1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Dunque…

    Osservando dalla finestra del mio appartamento l’intrapresa delle visite, delle spiegazioni, dei colloqui, delle contrattazioni che si stanno sviluppando intorno alla vendita di appartamento spazioso e “panoramicissimo” (con tanto di vistoso striscione fissato su un balcone con il nome del noto franchising incaricato della cessione) sito proprio dall’altro lato della strada, sono giunto da solo ad una conclusione: se un immobile possiede intrinseche qualità e sostanziali requisiti, e, quindi, attrae e interessa realmente e concretamente la clientela, le visite degli aspiranti acquirenti procedono anche e soprattutto nei giorni feriali e a tutte le ore – ho visto l’agente immobiliare accompagnare gente ad ispezionare l’appartamento di lunedì o martedì alle 9 di mattina oppure in serata dopocena – e non solo nel canonico fine settimana quando si è più liberi dalle urgenze lavorative..
    Anzi oserei dire che un cliente che fissa un appuntamento per visitare un immobile alle 10 di un giorno feriale oppure in tarda serata è più sicuro delle proprie finalità e certo dei suoi propositi rispetto ad un “aspirante acquirente” del sabato pomeriggio che, magari sta solo svagandosi organizzando una gita di “turismo immobiliare”.

    Voi che avete il polso del mercato immobiliare ritenete che dica giusto o che dica sbagliato?
     
    Ultima modifica: 14 Ottobre 2016
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Giusto.

    Peccato che quel fervore immobiliare che hai notato, in questo periodo stia scemando...
     
  3. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    In generale può essere così....Bagudi.
    Ma io parlavo del caso singolo e di come sia importante parametrare le caratteristiche dell'immobile alle esigenze attuali dell' acquirente.

    Mi riferivo, infatti, (dati desunti dall'annuncio immobiliare su internet dell'agenzia) ad un immobile di 130 mq. con due balconi, quinto piano, cinque camere, cucina abitabile, due bagni, ripostiglio, in stabile esternamente ristrutturato e ridipinto un anno fa, zona signorile e tranquilla, 400 metri fermata metro, con vista diretta sul parco dell'appia antica al corretto prezzo di mercato di circa 3800 euro al mq (la valutazione di zona era di 5000- 5.500 euro prima della crisi del 2009...).
    Un pezzo appetibile ad un prezzo corretto, ed infatti le visite si susseguono in modo costante.
    Scommetto che l'appartamento si venderà nel giro di un mese, massimo due anche se il prezzo non è alla portata di tutte le tasche.
    Lavorare sempre con case così sarebbe una pacchia.
     
    Ultima modifica: 14 Ottobre 2016
  4. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    A chi lo dici...;)
     
  5. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Ergo, per terminare la mia riflessione, se un appartamento vale, se un immobile suscita, per le sue qualità intrinseche, interesse, sarà visionato in qualunque giornata della settimana e a qualsiasi ora.
    Se fiuta l'affare, l'acquirente, per non lasciarselo scappare, sarà disposto a prendersi anche un giorno libero dal lavoro...
     
    Ultima modifica: 14 Ottobre 2016
    A Irene1 e Bagudi piace questo messaggio.
  6. andrea b

    andrea b Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Credo sia sempre stato così come descrivi, sia per il vero pezzo unico, il lusso, sia per i comunque tanti appartamenti o case validi per vari motivi. Ma sono una goccia nel mare di me...lma che compone attualmente il patrimonio immobiliare in Italia. Prova a vedere nel quartiere per uno così quante schifezze trovi in giro. Allo stesso prezzo o magari di più. Che alcuni anni fa sono passate di mano a prezzi ben più alti. Chi ha questa disponibilità e questo target di casa, non si lascia certo convincere dal primo che passa a comprare la prima casa che gli offrono. Ha ben chiaro quello che vuole, dove, quali esigenze ha e quanto ha in banca e vuole spendere.
     
  7. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    o quanto la banca gli darebbe .....
     
    A Irene1 piace questo elemento.
  8. andrea b

    andrea b Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Anche.
     
  9. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    non anche ..... ma sopratutto:sorrisone::sorrisone::sorrisone::sorrisone::sorrisone::sorrisone::sorrisone::sorrisone:
     
  10. andrea b

    andrea b Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Ma ti dirò che con i mutui attuali forse farei più mutuo di quanto mi serve se dovessi acquistare e avessi dei soldi. Me li tengo e ci faccio altro. In 20 anni o 25 ridai il capitale e aggiungi un 25% o giù di li.
     
  11. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino

    Infatti è così, Andrea b. Da una parte una bella casa in vendita ad un prezzo in linea e, dall'altra, dieci immobili che fanno (quasi) schifo offerti ad un importo (forse) superiore al loro valore di mercato.
    Trovo logico che tutti gli aspiranti acquirenti si fiondino sull' unica occasione mostrata in vetrina.
    (Parlo in generale non di questo o di quell'altra agenzia immobiliare).

    Roma - parlo di questa città - è stramba dal punto di vista immobiliare. Scorgi bellissime case, di un certo livello, alcune molto signorili, poste in viali alberati, spaziose, comode, ariose e luminose, con negozi prestigiosi al livello strada e con servizi funzionali a due passi e poi, appena giri l’angolo, zac! ti ritrovi un una zona declassata se non proprio fatiscente, tutta cementificata, stretta come una gola e senza luce, priva di attività commerciali, con grate ed inferriate agli appartamenti al piano terra e , molto spesso, anche a quelli del primo piano.
    Dimostrazione tangibile di come Roma abbia subito, dal secondo dopoguerra fino quasi ai giorni nostri, uno sviluppo urbanistico improvviso, intenso, caotico, incoerente e quasi privo di regole.
    Riconosco che per un agente immobiliare districarsi in questo ginepraio debba essere difficoltoso...
    Ma il suo illuminato intervento, proprio per questi motivi, diventa utilissimo se non necessario per orientare e guidare il cliente affinché non perda la bussola...
     
    Ultima modifica: 15 Ottobre 2016
    A Irene1 piace questo elemento.
  12. Giuseppe Di Massa

    Giuseppe Di Massa Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Parlo di Torino, zone belle. A me un appartamento a prezzo dura un settimana, due al massimo. Per "a prezzo" intendo che si venda a meno del 10% al di sotto dell'offerta e mi capita spesso con gli investitori. Il resto, sempre nel mio ambito, è comunque più vivace dello scorso anno.
     
    A Irene1 piace questo elemento.
  13. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Conosco abbastanza bene la città di Torino per averci abitato agli inizi degli anni '90 per qualche anno e posso dire che, a differenza di Roma, essa mostra una netta distinzione tra quartieri signorili e alto borghesi e quelli popolari e operai. Una cosa è La Crocetta oppure la collina di Cavoretto, un’altra cosa Borgo San Paolo e ancora un’altra il quartiere di Santa Rita. Zone residenziali con delle caratteristiche urbanistiche e immobiliari specifiche e non confondibili.
    Forse anche la mappatura dei prezzi immobiliari risulta più chiara e trasparente rispetto al dedalo delle quotazioni della Capitale. Prezzi, aggiungo. che sono molto più umani ed accessibili nel capoluogo sabaudo rispetto a quelli riscontrabili a Roma o a Milano.
     
  14. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Come volevasi dimostrare…

    La buona opportunità immobiliare dell’altra parte della strada è stata artigliata in due mesi, circa…Come avevo previsto.
    Da questa mattina è stato tolto dal balcone lo striscione della nota agenzia in franchising, sono state tirate su le tapparelle dell’appartamento e sono state aperte le finestre.
    Aria nuova!
    Tutto questo significa, molto probabilmente, che la nota agenzia in franchising ha svolto bene il suo lavoro e che ha, quindi, maturato una provvigione molto interessante…;)
    Prosit! :birra:

    Lo dicevamo noi che gli immobili che possiedono requisiti appetibili e che sono collocati sul mercato ad un prezzo in linea con le quotazioni correnti si vendono subito, crisi o non crisi….
    :^^::^^:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina