1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Beavis

    Beavis Membro Junior

    Altro Professionista
    Salve!

    In un contratto di affitto (nella sezione "Oneri accessori") ho scritto che il locatore (io) avrei pagato le spese condiminiali quantificate in euro X da pagarsi in rate mensili di euro Y contestualmente al canone di locazione.

    Ora, girando in internet, mi viene il dubbio che le spese condominiali fatte pagare in modo forfettario siano imponibili all'IRPEF (anche se in realtà non sono redditi ma spese sostenute mantenendo FISSO il canone totale al conduttore). E' vero??

    C'è qualche esperto che sa rispondermi in materia?

    Ringrazio in anticipo

    Beavis
     
  2. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Se hai conglobato il canone di locazione con le spese condominiali ti risulterà che percepisci tot al mese.
    Se è così, l'IRPEF graverà su tutto.
    Su cosa hai pagato l'imposta di registro?
     
  3. Beavis

    Beavis Membro Junior

    Altro Professionista
    Nel contratto è scritto (in sintesi)
    Capitolo "Corrispettivo": 450 mensili
    Capitolo "Oneri accessori": 40 mensili
    Nella registrazione pago il 2% di (450+40)x12... + bolli
    ..Mamma mia!..Adesso va a finire che proteggendo il conduttore dalle fluttazioni delle spese condominiali devo pagare addirittura l'IRPEF su delle spese!
    Poi in internet ho trovato questo: http://http://www.condominioweb.com/forum/topic.asp?whichpage=2&TOPIC_ID=74279
    Ma ammetto di non averci capito molto.

    Ringrazio ancora per la disponibilità
     
  4. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Se è stato così dichiarato, l'importo di 490 x 12 mensilità, pari a 5.880,00 annuali andranno assoggettate a IRPEF.
    Se approvano la cedolare secca, pagherai dai 96 (20%) ai 110 euro in più, oltre al 2% annuo, che per 4 anni diventano 384 + 20 (il 2%) o 440 + 20.
    Ti conviene operare una rettifica al contratto e recuperi un pò di soldini.
     
  5. Beavis

    Beavis Membro Junior

    Altro Professionista
    Capisco il discorso dell'IRPEF.
    Ma la cedolare secca non doveva "in teoria" conglobare anche le tasse di registrazione? Come mai pagherei di più?
    In ogni caso, penso che la cedolare secca dovrebbe essere conveniente nel 99% dei casi a causa dell'aliquota IRPEF ridotta al 20% (più bassa dell'aliquota minima IRPEF) secondo le ultime indicazioni.
     
  6. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    No solo l'IRPEF.

    Rispetto a...?
     
  7. Beavis

    Beavis Membro Junior

    Altro Professionista
    :confuso: Non ho capito come ha calcolato i 96..110 euro all'anno

    Saluto
     
  8. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    40 x 12 = 480 x 20% = 96
    40 x 12 = 480 x 23% = 110.
    Dipende dal contratto se è libero oppure no.
     
    A Beavis piace questo elemento.
  9. carlor

    carlor Membro Attivo

    Altro Professionista
    Il canone di locazione (Unico rigo RB1, colonna 5) è l'85% (se non è Venezia etc., nel qual caso è il 75%) del canone annuo risultante dal contratto eventualmente aggiornato con l'Istat etc. In questo caso il canone annuo è 450 X 12 euro (non 490 X 12 euro). Premesso ciò, in sede di prima registrazione dovevi pagare:
    - il 2% di 450 X 12 euro, se trattasi di contratto diverso dall' n + 2
    - l'1,4% di 450 X 12 euro, se trattasi di contratto n + 2.
    Puoi chiedere il rimborso per la cifra pagata - in sede di registrazione - in più e pagare inoltre quanto ti ho scritto per i prossimi rinnovi (cioè a partire dalla 2a annualità).
     
    A Beavis piace questo elemento.
  10. Beavis

    Beavis Membro Junior

    Altro Professionista
    Sono riuscito a bloccare il contratto prima della registrazione!
    Penso che sia opportuno inserire (se possibile:stretta_di_mano:) una clausola di "salvo conguaglio" negli oneri accessori per evitare di pagare l'IRPEF sulle tasse condominiali.
    Per fortuna che ho trovato questo documento:

    Spese non incluse nel canone

    Saluto
     
  11. carlor

    carlor Membro Attivo

    Altro Professionista
    Il salvo conguaglio riguarda solo i rapporti tra te e l'inquilino. Da come hai scritto è chiaro che il canone di locazione è 450 euro/mese, indipendentemente dal salvo conguaglio.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina