tutto messo lì. E integrare la quota di legittima di tua madre in modo che alla morte avranno lo stesso valore di quota ereditaria...e vi toglie lui stesso ogni pensiero.
     
    A Giuseppe Lovaglio e dexxsterlab piace questo messaggio.
  6. dexxsterlab

    dexxsterlab Membro Junior

    Altro Professionista
    Vi ringrazio intanto per le risposte.

    L'appartamento oggetto del contendere è vero che è intestato alla zia (e mi rendo conto che fin qui ci sarebbe poco da fare), ma è stato pagato dal nonno con un mutuo. Sebbene sia intestato alla zia, quindi, il fatto che vi abiti stabilmente il nonno (la zia ha un suo proprio appartamento altrove) e che lo stesso abbia sostenuto interamente il costo non prova che si tratta di una specie di donazione ? Grazie, d
     
  7. Sarah333

    Sarah333 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    ah benissimo cè il mutuo in mezzo...allora riguardo la modalità di pagamento nulla questio...le cose si semplificano...ma..intstatario del mutuo o garante del mutuo???
     
  8. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Non proprio, con la descrizione di Sarah, direi che hai il quadro pressocchè completo della situazione, anche se ritengo sarebbe buona cosa verificare che tipo di passaggio di proprietà è stato fatto per l'appartamento della zia...;)
     
  9. dexxsterlab

    dexxsterlab Membro Junior

    Altro Professionista
    Il nonno è l'intestatario
     
  10. Sarah333

    Sarah333 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Intestatario del mutuo quindi direi le modalità di pagamento sono chiare. Resta allora da compensare la differenza di tua madre o tramite testamento o all'apertura della successione se la zia farà discussioni e non compenserà quanto di differenza allora si andrà alla collazione.La migliore cosa è sempre quella di risolvere privatamente...lo consiglio sempre...le cause durano anni...
     
    A dexxsterlab piace questo elemento.
  11. dexxsterlab

    dexxsterlab Membro Junior

    Altro Professionista
    Vi ringrazio ancora una volta per la consulenza ed auguro a tutti un sereno Natale e un buon 2011.

    Ciao,
    d
     
  12. Giuseppe Lovaglio

    Giuseppe Lovaglio Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Felice che ti siamo stati di aiuto, non è cosa importantissima, ma se gli interventi ti sono stati utili sarebbe bella cosa che tu cliccassi il ringraziamento a ciascuno degli interventi.
    Ciao:stretta_di_mano:
     
  13. dexxsterlab

    dexxsterlab Membro Junior

    Altro Professionista
    E' giusto. Faccio subito.
     
  14. Sarah333

    Sarah333 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    :risata::risata::risata::risata:


    Comunque grazie dexx!!!:p
     
  15. Camillo75

    Camillo75 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Concordo con quanto scritto.
    Suggerirei, se la famiglia è unita, di far sottoscrivere una dichiarazione di intestazione fiduciaria alla zia, facendo redigere al nonno un testamento con cui da un lato libera la stessa zia dall'impegno fiduciario e dunque conferma l'attribuzione in suo favore e dall'altro lascia all'altra figlia l'appartamento libero, regolando come meglio può la differenza di valore.
    Suggerisco di rivolgersi ad un Notaio.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina