1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. smartini

    smartini Membro Junior

    Privato Cittadino
    Salve,
    ho acquistato un immobile nel comune dove abito in provincia di Verona.
    Già risiedo in questo comune.
    Su questo immobile intendo trasferire la mia residenza anagrafica tra circa due mesi. Quindi inizio di Ottobre.

    L'ufficio tributi del mio comune mi ha comunicato che dovrò pagare l'ICI per i mesi in cui non ero residente sia per l'abitazione prima casa sia per le pertinenze. Dopo che avrò preso residenza l'ufficio mi dice che l'ICI sulla prima casa non devo più pagarlo ma sulle pertinenze annesse invece devo pagare ICI.

    So che è possibile usufruire di una detrazione di 103,30 euro per la prima casa. Questo importo cosa potrebbe scontare? Potrebbe scontare l'importo delle pertinenze dopo che ho preso residenza?
    L'ufficio sostiene nuovamente di no.

    Il regolamento comunale infatti non assimila il garage e la cantina a prima casa e quindi si pagherà l'ICI.

    Qualcuno ha qualche info in merito?

    Grazie
    Stefano
     
  2. dzann

    dzann Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Preso dalla rete:

    Alle pertinenze si applica la normativa generale contenuta negli articoli 817 e seguenti del Codice civile, in base alla quale il loro regime giuridico è quello del bene principale. Per qualificare un immobile come pertinenza, è sufficiente che esistano un rapporto oggettivo di asservimento rispetto al bene principale e la volontà del possessore di adibire la pertinenza a servizio e ornamento dello stesso bene. Non ha alcuna rilevanza, invece, la circostanza che la pertinenza sia dotata di rendita catastale autonoma, e non sia "graffata" catastalmente al bene principale. Ne consegue che cantina, garage, box auto, ecc. sono anch'essi esenti dall'ICI, sebbene separatamente accatastati e acquistati, purché essi siano posti a servizio dell'abitazione principale.

    Una limitazione a tale criterio, deriva dall'articolo 59, lettera d) del decreto legislativo Dlgs 446/97, che permette ai Comuni di stabilire quali e quanti immobili possano essere considerati pertinenza dell'abitazione principale. Di conseguenza, per essere certi di non dover pagare l'ICI su beni considerati pertinenziali, è bene consultare il regolamento comunale. Naturalmente, in base alla gerarchia delle fonti, non è consentito all'amministrazione locale escludere le pertinenze dall'esenzione del pagamento ICI decisa dal Governo il 21 maggio 2008.
     
  3. smartini

    smartini Membro Junior

    Privato Cittadino
    L'ufficio tributo del mio comune mi ha risposto dicendo:
    "Successivamente all'approvazione e conversione in legge del decreto, sono state emanate anche alcune risoluzioni estremamente chiare in proposito: se da regolamento non era già stata disposta l'assimilazione all'abitazione principale per qualunque tipo di fabbricato, tale immobile non poteva essere esentato dall'imposta. O meglio, avrebbe potuto esserlo, ma il mancato introito non sarebbe stato rimborsato dall'Erario. Ed in questo momento il comune di x non dispone di risorse tali da poter inserire tale tipo di esenzione."

    Quindi le pertinenze anche se collegate alla prima casa sotto sottoposte all'ICI.

    Se qualcuno ha altre esperienze in merito ringrazio.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina