Mihaela Olos

Membro Attivo
Agente Immobiliare
si scusa sono molto agitato, cambio la domanda: possono iniziare i lavori e nominarmi responsabile senza che abbia firmato nulla? La scia in comune non necessita di mie firme? Purtroppo abito lontano da questa casa e non è cosÌ semplice.
Stai tranquillo, 10cm di apertura in più, non è la fine del mondo, si risolve, basta ragionare a mente fredda (ampliare 5 cm per lato o 10 cm da un lato solo, altrimenti valuta la porta scorrevole che ha bisogno di un binario e non di telai). Aprescindere da tutto, ti conviene convocare architetto, geometra, addetti ai lavori, e fare un controllo documenti e situazione lavori.
 

Jan80

Membro Senior
Professionista
No, se hai firmato una procura speciale per la firma digitale al tecnico che presenta la scia in comune.

Non ho poi capito se finita la porta é larga 74 cm o no....

I 10 cm di traslazione sono probabilmente dovuti a mantenere un maschio murario di un metro dall'angolo del fabbricato (che pare essere un aggregato storico dalla pianta).
 

Melegna

Membro Attivo
Privato Cittadino
No, se hai firmato una procura speciale per la firma digitale al tecnico che presenta la scia in comune.

Non ho poi capito se finita la porta é larga 74 cm o no....

I 10 cm di traslazione sono probabilmente dovuti a mantenere un maschio murario di un metro dall'angolo del fabbricato (che pare essere un aggregato storico dalla pianta).

Stasera ho calcolato con un amico muratore che alla fine la luce netta sarà 73,5 cm e si potrà optare per porta scorrevole esterna.

Se peró come molti dicono 73,5 non è a norma perchè il minimo è 75 io non voglio rischiare nulla per errore altrui.

Non ho firmato nulla
 

brina82

Membro Senior
Professionista
Stasera ho calcolato con un amico muratore che alla fine la luce netta sarà 73,5 cm e si potrà optare per porta scorrevole esterna.

Se peró come molti dicono 73,5 non è a norma perchè il minimo è 75 io non voglio rischiare nulla per errore altrui.

Non ho firmato nulla
Non ho parole.

Ti sei affidata a degli incompetenti TOTALI.

1) Se da progetto architettonico la luce netta era 70cm, 70cm sarebbe dovuta essere (con una strutturale da 80cm), ma ti chiedo: esiste il progetto strutturale depositato al Genio Civile? Se questo riporta 80cm, hanno sbagliato in cantiere quindi è responsabile la ditta/direttore lavori, mentre se vi è incongruenza tra progetto architettonico e strutturale, ha sbagliato lo strutturista.

2) whatsapp vale eccome...

3) A sto punto se riesci a risolvere con la porta scorrevole (direi che viene anche più carina, si sovrappone al muro, magari di vetro) fatti fare uno sconto sui lavori.

4) Negli appartamenti solitamente la minima dimensione delle porte è 70cm.
 
Ultima modifica:

Melegna

Membro Attivo
Privato Cittadino
- è obbligatorio depositare al genio civile? Io le ho chiesto di avere i documenti inviati al comune per la SCIA

- Per un errore del genere che sconto chiedereste? Circa 8000 i lavori totali, versati al momento circa 2000.

Poi altra cosa fatta senza avvisarmi, l’apertura doveva iniziare a 60cm dal muro laterale di un immobile, ma poi loro hanno verificato che così facendo dall’altro, (nell’altro immobile oggetto di fusione) avrebbero avuto solo 50cm, quindi hanno corretto a 70 da una parte e 60 dall’altra senza avvertirmi e dicendo che meno di 60 dai muri perimetrali bocciano il progetto.
 

brina82

Membro Senior
Professionista
- è obbligatorio depositare al genio civile? Io le ho chiesto di avere i documenti inviati al comune per la SCIA

- Per un errore del genere che sconto chiedereste? Circa 8000 i lavori totali, versati al momento circa 2000.

Poi altra cosa fatta senza avvisarmi, l’apertura doveva iniziare a 60cm dal muro laterale di un immobile, ma poi loro hanno verificato che così facendo dall’altro, (nell’altro immobile oggetto di fusione) avrebbero avuto solo 50cm, quindi hanno corretto a 70 da una parte e 60 dall’altra senza avvertirmi e dicendo che meno di 60 dai muri perimetrali bocciano il progetto.
Ah quindi senza Genio Civile? Certo che la cerchiatura prevede il Genio, a meno che la committenza non ha deciso di fare senza pratiche edilizie, ma conviene sempre farle!

Richiedi i doc. inviati al Comune e al Genio.
 

brina82

Membro Senior
Professionista
L'importante è risolvere: se hai risolto con una soluzione che rende anche migliore l'intervento (porta scorrevole), mi arrabbierei e gli toglierei una cifra simbolica, tipo 1000e, ma occhio: verifica appunto la documentazione presentata, tenendo presente che è d'obbligo la SCIA e il Genio Civile.
 

Jan80

Membro Senior
Professionista
A me pare non vi sia stata troppa comunicazione tra progettista strutturale e architettonico. La porta nell'architettonico non era quotata quindi è difficile dire che non vi sia conformità tra i due progetti.

La porta deve necessariamente essere da 75 cm (almeno sul progetto) per la visitabità/accessibilità come spiegato da @cafelab . Sulla distribuzione degli spazi interni non mi esprimo.

Giusto un appunto: in comune viene depositato un file pdf/a firmato digitalmente e non un dwg che resta a esclusivo uso del tecnico, salvo patti contrari.

Segui i suggerimenti di @brina82 .

Il fatto che tu non abbia firmato nulla non depone proprio a favore del tuo tecnico.
 

brina82

Membro Senior
Professionista
A me pare non vi sia stata troppa comunicazione tra progettista strutturale e architettonico. La porta nell'architettonico non era quotata quindi è difficile dire che non vi sia conformità tra i due progetti.
Vabbè comunque l'architettonico si stampa in scala 1:100 generalmente, quindi 8mm sarebbero 80cm, col righello.

Lo strutturista ha il dwg e può verificare il numerello esatto.
La porta deve necessariamente essere da 75 cm (almeno sul progetto) per la visitabità/accessibilità come spiegato da @cafelab .
Sempre detto che imparo ogni giorno da questo forum... Anche quando devo dare consigli ad altri, "nascendo" io come strutturista.

Io vedo che solitamente le porte negli appartamenti sono da 70 oppure 80cm, e sono anche commerciate normalmente (sia le porte da 70cm, sia compravenduti gli appartamenti).

Quando si fa una ristrutturazione vengono fatte delle dichiarazioni in merito alle barriere architettoniche, e mi pare che generalmente si indica il criterio di adattabilità, e cioè che l'edificio o l'unità immobiliare, se pur non presenta caratteristiche tali da poter agevolare le manovre di una carrozzina, può essere adattato tramite lavori non particolarmente invasivi.

Detto ciò, è possibile "salvare" anche porte da 70cm?

@cafelab
 

Gratis per sempre!

  • > Crea Discussioni e poni quesiti
  • > Trova Consigli e Suggerimenti
  • > Elimina la Pubblicità!
  • > Informarti sulle ultime Novità

Discussioni simili a questa...

Alto