• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Seroli

Membro Senior
Agente Immobiliare
Allora, date le ultime Sentenze della Cassazione che ci vedono soccombere nel contraddittoria a causa della Proposta d'Acquisto ritenuta NULLA perchè "promessa di promessa", vediamo le alternative utili.

Dopo lunghe riflessioni con Notai e Avvocati da me interpellati ed alla luce dell'idea di Oris di affrontare il problema su un'altra piattaforma di approccio, ecco cio' che secondo noi puo' rappresentare una buona alternativa, anzi "l'alternativa":
Il Precontratto.

Tutto si basa un un concetto a noi noto:
si mette in mezzo al tavolo di trattativa una somma che viene data dal compratore all'atto della proposta e una volta fatta l'accettazione, chi si ritira perde quella somma e un pezzo di provvigioni.
Poi si fa' il Compromesso ed infine il Rogito.

Non cambia di molto il metodo usato fino ad oggi, pero' questo ci metterebbe al riparo da altre Sentenze a noi sfavorevoli.

Leggete l'artt. 1337 e 1338 del Codice Civile e poi provate a masticare gli allegati qui sotto.

La proposta che una volta accettata diventa compromesso demandando poi a future scritture riproducibili o similar , secondo me è morta, bisogna adeguarsi fermo restando un principio cardine che dovete ammettere a voi stessi:
Qualsiasi proposta d'acquisto un cliente firmi, è impossibile arrivate a costringerlo a vendere e/o comprare, quindi si opta per la soluzione "meno peggio" che qui prevede la perdita della caparra e un pezzo di provvigioni (meglio che nulla :D )

Buova visione
 

Allegati

O

Oris

Ospite
Questa è roba di seroli quindi qualsiasi domanda fatelaa lui :D

Seroli, fai sembrare la proposta pre-contratto una disgrazia, invece è una bellissima cosa :D ... lo sapevo che non l'avreste apprezzata :D
 

Umberto Granducato

Fondatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Allora, date le ultime Sentenze della Cassazione che ci vedono soccombere nel contraddittoria a causa della Proposta d'Acquisto ritenuta NULLA perchè "promessa di promessa", vediamo le alternative utili.

Dopo lunghe riflessioni con Notai e Avvocati da me interpellati ed alla luce dell'idea di Oris di affrontare il problema su un'altra piattaforma di approccio, ecco cio' che secondo noi puo' rappresentare una buona alternativa, anzi "l'alternativa":
Il Precontratto.

Tutto si basa un un concetto a noi noto:
si mette in mezzo al tavolo di trattativa una somma che viene data dal compratore all'atto della proposta e una volta fatta l'accettazione, chi si ritira perde quella somma e un pezzo di provvigioni.
Poi si fa' il Compromesso ed infine il Rogito.

Non cambia di molto il metodo usato fino ad oggi, pero' questo ci metterebbe al riparo da altre Sentenze a noi sfavorevoli.

Leggete l'artt. 1337 e 1338 del Codice Civile e poi provate a masticare gli allegati qui sotto.

La proposta che una volta accettata diventa compromesso demandando poi a future scritture riproducibili o similar , secondo me è morta, bisogna adeguarsi fermo restando un principio cardine che dovete ammettere a voi stessi:
Qualsiasi proposta d'acquisto un cliente firmi, è impossibile arrivate a costringerlo a vendere e/o comprare, quindi si opta per la soluzione "meno peggio" che qui prevede la perdita della caparra e un pezzo di provvigioni (meglio che nulla :D )

Buova visione

Il pre-contratto va registrato?
 
O

Oris

Ospite
Secondo l'interpretazione di FIAIP no secondo l'AdE sì (chiaro, vogliono il soldo)
 

Seroli

Membro Senior
Agente Immobiliare
NON E' VERO, sbagli.....l'apprezzo eccome, uso un altro approccio con i colleghi rispetto al tuo, tu l'hai sempre usata qui c'è da cambiare invece uno strumento importante di lavoro, cerco un approccio diverso da quello che usasti te a suo tempo.

IL PRECONTRATTO MI PIACE!

X ROBY:
chiamalo pure in altro modo, è uguale, il contenuto del testo per legge prevale sul titolo....potresti chiamarlo anche "Giovanni", il concetto non cambia
 

Maximm

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Credo, per mia esperienza, che al momento in cui il Venditore incassa una somma a titolo di caparra, come da pre-contratto, sia obbligatoria la registrazione.
Io personalmente trattengo l'assegno -intestato al venditore- che non faccio versare sino al compromesso, , ovvero in caso di rinuncia all'acquisto, aquel punto lo restituisco (poiché è un deposito) e faccio emettere un nuovo assegno. Da quel momento si registra.
Bella l'idea della transazione su provvigione in caso di rinuncia, non ci avevo mai pensato.
Grazie Seroli.
 

Antonio Troise

Membro Storico
Agente Immobiliare
Maximm
"Bella l'idea della transazione su provvigione in caso di rinuncia, non ci avevo mai pensato."

scusa,
non riesco a seguire, cosa si intende pre transazione su provvigione....?
Grazie
 

Maximm

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Questo :
In caso, dopo l’avvenuta accettazione della proposta, il Sig. ______________________________________ receda prima del preliminare di acquisto (compromesso), si obbliga a versare immediatamente all’Agenzia Immobiliare la somma pari a due terzi del compenso sopra indicato, non ritenendola eccessivamente onerosa, a titolo di penale di recesso nei confronti della Società stessa. Se recedesse invece la controparte della compravendita, il qui firmatario nulla dovrà, alla Società.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Salve a tutti vorrei farvi una domanda , è stata fissata una data entro il quale ipoteticamente dovrebbe pervenire la delibera del mutuo . Ma se entro questa data mm c'è delibera cosa succede alla caparra data?
Buongiorno.. Devo fittare un appartamento a un parente che viene dal Brasile per circa tre/quattro mesi. Cosa bisogna fare , naturalmente un contratto di fitto , ma di che tipo ? . Come documenti per la registrazione cose ci serve ? Bisogna anche comunicare alla Questura il contratto oltre all'agenzia dell'entrate. Grazie
Alto