1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. eeerikaa

    eeerikaa Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buon giorno, tre mesi fa ho acquistato un immobile tramite un privato il problema è che la signora da cui ho comprato ha omesso di dire che c era una spesa per la facciata già deliberata al fronte del quale i condomini da gennaio 2014 stanno raccogliendo 100 euro al mese oltre le normali spese condominiali.ora nn solo la signora come dice la legge siccome il lavoro era stato deliberato prima del mio acquisto avrebbe dovuto pagare l intera spesa ma si è portata via anche i 1400 euro che aveva già versato.scoperta questa cosa scopro anche che il notaio non ha richiesto all amministratore o cmq ne ha me ne alla signora il foglio firmato dall amministratore riguardante il corretto pagamento delle spese condominiali quindi mancando questo mi hanno detto che adesso è un problema mio.ora io come devo fare davanti a una negligenza altrui? Io tutto ciò che mi è stato chiesto l ho portato mi hanno detto che cmq la situazione dei pagamenti della signora era regolare ma questa cosaè stata appurata solo verbalmente e tempo prima di andare in atto e che lei riprendesse i soldi(cmq mancaca il pagamento anche di una rata) sempre informandomi ho scoperto che il.notaio avrebbe dovuto rinviare l atto in mancanza di questo foglio...io non so cosa devo fare non so come muovermi qualcuno può aiutarmi.anche l amministratore mi ha detto che ha ridato sti soldi perché gli era stato detto dal venditore che io ero d accordo a pagare questa cifra in quanto era stata dettratta dalla cifra d acquisto cosa mai successa e sti soldi sono stati dati senza nulla di scritto e senza che io fossi interpellata ma solo perché la signora è sempre sembrata così gentile...qualcuno mi aiuti
     
    A Avv Luigi Polidoro piace questo elemento.
  2. CheCasa!

    CheCasa! Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Ciao Erika,
    la dichiarazione dell'amministratore riguardante la situazione contabile del condominio è di norma richiesta dal notaio ma non ha uno specifico valore legale.
    Non vi è quindi obbligo del notaio di citazione, allegazione o visione del documento.
    Questo significa che, in assenza della medesima dichiarazione, non mutano le posizioni di acquirente e venditore rispetto agli obblighi di pagamento delle spese pregresse. Salvo che il notaio stesso non abbia inserito in atto un'apposita liberatoria concessa dall'acquirente al venditore.

    In assenza quindi di un patto specifico al riguardo, il venditore resta obbligato al pagamento delle spese straordinarie già deliberate dall'assemblea e di quelle ordinarie dovute sino al giorno di stipula, anche qualora questi importi, come spesso accade, vengano conguagliati successivamente alla data della sottoscrizione dell'atto.

    Naturalmente la tua possibilità di rivalsa è subordinata alla capienza del venditore che, se divenuto nullatenente, non sarà facile aggredire giuridicamente per il recupero del dovuto.
     
    A ingelman, Avv Luigi Polidoro, Bagudi e 1 altro utente piace questo messaggio.
  3. eeerikaa

    eeerikaa Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Quindi io mi posso rivalere sulla signora? Queste informazioni a me sono state date da un associazione per i consumatori che appunto mi hanno detto che erano problemi miei ora...per altro io la signora con cui ho trattato è in realtà la figlia dell intestataria che agiva sotto procura della madre..sull atto c è scritto che sono compresi nella vendita tutti i diritti condominiali sulle parti comuni del fabbricato tali per legge uso e consuetudine per il resto null altro
     
  4. CheCasa!

    CheCasa! Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Rivolgiti ad un legale. Porta con te copia dell'atto. Non condivido neppure un po' il consiglio che ti è stato dato.
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  5. eeerikaa

    eeerikaa Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ma io sobo andata li xke mi hanno detto che come associazione erano al top e appunto mi hanno dato anche della sprovveduta xke avrei dovuto pensarci prima a chiedere sti fogli e come diavolo facevo a non sapere ste cose...ma io avendo vissuto sempre in un contesto famigliare dove non abbiamo ovviamente un amministratore certe cose non mi sono famigliare mi viene detto porta questo io porto quello punto.quindi mi posso rivalere anche per il fatto che si sono portati via il lavandino del bagno che io ho pagato a loro e x i danni che hanno fatto svuotando l.alloggio?
     
  6. CheCasa!

    CheCasa! Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Poveri noi. Se fossi in te sarei già in viaggio verso lo studio di un legale....

    (certo che i fogli andrebbero chiesti prima. Un conto è la rivalsa nei confronti del venditore, un conto è aver regolato il dare e l'avere prima di sottoscrive un atto. Ma questo non compromette gli obblighi ed i doveri delle parti rispetto alle prescrizioni delle norme)
     
    A Avv Luigi Polidoro, Bagudi e eeerikaa piace questo elemento.
  7. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Neppure io sono d'accordo, infatti, e questo l'amministratore lo dovrebbe sapere, è tenuto alla spese chi ha la qualità di condomino nel momento in cui viene adottata la delibera, che altro non è che l'autorizzazione dei lavori straordinari in questo caso.
    A questo punto dovrai chiedere copia della delibera, preliminare (l'avete registrato?) e rogito e porta il tutto dall'avvocato. Sicuramente se tu avessi saputo di questa spesa, avresti rivisto l'importo (anche qui, bisognerebbe anche capire se effettivamente il prezzo dell'appartamento era concorrenziale in virtù di queste spese). Ti ha seguito un'agenzia nell'acquisto?
     
    A eeerikaa piace questo elemento.
  8. eeerikaa

    eeerikaa Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Io sono sincera l alloggio l ho strappato a un buon prezzo in quanto avendo un amica che valuta immobili sono andata a vederlo con lei e ho fatto una proposta in base a quello che lei mi ha suggerito proposta che è stata subito accettata in quanto la signora con la procura aveva comprato un immobile e aveva bisogno di liquidità...il problema che io ho acquistato sapendo che le spese condominiali ammontavano a 40 euro al mese(cosa confermata dall.amministratore e in seguito retificata) e null altro invece le spese ammontano a 80 90 euro.minimi al mese più sti 100 euro che erano stati omessi del tutto...a preventivo deliberato x sta facciata pesano7000 euro a famiglia....io avessi saputo ciò nn avrei comprato sinceramente io cosa ne so che l edificio è un colabrodo....e quindi alla fine mi sono ritrovata con un bel pacchetto rifilato e appunto oltre ad essersi ripresa i soldi io già ho pagato 200 euro di spese che nn mi conpetevano.....io nn sono andata ancira da un legale inanzitutto xke l amministratore mi deve rilasciare ancora due verbali di assemblea che a quanto apre non ha "sotto mano" e poi xke ho cercato di riaolvere la cosa con le buone in quanto in questo momento spese ne ho già avute abbastanza nn mi ci voleva anche dover pagare un legale...poi sentendomi dire che avevo pure torto ho pensato non mi convenisse agire per via legali..ma hopensato di confrontarmi xke ho pemsato che sta signora nn potesse farla così franca a miei spese...perché anche le parole che mi disse firmato l atto che sono state contenta te lo proprio regalato l alloggio sul subito pensai fondamentale tu hai accettato cavoli tuoi ora ma adesso alla luce dei fatti tutto quello che sta succedendo mi sembra una ripicca
     
  9. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Concordo con quanto detto da chi mi ha preceduta. Dall'amministratore però dovevi andare tu ,non doveva chiederti qualcosa il notaio. Per il resto le spese toccano appunto alla vecchia proprietaria ma dovrai rivolgerti ad un legale se fa orecchio da mercante
     
  10. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Ma per l'esercizio in corso e quello precedente l'amministratore ha titolo a chiederle anche al subentrante (salvo ulteriori fantasticherie del giudice di turno).
     
  11. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Esatto. Per questo dovrebbe velocizzare. Tralaltro lei é il debitore principale!
     
  12. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    non aveva titolo, avrebbe dovuto piuttosto pretendere la liberatoria delle spese e l'ultimo verbale di assemblea. Da lì sarebbe venuta fuori la delibera e i successivi accordi.

    calma calma, fermo il diritto di rivalsa nei confronti del venditore stesso per il recupero delle somme
     
    Ultima modifica di un moderatore: 30 Giugno 2015
    A Avv Luigi Polidoro e eeerikaa piace questo messaggio.
  13. eeerikaa

    eeerikaa Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Nn mi ricordo se l ho specificato anche io sono andata dall amministratore a chiedere x le spese lui mi aveva confermato le 40 euro mensili come detto dalla.signora salvo poi ritrattare una volta acquistato l.immobile e anche.lui non mi aveva informata dell eventuale spesa extra in seguito era stato contattato due mesi prima in quanto io in un.primo momento avrei dovuto fare l atto a fine gennaio dal notaio e anche in quel caso ha detto che le spese erano apposto continuando a omettere il fondo extra che poi appunto è stato restituito sulla base che la signora gli aveva detto appunto senza interpellare che io mi sarei pagata la facciata in quanto sti 7000 euro erano stati detratti dalla cifra di acquisto cosa che nn è avvenuta....io ho richiesto i verbali mi è stato dato solo l ultimo ma quello della delibera del lavoro continua a essere disperao a quanto pare. ...torno a ripetere speravo la cosa si potesse risolvere con le buone in quanto con tutte le spese che ho avuto mi ci manca pagare un avvocato...ahhhhh e poi io del rifacimememto facciata l.ho scoperto cmq tempo dopo xke.me.l ha detto un condomino e allora sono andata a chiedere se.no continuavano tutti a tacere...

    Ah quando andai mi disse anche che lui non è che poteva informarmi di tutta la storia del venditore e fornirmi particolari documenti in quanto.io essendo solo una possibile acquirente certe informazioni sono private...se il notaio mi avesse detto che era un mio diritto avere ste cose per iscritto mi sarei mossa diversamente....poi appunto essendomi state omwsse certe cose sarei stata cmq.presa in.gira...l ho detto mi hanno rifilato un bel.pacco con tanto di fiocco

    Sinceramente non capisco neanche perché mi devi dire che ci sono 40 euro di spese mensili quando compro e ti vengo a chiedere qiando sono da dare mi dici che nn è veritiera quella somma ma in realtà è un altra a che pro? Anche perché io ho acquistato perché x me andava bene quella cifra adesso xhe mi ritrovo con mutuo 90 euro più eventuali 100 più mutuo sono anche abbastanza stretta torno a ripetere avessi saputo nn avrei comprato
     
    Ultima modifica di un moderatore: 30 Giugno 2015
  14. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ora non hai scelta purtroppo, dovrai farti tutelare dall'avvocato e naturalmente chiedi al notaio come mai non ha richiesto la liberatoria delle spese condominiali.
     
    A Avv Luigi Polidoro piace questo elemento.
  15. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Che ci sia diritto di rivalsa é scontato. Ma intanto deve pagare lei. Comunque l'amministratore puó agire nei confronti di ambedue per tutti i crediti dovuti. Per quanto riguarda i lavori di manutenzione o ristrutturazione prova a far leggere all'ex proprietaria la sentenza cassaz n. 24654/2010 che enuncia a chiare lettere che l'obbligo grava,SALVO DIVERSO ACCORDO,alla parte venditrice se deliberate prima. Se nemmeno cosi ci sente vai dall'avvocato.
     
  16. eeerikaa

    eeerikaa Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    La signora non risponde più al telefono ho chiesto di riportare l arredo bagno e lavandino che le ho pagato e lo ato aspettando.ancora adesso le ho chiesto di darmi la cifra che io le avevo corrisposto x l arredo e da li.nn ha più risposto al telefono...non penso sia una persona ragionevole

    Se no avrebbe anche accettato di sedersi aenza legali al tavolino e mettersi d accordo e a pari con spese varie
     
    Ultima modifica di un moderatore: 30 Giugno 2015
  17. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    A questo punto vai da un avvocato. Credo non sia per nulla in buona fede. Ha fatto molto la furba.
     
  18. eeerikaa

    eeerikaa Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Io non capisco però uno compra fa una proposta se non ti sta bene nn accettare non che poi me ne fai di tutti i colori...il problema che appunto questa persona ha agito sotto procura cioè cosa cambia adesso devo agire cmq su di lei o cmq sulla proprietaria reale che credo sia inconsapevole viste le condizioni di salute?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina