• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

brina82

Membro Senior
Professionista
bah, vediamo... purtroppo o per fortuna di sicuro ha più fretta lui di me.
Prova a dirgli di scambiarvi gli atti (tu mostri il tuo a lui, e viceversa), ma giusto per comprendere meglio le cose.

Lui però non ha problemi, giusto? Se fosse come hai indicato, non dovrebbe sistemare nulla o sbaglio?
 

eldic

Membro Storico
Privato Cittadino
se è come dice lui no, al netto del fatto che al catasto la sua cantina risulta anche mia...
 

eldic

Membro Storico
Privato Cittadino
assolutamente. e visto che lui la casa che sta vendendo l'ha comprata in tempi recenti, potrebbe anche avere ragione. la cosa che mi insospettisce è la fretta che ha l'intermediario nel sanare.
 

brina82

Membro Senior
Professionista
assolutamente. e visto che lui la casa che sta vendendo l'ha comprata in tempi recenti, potrebbe anche avere ragione. la cosa che mi insospettisce è la fretta che ha l'intermediario nel sanare.
Sanare la tua? Ma non vi è nessun problema nel suo rogito a causa di questa cosa, assolutamente.

Nessuno scoprirà mai l'inghippo legato alla doppia planimetria, non essendo le cantine dotate di subalterno! L'unico sub. indicato è quello dell'appartamento, ma almeno questo è diverso, no?
 

marcanto

Membro Assiduo
Professionista
Cavolo quindi @eldic !.
In questi casi di solito io vado al catasto a chiedere come fare per risolvere
Così com'è impostato l'attuale accatastamento la sola soluzione e' la presentazione di una nuova scheda.

A mio avviso non si deve interessare se la situazione del terzo sia corretta i sbagliata perché sia in un caso che nell'altro e' ininfluente, sa per certo che e' la propria situazione catastale che non collima quindi la dovrà sistemate......che sia ora o altra volta non conta
 
Ultima modifica:

brina82

Membro Senior
Professionista
Così com'è impostato l'attuale accatastamento la sola soluzione e' la presentazione di una nuova scheda.

A mio avviso non si deve interessare se la situazione del terzo sia corretta i sbagliata perché sia in un caso che nell'altro e' ininfluente, sa per certo che e' la propria situazione catastale che non collima quindi la dovrà sistemate......che sia ora o altra volta non conta
Sì, però:

1) Vado proprio al catasto a chiedere che causale mettere nel docfa, dato che non ne faccio tutti i giorni. Però hai ragione: parlo da tecnico e non da proprietario :D quindi lui dovrebbe incaricare il tecnico di fiducia.

2) Come detto, se ci riuscissi, proverei comunque a visionare la documentazione di quell'altro, ma giusto per tagliare la testa al toro. Se non ci dovessi riuscire con un paio di telefonate, pazienza.
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Ma, visto che sembra abbiano una gran fretta, propronigli di guardare insieme tutta la documentazione, così potete arrivare al quid...
 

Jan80

Membro Assiduo
Professionista
mentre invece l'intermediario mi dice che a catasto anche lui ha la cantina nr 2.
Nel tuo caso é possibile poiché la cantina risulta rappresentata nella stessa planimetria catastale dell'appartamento, come era di norma fare fino a pochi anni fa.

Nello stesso tempo non vedo come l'altro soggetto sia toccato da questa situazione se lui ha tutto riportato correttamente.
invece hanno il pepe al cuore adesso. e chi deve vendere adesso?
Ve lo spiego io: alcuni notai oggigiorno pretendono che l'accatastamento segua le regole odierne e non quelle relative al tempo della sua origine, quindi vogliono le pertinenze separate con proprio sub. e planimetria separata.

Ecco quindi che fino a ora il vicino non ha mai avuto problemi dato che la planimetria è corretta, ma si potrebbero creare in futuro andando a modificare l'elaborato planimetrico.

Di certo @eldic dovrai ripresentare la planimetria prima della vendita, ma se lo fai ora rischi di doverlo fare due volte se ti becchi anche tu il notaio che poi vuole la cantina col suo sub.

Io seguirei il consiglio di @Bagudi, e che ognuno si paghi le proprie planimetrie redatte dal proprio tecnico di fiducia.
 

eldic

Membro Storico
Privato Cittadino
il consiglio di "rimandare a dopo" è sempre bene accetto :)

edit:
ma la richiesta dei notai moderni implica che il catasto debba censire nuovi subalterni che in precedenza non esistevano?
 
Ultima modifica:

Jan80

Membro Assiduo
Professionista
Da quello che so puoi mantenere il tutto così..... Però se il notaio non rogita se non dividi, che fai?
 

brina82

Membro Senior
Professionista
Da quello che so puoi mantenere il tutto così..... Però se il notaio non rogita se non dividi, che fai?
Bisognerebbe capire se vi sia qualche circolare dell'Agenzia del Territorio... Di sicuro prima del rogito va comunque sistemata la cosa, in un modo o nell'altro.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

D.DALLA ha scritto sul profilo di eros.delgiudice.
Ciao Eros
ho letto che tu hai degli appunti ti volevo chiedere se li potevi inviare al mio mail;
diana.dalla77@gmail.com

ti ringrazio infinitamente da ora
Volevo chiedere un informazione ma quando viene tolto l'inserzione di un immobile che succede dopo
Alto