1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Tempo d'estate, tempo di repliche. Se la RAI TV ci inonda con una marea vecchi programmi, permettetemi che anche il sottoscritto ripubblichi qualche raccontino postato qualche anno fa. Alcuni tra i nuovi iscritti, magari, non li avrà ancora letti.


    Serie e fondate statistiche (chiedete, se volete, informazioni al Custode…) affermano che, gli immobili venduti in Italia, attraverso l’interposizione professionale degli Agenti Immobiliari regolarmente iscritti al registro delle Camere di Commercio, sono solo il 45% del totale.Una media da economia sub – sahariana, se mi posso permettere….Un 10% di case viene venduto esclusivamente tra privati, quindi, un altro 45% della intera torta di immobili passa di mano con l’intervento di mediatori “non autorizzati”. Il 45% delle compravendite immobiliari in Italia viene conclusa tramite un illecito amministrativo se non penale.
    Un vero allarme!!!
    Un' autentica emergenza!!!
    Uno scandalo con i controfiocchi!
    Un segnale di pericolo che dovrebbe far riflettere dopo aver fatto spavento.
    Un segno forte che dovrebbe far gridare all'indecenza, alla vergogna, all'immoralità!
    Invece niente. Tutto tace, tutto continua silenziosamente nel solito tran tran dell' illegalità ordinariamente dilagante…Lo Stato è colpevolmente latitante...Ma la coscienza civile, a sua volta, assolve e gradisce.Un portiere intermedia un immobile del palazzo dove lavora?La gente dice: "E chi se ne frega! Anche lui deve mangiare". (Come se, nel frattempo, il portiere lavorasse gratis per i condomini…).Un edicolante “segnala” un affare immobiliare ad un suo vecchio cliente che ogni mattina compra il giornale da lui?Il cliente gli è riconoscente per avergli fatto fare il “bisiniss”, si sente lusingato per la sua “preferenza”, lo ringrazia calorosamente e gli allunga una sostanziosa “mazzetta”. E dice:"Quei soldi se li è proprio meritati".Un altro cliente dell’edicolante intanto, sentito della vendita vantaggiosa andata in porto, un po’ si incavola (me lo avesse proposto a me l’affare gli avrei “passato” 500 euro in più…) ma poi, ammansitosi, si raccomanda all'edicolante con fare suadente, che, se nel caso sapesse di qualche altro “movimento” in giro nel quartiere che, per carità, lo avvisi con priorità; "Sa… anche io sono un suo cliente da più di 30 anni…Vanto un bel diritto di “prenotazione”, mi pare, sull'ultimo cliente arrivato…"E del rubicondo salumiere Gino Sottiletta che, nel panino, mette, come companatico, “mattoni e calcinacci” ne vogliamo parlare?
    E parliamone dettagliatamente!
    Dovete sapere che, il salumiere in questione, ha “incartato” ultimamente un bell'affare alla signora Baciccioni, sì, proprio quella che prende sempre le olive giganti e il prosciutto affumicato della Repubblica Ceca, le ha “scovato" un delizioso attichetto di 75 mq, ristrutturassimo, silenziosissimo, luminosissimo, panoramicissimo; c'è persino lo Jacuzzi nel bagno, e con i “faretti” al posto dei lampadari, un vero sfizio!E ad un prezzo da rossore, da vergogna, veramente sfacciato...appena 3400 euro al MQ e siamo dalle parti di Piazza Verbano a Roma, non so se mi spiego…E lo sapeva bene, il rubicondo e astuto salumiere, che la proprietaria dello splendido appartamento, altra sua vecchia cliente amante delle mozzarelle di bufale, si era separata dal marito, un ingegnere piuttosto piacente e molto gaudente. E lo sapeva bene che costui, resosi uccel di bosco, non contribuiva più a pagare il mutuo, e che la moglie, da sola, non poteva farcela con le rate -lavora al Ministero poveraccia! – e che aveva deciso di andarsene a vivere in un paese fuori città dove le case costano la metà: “Così, mi vendo questo appartamento in città e me ne compro uno uguale in paese, il compratore si accolla il mutuo o lo estingue e io mi libero del suo peso alla faccia di quel fedifrago mio marito che mi ha lasciato nelle peste”.Il salumiere Sottiletta, raccolta la confidenza della sua vecchia cliente, detto fatto, ha pensato, ha rimuginato, ha fatto la cernita, lo “spoglio” degli oltre 800 clienti abituali che vanta, in oltre trentanni di onorevole vendita al dettaglio, e così zac – ci sono!- ha trovato la vecchia ma ancora piacente signora Baciccioni che andava in cerca dell’affare.Il salumiere sapeva che la signora Baciccioni, una di quelle lenze avide ed aride che girano per aste e tribunali fallimentari, avrebbe comprato solo se subodorava, appunto, l’affare: “Ma certo, signora, è un affarone, sapesse che lusso la casa, ristrutturatissima, un autentico bijoux; la signora di cui parlo, vede….come dire, ha problemi col mutuo, è una notizia sicurissima, me l’ha confidata lei stessa; sa…. il marito si è reso irreperibile, è diventato un uccel di bosco, è scappata con la segretaria, e non gli passa una lira alla moglie, poveraccia! - dove andremo a finire con tutte queste famiglie che si sfasciano! – lei…allora…deve vendere subito e a qualsiasi prezzo e trasferirsi fuori città. Rifletta, signora Baciccioni, quale migliore proprietaria, di una che ha fretta, di una che ha l’acqua alla gola?
    Eh... signora Baciccioni, capite a me... ”.
    L’occhiolino del salumiere Gino Sottiletta sancisce la conclusione della compravendita meglio della stretta di mano del vecchio sensale di una volta…..
    Il “coro greco” della clientela tutta, 800 persone! Ad affare concluso, canta, poi, le lodi e invia inni alla signora Baciccioni: “Che brava, che brava la signora Baciccioni, ma che astuta la signora Baciccioni che, nell'affare ha risparmiato un pacco di milioni!”
    Cari Agenti Immobiliari in regola con la legge, conoscete 800 “clienti”, conoscenti, amici da cui trarre notizie sicure di affari immobiliari?
    Sapete districarvi tra pettegolezzi, chiacchiericci e mormorazioni di "corna" altrui?
    Purtroppo, le case, in Italia, si vendono anche così, soprattutto quelle "intermediate" dai salsicciai...

    Cosa vogliamo concludere alla fine?
    Il salumiere deve fare il salumiere, l’edicolante, l’edicolante, il portiere di un condominio il portiere di condominio, ma se un popolo, un' intera Nazione, non percepisce tali mercanteggiamenti come dei reati, come degli illeciti, avete, voi, voglia a gridare e a stracciarvi le vesti! Si potrebbe prendere in seria considerazione l'ipotesi di cambiare Stato, espatriare...Però che amarezza! Perché dare ragione agli esterofili?Verrebbe il nodo alla gola, nonostante tutto....Ma, tra gli 800 clienti del salumiere, dico io, non c’era qualche carabiniere, qualche poliziotto, qualche guardia di finanza, qualche ispettore della tasse, addirittura qualche agente immobiliare regolarmente iscritto, che sapesse?E se c’era e sapeva, perché ha taciuto?Questa è la sacrosanta realtà:il 45% di case intermediate regolarmente e il 45% di case vendute con qualche atto illecito.Un ottimista guarderebbe il bicchiere mezzo pieno e direbbe: “ C’è un pareggio! Mangiano tutti”Un pessimista (ma intellettualmente onesto) guarderebbe il bicchiere mezzo vuoto e direbbe: “I mediatori guadagnano la metà di quello che dovrebbero”.
    ESATTO! E’ QUELLO CHE VOGLIO SOTTOLINEARE!
    Qualcuno, acquattato lì nell'ombra o, addirittura, alla luce del sole, vi frega metà guadagno a tutti voi, operatori onesti e patentati!
    Un danno enorme!
    Cosa sarebbe la vostra vita se guadagnereste il doppio di ciò che avete in tasca, adesso?
    Non potrebbe sorridervi a 32 denti?
    Se, su 100 operazioni immobiliari, 45 sono, in qualche modo, illecite, io considero la situazione di grave emergenza; un’ anticamera dell’anarchia.
    Infatti io, accanto ad una salumeria “regolare” non ci vedo un’altra fuorilegge, accanto ad un’edicola regolamentare non ci vedo una stamperia clandestina…
    Non ci sono geometra clandestini insieme a quelli iscritti al collegio…
    Io passo per strada e vedo tutti bar con regolare licenza di somministrazione rilasciata dal Comune…
    Immaginate frotte di italiani che, alle otto di mattina, prima di recarsi al lavoro, vanno a fare colazione entrando, con fare circospetto, in centinaia di caffè clandestini, sparsi in tutta la città…Ipotesi di scuola, ma tant'è
    Immaginate lo scandalo, le televisioni, le radio, i giornali, i siti web di informazione, ne parlerebbero tutti, massimamente sdegnati!
    “Scoperte, con un’ operazione concertata da parte di tutte le forze dell’ordine, 200 Bar Clandestini a Roma, gestiti da baristi abusivi, senza nessuna licenza ed autorizzazione….”
    I cittadini felici, i baristi regolarmente autorizzati, rivolgerebbero i loro sentiti ringraziamenti alla forze dell’ordine, al Capo della Polizia e al Ministro degli Interni”.Ma…Ma sentiremo mai, un giorno, il lancio di un’ agenzia giornalistica con questa notizia:“Scoperti dalla Guardia di Finanza 50 salumieri che, insieme a prosciutti e culatelli, vendevano, clandestinamente, immobili e case con gravi irregolarità urbanistiche?”

    Notate una leggerissima differenza che vi suona fessa?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina